Come rimuovere le tracce di silicone dai pavimenti

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il silicone è uno dei più comuni e versatili sigillanti utilizzati oggi per sigillare qualsiasi fessura non solo durante il montaggio di sanitari come doccia, bidet o lavabo, ma è anche utile come sigillante per riempire fughe e fori e rendere la superficie riempita impermeabile e sicura. Il silicone, è facile da applicare e dura nel tempo, anche dopo il suo indurimento. Con gli anni purtroppo, anche il silicone più coriaceo può deteriorarsi e per questo, spesso sorge la necessità di sostituirlo con del nuovo silicone. Prima di applicare il nuovo silicone, è necessario rimuovere il precedente che, quando è fissato attorno ai sanitari, può incrostarsi sui pavimenti e lasciare delle fastidiose tracce. Dunque: come è possibile rimuovere facilmente questi residui?

27

Occorrente

  • Aceto
  • Acquaragia o altro solvente nitro
  • Alcol
  • Benzina
  • Acetone
  • Spugnetta abrasiva
  • Spatola/cutter/lametta
37

Utilizzare prodotti specifici

Per rimuovere ogni minima traccia di silicone è doveroso usare alcuni prodotti specifici. Generalmente si tratta di composti chimici e potenzialmente tossici di sicura efficacia nel rimuovere le tracce, senza causare danni ai pavimenti. Per evitare di inalare sostanze tossiche, è bene sapere che alcuni ingredienti del quotidiano come ad esempio l'alcol, l'acquaragia, l'aceto e l'acetone, possono ammorbidire il silicone secco e duro e di conseguenza, diventa più facile rimuoverlo. Lasciate agire i liquidi appena citati sul silicone per almeno 20 minuti e successivamente, potrete "grattare" via i resti del silicone dai pavimenti utilizzando una spatolina, un cutter o una lametta.

47

Strofinare con attenzione

Se si utilizzano questi utensili aggressivi, dovrete fare molta attenzione perché il rischio, è quello di graffiare irrimediabilmente le piastrelle. Inoltre, alcuni agenti chimici, potrebbero lasciare macchie e aloni fastidiosi. I cutter e le lamette, sono necessari per le tracce più grossolane e dure di silicone, ma è sempre una buona regola, ammorbidire preventivamente il silicone. Una volta che il silicone si sarà ammorbidito con gli appositi prodotti, potrete grattare la superficie del pavimento incrostata, facendo molta attenzione.

Continua la lettura
57

Pulire la superficie

Dopo aver applicato il prodotto giusto e dopo aver strofinato con attenzione, prendete una spugnetta con un lato abrasivo e iniziate a strofinare sulle tracce di silicone rimaste sul pavimento, cercando di rimuoverle il più possibile. Potrete ripetere la procedura più volte se dovesse risultare necessario. Al termine della rimozione delle tracce, potrete pulire i pavimenti con un semplice detersivo e uno straccio. Con questi accorgimenti, pulirete il pavimento con facilità.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Strofinate sempre ogni superficie con attenzione e delicatezza.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come rimuovere il silicone indurito

Sono sempre in crescita le persone che effettuano i lavori di manutenzione con le loro mani, senza ricorrere al personale esperto nel settore. In questo modo, come è logico che sia, si tende a risparmiare più denaro possibile. A volte, però, durante...
Materiali e Attrezzi

Come rimuovere il silicone dal vetro temperato

Il vetro temperato è una delle tipologie di vetro maggiormente usate, in quanto è particolarmente robusto e, in caso di rottura, viene frantumato in piccolissimi pezzi, riducendo il pericolo. Grazie a queste sue caratteristiche (che gli hanno fatto...
Materiali e Attrezzi

Consigli per usare la pistola silicone

Il silicone è molto utile in casa sia per incollare che per riparare fessure e lesioni. Con la pistola per il silicone si possono anche sigillare interstizi nella vasca da bagno, nelle finestre e nei pavimenti. La pistola è formata da un semplice tubo...
Materiali e Attrezzi

Come staccare il silicone dal legno

Rinnovare l'appartamento può essere un'operazione molto divertente e creativa, apportando modifiche ai mobili ed agli elementi di arredo, ma è molto importante fare attenzione a non creare danni durante le operazioni di smontaggio e di assemblaggio...
Materiali e Attrezzi

Come sigillare i pavimenti in linoleum

I pavimenti in linoleum sono noti per la loro facilità di installazione e pulizia. L'intero processo è abbastanza facile. Di fatti, può essere eseguito da soli. Ciò nonostante, vi è un passo importante che si deve fare in modo alquanto attento: la...
Materiali e Attrezzi

Come asciugare rapidamente il silicone

Come ben sappiamo, rispetto ad altri prodotti, il silicone non è una sostanza che ha come scopo primario quello di incollare gli oggetti bensì quella di sigillare e isolare. Per tale motivo, visto che questo adesivo è così utile vediamo come utilizzarlo...
Materiali e Attrezzi

Errori da evitare con la pistola silicone

La pistola silicone è uno degli oggetti più utili che possano esserci in casa. Essa rappresenta un validissimo aiuto per molti lavori domestici, per sigillare finestre o vasche da bagno, porte o tavoli di ogni genere. Il suo utilizzo tuttavia, può...
Materiali e Attrezzi

Come riempire i giunti di dilatazione per pavimenti

Nella progettazione di una buona pavimentazione bisogna tenere conto di diversi fattori. Uno di questi, molto importante, è quello delle sollecitazioni meccaniche. Che siano pavimenti esterni o interni, le sollecitazioni meccaniche sono inevitabili....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.