Come rimuovere un mattone

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il mattone è un elemento fondamentale per le opere di muratura. Per realizzare una struttura permanente si devono incastrare tra loro e bloccare con della malta per dare solidità al lavoro. Essi possono essere di argilla, di sabbia oppure di calcestruzzo; sono cotti nei forni ad altissime temperature per formare una vera ceramica. È sicuramente il materiale più resistente e durevole che si utilizza nelle costruzioni. La rimozione di un mattone può essere pericolosa in quanto durante il lavoro possono saltare dei detriti. Se si ha un po' di dimestichezza con il metodo fai da te si può effettuare da soli la sostituzione del pezzo danneggiato. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli su come rimuovere un mattone.

25

Occorrente

  • mortaio
  • cacciavite a testa smussata
  • scalpello a freddo
  • martello
  • guanti di pelle da lavoro
  • occhiali protettivi
  • calza spray
  • trapano e punte
35

Procurarsi le protezioni

Come in tutti i lavori la sicurezza è al primo posto, specialmente se non si ha abbastanza pratica per le operazioni che si devono eseguire. La prima cosa da fare è quella di procurarsi le adeguate protezioni. Bisogna in questo caso preservare gli occhi utilizzando gli occhiali protettivi da lavoro ed adoperare una "calza spray". Quest'ultima è simile ad una maschera da sci e dà la possibilità di coprire il viso e proteggere la testa, tranne gli occhi e la bocca.

45

Asportare la malta

Successivamente bisogna controllare se si hanno tutti gli attrezzi a disposizione, in caso contrario è opportuno acquistarli in ferramenta o in un negozio di bricolage. A questo punto si deve eliminare con il martello la malta che si trova intorno al mattone; poi, utilizzando un cacciavite si devono intaccare i lati. In alternativa si può utilizzare il trapano con una punta sottile. Bisogna fare dei piccoli buchi intorno al mattone da rimuovere; essi devono essere uno vicino all'altro. In questo modo vengono agevolate le operazioni successive. In seguito con l'ausilio del mortaio bisogna estrarre il mattone dalla sua sede. Man mano che procede il lavoro si ottengono dei piccoli pezzi che si possono asportare con le mani.

Continua la lettura
55

Operare con precisione

Bisogne essere molto precisi e scrupolosi; inoltre, si deve procedere con lentezza. Così facendo non si corre il rischio scheggiare e/o danneggiare i mattoni circostanti. Se dietro al mattone c'è una zona libera è opportuno operare da quella parte; in caso contrario è preferibile sgretolare il lato del mattone con il cesello a freddo. Lo scalpello a freddo deve avere un manico ammortizzante in quanto è più solido e non si rompe. A questo punto la rimozione è stata completata; non resta altro da fare che sostituire il vecchio mattone con quello nuovo. Si deve passare la malta nel foro e sul mattone e poi inserirlo nell'alloggiamento. Infine, si deve livellare il mattone e stendere la malta.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come rimuovere la ruggine sui metalli in modo naturale

La ruggine è il risultato visibile del processo elettrochimico di corrosione che si verifica quando i metalli, per esempio il ferro e l'acciaio, vengono a contatto con l'acqua e l'ossigeno contenuto nell'aria. È un effetto poco estetico e dannoso: si...
Casa

Come rimuovere la carta da parati

La carta da parati, una volta che diventa vecchia e deteriorata, necessita di essere sostituita. L'applicazione di una nuova carta è sicuramente un lavoro che deve essere effettuato da un esperto del settore. Però, anche chi non è un professionista...
Casa

Come rimuovere gli sticker murali

Cambiare l'aspetto di una parete può apparire un'impresa difficile. Questo accade soprattutto quando nel muro risultano attaccati degli sticker murali. In questo modo il lavoro può diventare complicato, se non si conoscono le tecniche per rimuoverli....
Casa

Come rimuovere le etichette dai barattoli

Quante volte vi sarà capitato di voler riutilizzare un barattolo di vetro, magari per riempirlo con della marmellata, del pesto o semplicemente della salsa fatta in casa e, non essere riusciti a togliere con una certa facilità l'etichetta che lo contraddistingue....
Casa

Come rimuovere la vernice dalla porta scorrevole in vetro

Riverniciare casa, richiede sempre un gran lavoro di preparazione. La prima cosa da fare è senza dubbio, oltre quella di ricoprire i mobili e il pavimento con del cellophane, utilizzare del nastro adesivo per le zone più nascoste e meno protette dai...
Casa

Come rimuovere la ruggine

La ruggine è provocata da un processo chimico che porta alla corrosione di oggetti in ferro o in acciaio che vengono a contatto diretto con l'acqua per un tempo relativamente prolungato. È, comunque, possibile rimuovere la ruggine dagli oggetti o dalle...
Casa

Come rimuovere le porte scorrevoli della doccia

Spesso, col tempo, i vari elementi di arredo che compongono la nostra abitazione, si possono deteriorare e, per mantenere l’aspetto della propria casa splendidamente è bene rimuovere quel che non va, per poterlo sostituire con uno nuovo. Molto spesso...
Casa

Come rimuovere i graffiti

La street art è una forma di espressione artistica dal fascino indiscusso. Il problema nasce quando questi graffiti imbrattano i muri delle abitazioni. Oltre che illegale, il graffitismo è decisamente fastidioso. Ne sono un esempio i bellissimi edifici...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.