Come rimuovere un termosifone

Tramite: O2O 22/06/2016
Difficoltà: facile
17

Introduzione

I termosifoni o caloriferi sono elementi che fanno parte dei più comuni sistemi di riscaldamento casalinghi. Sono generalmente collegati ad una rete idraulica che trae calore da una caldaia, alimentata da vari combustibili come gas, legno, eccetera. I termosifoni sono fatti di solito in materiale metallico come la ghisa e l'alluminio, quindi richiedono sovente una manutenzione in termini di pulizia, tinteggiatura o nei casi più gravi, di completa sostituzione. Ecco perché è essenziale sapere come smontarli in modo corretto, onde evitare di allagare l'intero appartamento. Benché si tratti di un'operazione piuttosto semplice, è importante seguire alcuni suggerimenti per smontarli nel modo giusto. In questa guida vedremo come rimuovere in modo facile e intuitivo un termosifone.

27

Occorrente

  • chiave a pappagallo
  • asciugamani
  • catino o secchio
  • nastro teflonato
37

Chiudere la valvola generale dell'acqua

Come prima cosa chiudete la valvola generale che porta l'acqua dalla caldaia ai termosifoni, o in alternativa chiudete i rubinetti di entrambi i lati del termosifone, girandoli fino al completo blocco, al fine di arrestare il flusso d'acqua. Ponete un asciugamano sul pavimento sotto il dado di giunzione e sistemate sopra un catino per raccogliere i residui d'acqua racchiusi nelle giunture. Con l'ausilio della chiave a pappagallo allentate leggermente il dado di giunzione, prestando attenzione a non scuotere eccessivamente il tubo, che finisce solitamente nel muro o nel pavimento.

47

Far fuoriuscire l'acqua dal calorifero

Quando dal dado di giunzione del calorifero inizierà a scorrere acqua, smettete di svitare e lasciate fluire lentamente l'acqua nel catino. Non appena il catino sarà completamente pieno, stringete il dado, svuotate il recipiente e ricominciate l'operazione da capo. Poi stringete il primo dado e spostate il catino sotto l'altro dado e allentatelo quasi del tutto. Nel calorifero si troverà ancora un residuo d'acqua, sollevate il calorifero dai supporti a muro e inclinatelo per far cadere nel catino tutta l'acqua rimasta.

Continua la lettura
57

Rimuovere il calorifero

Ora potete certamente rimuovere il calorifero e lavarlo per eliminare la ruggine (all'aperto con un tubo da giardino), oppure sostituirlo con uno nuovo. Appendete il nuovo calorifero ai supporti a muro e collegate i dadi di giunzione alle valvole dei rubinetti. Usate del nastro teflonato sulle filettature, così da avvitare i dadi con maggiore facilità. Infine aprite i due rubinetti o la valvola generale di controllo per riempire il calorifero di acqua. Prima di iniziare aprite anche la valvola di sfiato, per far uscire l'aria presente, poi richiudetela.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Usate del nastro teflonato sulle filettature, così da avvitare i dadi con maggiore facilità.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come aggiungere un nuovo termosifone a un impianto

Aggiungere un termosifone nuovo ad un impianto è un'operazione abbastanza semplice. Quando scegliamo di installare un certo numero di termosifoni, lo facciamo considerando alcuni fattori fondamentali, come ad esempio il salto termico e la temperatura...
Casa

Come chiudere un termosifone che perde acqua

Uno degli inconvenienti domestici più comuni e fastidiosi è senza dubbio rappresentato dalla perdita di acqua da un termosifone. Soprattutto durante la stagione invernale, periodo nel quale il calorifero svolge la sua funzione più importante, avere...
Casa

Come aggiungere o eliminare gli elementi di un termosifone

Il numero degli elementi per ogni termosifone collocato in una stanza, dipende da numerosi fattori. Il primo di cui tenere conto è lo sbalzo termico ovvero la differenza tra la temperatura interna e quella esterna. Il secondo fattore è la capacità...
Casa

Come rinnovare un termosifone tubolare

Nella guida che andremo a impostare nei tre passi che leggerete, dopo una piccola introduzione iniziale, ci andremo a concentrare su come poter riuscire a rinnovare un termosifone tubolare.Per il rinnovamento del termosifone tubolare, seguendo le indicazioni...
Casa

Come sostituire la valvola del termosifone che gocciola

Capita che, a causa della crisi che siamo ormai costretti a sopportare, di non avere una disponibilità economica che permetta di aggiustare ciò che si rompe a casa. Se anche voi avete la valvola di qualche termosifone che gocciola continuamente, nonostante...
Casa

Come riparare una perdita in un termosifone di alluminio

Senza dubbio, può capitare che a lungo andare si verifichino delle perdite nei termosifoni. Naturalmente quando si presenta tale inconveniente sarà necessario consultare un tecnico del settore per stabilirne la causa. Delle volte a seconda del guasto,...
Casa

Come ripristinare un vecchio termosifone

Se siamo proprietari di una abitazione, oppure dobbiamo comprarla o andarci a vivere, ci sarà capitato di dover eseguire alcuni piccoli lavoretti di manutenzione o ristrutturazione ma, sopratutto se non siamo molto esperti con i lavori di fai da te,...
Casa

Come estrarre un termosifone dal muro

Se siete in procinto di ristrutturare la vostra casa e avete la necessità di rifare anche l'impianto del riscaldamento, sarà sicuramente necessario smontare i vecchi termosifoni in modo tale da poter installare quelli nuovi. L'operazione che bisogna...