Come rinnovare le piastrelle

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Finalmente abbiamo casa nostra e la possibilità di rinnovarla come meglio crediamo. Se volete dare un vostro personale tocco diverso alla casa o ad una stanza in particolare (cucina, bagno, soggiorno...) vi dedicherete a cambiare le piastrelle. Naturalmente potrete chiamare un operaio specializzato, ma se volete risparmiare del denaro, vedrete che potrete farlo in modo semplice anche voi da soli da autodidatti. Basta avere un po' di manualità (che si acquisisce in breve tempo) ed un po' di pazienza. Materialmente dovrete rinnovare la malta oppure il mastice in modo da rivitalizzare la parete, oppure in alternativa potete cambiare le piastrelle togliendo quelle vecchie con uno scalpello oppure, se non troppo spesse e non si nota molto la differenza potrete sovrapporre le nuove sopra le vecchie piastrelle. Vedremo insieme in questa guida come rinnovare alcune delle vostre stanze in maniera semplice ed efficace.

25

Occorrente

  • cacciavite
  • piastrelle
  • forbice
  • 2 spugne
  • scalpello
  • panno soffice
  • spatola dentellata
  • martello a mazzetta
  • Occhiali protettivi
  • una cazzuola a punta rotonda
  • Adesivo
35

Rinnovare la malta delle piastrelle

Come prima cosa, visualizziamo e vediamo di svolgere il lavoro di rinnovamento della malta delle piastrelle: necessiteremo raschiare la vecchia piastrella con l'aiuto di un cacciavite, faremo attenzione a non permettere il rigonfiamento della superficie delle piastrelle. Quindi con una spugna umida dovremo applicare la nuova malta ed eliminare quella in eccesso. Quando sarà asciutta puliremo le piastrelle con un panno leggermente bagnato ma soprattutto pulito. Se per rinnovare la malta occorrerà togliere alcune piastrelle, lo faremo, ma ricordiamoci di riattaccarle con del mastice utilizzando una spatola dentellata per passare il mastice sulla parete e dietro la piastrella, in modo che il fissaggio sia perfetto e le piastrelle siano perfettamente stabili.

45

Rinnovare le piastrelle totali

Qualora necessitassimo cambiare tutte le piastrelle è bene utilizzare uno scalpello per fare leva ed iniziare a staccarle in tutta sicurezza ed evitare la loro rottura o spazzatura. Siate delicati ma decisi ad eseguire questa operazione. Una volta che avete completato la staccatura di ciascuna piastrella, occorrerà effettuare una pulizia profonda sulla superficie, in questo modo inizieremo daccapo a passare la miscela di sabbia e cemento distribuendola dietro le piastrelle prima di iniziare ad attaccarle sulla parete.

Continua la lettura
55

Controllare e perfezionare la stabilità.

Passerete ora la sabbia e il cemento sulla parete e sulle piastrelle in modo da rendere la superficie totalmente più stabile. Per fare questo, sarà utile conoscere che vi sono attrezzi specifici che potrete trovare in tutti i negozi di bricolage e fai da te, in questo caso vi servirà una spatola apposita che sicuramente vi sarà di grande aiuto. In questo modo avrete posto la miscela in modo da lasciare un livello uniforme dietro le piastrelle. Infatti se cambia lo spessore di ogni piastrella, la parete o la superficie non sarà stabile e rischiamo ci cada tutto addosso. Controllate bene la stabilità generale ed assicuratevi che tutto sia allineato perfettamente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come rimuovere un mosaico

Ogni volta che abbiamo intenzione di rinnovare la nostra abitazione, preferiamo rivolgerci ad imprese specializzate in questo settore, in modo da assicurarci un lavoro eseguito alla perfezione. Tuttavia la maggiora parte delle volte questi lavori hanno...
Casa

Come posare lame o piastrelle in PVC adesive

Rinnovare un pavimento da soli è possibile! Esistono, infatti, sistemi che permettono di posare lame o piastrelle in PVC adesive facilmente ed in poco tempo. La tecnica consiste nella posa e nell'incollare al pavimento preesistente le piastrelle in pvc....
Casa

Come cambiare le piastrelle del bagno

Tra tutti gli ambienti domestici, il bagno è sicuramente quello maggiormente soggetto all'aggressione di umidità, prodotti chimici per la pulizia e urti. Con il trascorrere del tempo è quindi molto probabile notare che le piastrelle che lo rivestono...
Casa

Come eliminare una piastrella scheggiata senza far danno

Può capitare che cadendoci sul pavimento qualcosa di pesante, o sbattendo un oggetto alla parete si possa scheggiare una piastrella. Altre volte, un piano non perfetto, specie del pavimento, può causare la rottura di alcune mattonelle. Ecco che diventa...
Casa

Come sostituire le piastrelle

Quanti di voi stanno lì a guardare la piastrella danneggiata nel bagno, o in cucina, per mesi evitando di riparare il danno perché certi che il piastrellista costerà tanto? Vorreste tanto sostituirla ma al momento semplicemente avete da pensare ad...
Bricolage

Come creare un massetto piano

Il massetto rappresenta l'ultima parte strutturale orizzontale, il quale tiene e ingloba le maglie di ferro e tutti gli elementi sottobraccia come l'impianto elettrico, idraulico e quello di riscaldamento. Il massetto inoltre copre, nel caso in cui si...
Casa

Come rivestire i pavimenti con il vinile

I pavimenti in vinile sono un’ottima soluzione per rinnovare una stanza senza spendere molto. Anche i principianti possono cimentarsi in questo lavoro, anche se non si posseggono grandi conoscenze di bricolage. Il rivestimento in vinile è tutto sommato...
Casa

Come sigillare le fughe delle mattonelle

Per realizzare i pavimenti di casa, il più delle volte si ricorre alle mattonelle. Si tratta di una serie di tessere di varie misure e materiali che si posano a terra o anche sulle pareti delle cucine e dei bagni. Quando si vanno ad applicare, si devono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.