Come rinnovare un mobile con il bambù

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Può essere capitato di aver cambiato un mobile, dopo aver notato la presenza di alcune parti consumate o rotte, oppure per un semplice desiderio di rinnovare l'arredamento di casa. In alcuni casi non è possibile recuperare il vecchio mobilio, in altri invece, con inventiva, fantasia ed aggiungendo una buona dose di pazienza, si può intervenire ridandogli nuova vita ed ottenendo bellissimi effetti. Ecco dunque come rinnovare un mobile con il bambù.

25

Occorrente

  • vecchio armadio, rotolo di bambù, spatola, vernice atossica trasparemte, olio per mobili, stucco, carta vetrata fine, colla, seghetto.
35

Pulizia

Bagnare e strizzare una spugna in acqua e sapone di Marsiglia, poi lavare per bene ed asciugare perfettamente il vecchio armadio, sia all'interno che all'esterno. Ricoprire eventuali fessure o fori sulle fiancate con stucco per legno, scegliendolo di una tinta simile a quello del mobile, eventualmente correggetelo con qualche goccia di anilina colorata dello stesso colore. Quindi, lasciarlo essiccare e carteggiarlo con della carta vetrata finissima. Stendere in modo omogeneo un velo di olio per mobili, escludendo le parti che dovranno essere rivestite. Lasciarlo assorbire almeno un giorno, poi, se è necessario, ripetere l'intera operazione. Una volta che il prodotto sarà del tutto assorbito, proteggere le parti in prossimità delle zone da rivestire, ricoprendole con del nastro di carta.

45

Assemblaggio

Collocare su un piano di lavoro protetto da fogli di giornale, il rotolo di bambù. Tramite un righello ed un pennarello, segnate una leggerissima linea che dovrà essere seguita per eseguire il taglio. A questo punto si procede con il ricavare, tramite il seghetto, dei pannelli di misura idonea. Eventualmente sarà opportuno regolare i vari lati, servendosi di una lima molto fine. Prestare molta attenzione a non danneggiare le cannette. È necessario accertarsi che le sagome realizzate abbiano la giusta dimensione. Solo dopo verificato questo, si può applicare il collante a presa rapida, direttamente sul legno tramite una spatola. Un sottile strato di questo collante deve essere steso anche sugli elementi da applicare, per poi incollarli uno dopo l'altro alle ante, premendoli con decisione ma prestando la massima attenzione a non schiacciarli.

Continua la lettura
55

Rifinitura e lucidatura

Infine, bisogna controllare per qualche minuto che rimangano in perfetta posizione e ben dritti. L'unica cosa che si può notare è che impiegano pochissimo tempo per attaccarsi, grazie alla funzione del collante a presa rapida, che consente di fissarli rapidamente. È necessario lasciare in posa, per almeno un giorno il tutto, e procedere con l'applicazione di una passata di vernice trasparente sulle cannette. A seguire, lasciare asciugare e ripetere questa operazione per realizzare un bell'effetto luminoso e brillante. Una volta che il prodotto sarà del tutto essiccato, si può rimuovere il nastro adesivo di carta, che è stato collocato in precedenza per ricoprire delle zone.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come realizzare uno sgabello in bambù

Quando arriva il momento di arredare la propria casa, ma non si hanno a disposizione fondi illimitati, non bisogna di certo rinunciare allo stile ed all'estetica. Tutti possono arredare con stile e con gusto la propria casa, pur non spendendo moltissimo...
Giardinaggio

Bambù: consigli per la coltivazione

Il bambù (o bamboo) è una pianta tropicale molto particolare. È infatti diffusissima nelle zone calde, tanto da creare delle vere e proprie foreste. In Italia la sua diffusione è molto recente, ma sono in tanti che amano avere delle piante di bambù...
Giardinaggio

Come coltivare il bambù per coprire una parete

La guida che andremo a scrivere lungo i prossimi tre passi, andrà a occuparsi del bambù. Per essere più precisi, la tematica verterà sulla coltivazione del bambù, in quanto andremo a spiegarvi in modo semplice come coltivare il bambù per coprire...
Bricolage

Come realizzare un attaccapanni in bambù

Il bambù è una tipologia di legno dall'aspetto etnico, ma allo stesso tempo raffinato ed elegante, perfetto per realizzare anche a mano dei bellissimi complementi d'arredo per il proprio appartamento. Con delle semplici canne di bambù, acquistabili...
Giardinaggio

Come coltivare una spirale di bambù

Occuparsi di una pianta non sempre è una cosa semplice, specie per chi non possiede il cosidetto "pollice verde". Nonostante ciò alcuni di voi vorranno cimentarsi comunque in questo genere di hobby, dunque non vi resterà che scegliere la pianta che...
Bricolage

Come fare una lampada da terra in bambu

In questa guida ci occuperemo di un argomento di fai da te. Nello specifico andremo a realizzare una lampada da terra realizzata con un elemento assolutamente naturale quale il bambu. Il bambù è il leggero e anche molto resistente che si presta a moltissime...
Bricolage

Come realizzare una collana con le canne di bambù

Originale e creativa, la collana fatta con le canne di bambù è un monile davvero semplice da realizzare. La collana è un vero e proprio gioiello adatto a chi ama indossare accessori personalizzati e fuori dal comune. La collana si può realizzare in...
Altri Hobby

Come realizzare un dondolo in bambù

All'interno della seguente guida andremo a occuparci di fai da te. L'argomento principale sarà, nello specifico, la costruzione di un dondolo. Come avrete già compreso attraverso la lettura del titolo di questa guida, andremo a illustrare come andare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.