Come rinnovare un mobile con il decoupage

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Per tutti coloro i quali amano il fai da te, vogliamo proporre un articolo, che vuole fungere da guida, per imparare come e cosa fare, per poter rinnovare un mobile con il decoupage, una tecnica che viene molto utilizzata per creare e dar libero sfogo alla propria fantasia e voglia di fare! Il rinnovo di un mobile con il decoupage, è un progetto di decorazione di base, che coinvolge pochissimi materiali tra cui: carta decorativa da incollaggio (un vecchio atlante, la carta da parete, le riviste, i giornali, la carta da regalo ecc.). Qualora avete intenzione di creare diversi aspetti nell'arredamento, è possibile utilizzare tecniche differenti nella realizzazione del decoupage. Eseguire il decoupage, non è particolarmente difficile, specie se siete abili a fare le confezioni regalo, dovete avere solo un po di dimestichezza nell'incollare la carta e vedrete che impiegherete anche pochissimo tempo. Buon lavoro!

26

Occorrente

  • mobile antico
  • carta decoupage
  • colla
  • pennello
36

Preparare il mobile

Per prima cosa dovete preparare il mobile, soprattutto se non presenta un'elevata brillantezza. Utilizzate l'olio di gomito e la sabbia per levigare la superficie attraverso movimenti rotatori. Rifinite, passando la carta vetrata e pulite i residui emersi con un panno asciutto. Tagliate la carta decorativa nella giusta misura, assicurandovi che non sia né troppo grande e né troppo piccola per la grandezza del vostro mobile.

46

Tagliare e incollare la carta

Lavorate con la colla vinilica ed un pennello solo su una sezione alla volta del mobile (ad esempio, completate prima la parte superiore). Se volete realizzare un mosaico, tagliate la carta a quadretti e sovrapponeteli, ricordandovi che tutti i bordi devono avere la colla su di loro, per garantire un'adeguata aderenza con la superficie del mobile. Mettete la colla ai lati del mobile per congiungerli saldamente con la carta, evitando che la carta si raggruppi intorno ai bordi.

Continua la lettura
56

Rifinire il mobile

Nel caso in cui il mobile non presenti bordi, sarà necessario avvolgere la carta intorno ad esso, senza la necessità di tagliarla. Pressate le dita sopra le scanalature, in modo tale da spingere la carta realizzando così una finitura liscia. Una volta che la colla si è asciugata, potrete passare all'ultima fase del decoupage, e cioè alla verniciatura. Praticate almeno due mani di vernice trasparente come finitura, per garantire una protezione maggiore del mobile da eventuali graffi o cadute. Assicuratevi sempre che lo strato di vernice applicato sia asciutto per bene, prima di applicare la mano successiva.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Utilizzare il decoupage per creare cose nuove e rinnovar ele vecchie è davvero utile ed anche stimolante.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come decorare un mobile antico con il decoupage

Se abbiamo in casa un mobile che ormai è passato di moda ma è tenuto in buono stato, non dobbiamo necessariamente buttarlo perché non va d'accordo con il resto della casa. I mobili antichi, infatti, hanno un design molto bello nonostante abbiano dei...
Casa

Come rinnovare un mobile con il bambù

Può essere capitato di aver cambiato un mobile, dopo aver notato la presenza di alcune parti consumate o rotte, oppure per un semplice desiderio di rinnovare l'arredamento di casa. In alcuni casi non è possibile recuperare il vecchio mobilio, in altri...
Casa

Come riutilizzare un vecchio mobile

Se avete un mobile vecchio, o uno malandato, ma vi dispiace buttarlo o darlo via, potreste provare a recuperarlo. Riutilizzare un vecchio mobile non è un'operazione che comporta molte spese, o richiede tanta abilità, l'unica cosa di cui avrete bisogno...
Casa

Come recuperare un vecchio mobile

Anche tu hai un mobile vecchio, un po' malandato e che è proprio brutto da vedere? Non accantonarlo in soffitta e tanto meno non gettarlo via. Devi sapere che è possibile recuperare un vecchio mobile con pochi e semplici passi. Seguendo questa guida...
Casa

Come rinnovare i mobili vecchi

Molte volte nella propria abitazione sono presenti mobili antichi, magari rovinati dal tempo. Non tutti sanno però come poterli rinnovare nel migliore dei modi. Essi, più sono vecchi, più interventi periodici serviranno per mantenerli in ottimo stato...
Casa

Come decorare una vecchio mobile in formica

Rendere un mobile vecchio e magari rovinato nuovo è possibile. Esistono infatti svariate tecniche di fai da te per farlo Non vi serve essere dei falegnami per rinnovare un mobile e dare un nuovo aspetto ad una stanza della vostra casa. In questa guida,...
Casa

Idee low cost e utili per rinnovare un ripostiglio

Nella guida che seguirà ci occuperemo delle idee low cost che possono risultare utili per poter rinnovare in modo innovativo un ripostiglio.Ci sono diverse idee che potrebbero essere messe in campo per raggiungere questo scopo e cercheremo di illustrarle...
Casa

Come realizzare un tagliere da cucina in decoupage

Il tagliere è un comune arnese da cucina, che si sottopone continuamente all'uso. Pertanto, nel tempo, il suo logoramento potrebbe renderlo poco utilizzabile, oltre che antiestetico. E se, invece di disfarcene, lo rendessimo un oggetto decorativo per...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.