Come rinnovare un mobile laccato bianco

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Se abbiamo un mobile che non ci piace più non dobbiamo buttarlo per forza. Cambiare colore o riverniciare un mobile gli da un nuovo aspetto. Con l'arte del fai date e pochissimi strumenti possiamo avere un mobile come nuovo. In questa guida vedremo come rinnovare un mobile laccato bianco. Forniremo tutte le indicazioni da seguire. Illustreremo passo dopo passo tutti i procedimenti. Spiegheremo i prodotti da utilizzare e gli accorgimenti da tenere per realizzare un mobile davvero unico.

28

Occorrente

  • Carta vetrata, pennello, spatola, stucco, vernice, impregnante
38

Per prima cosa rimuoviamo la lacca bianca dal nostro mobile. Il laccato bianco da un mobile lo eliminiamo o con la carta vetrata e tanta fatica o con la trielina. Se vogliamo sverniciare il mobile con la carta vetrata dobbiamo utilizzarne una spessa. Sfregare il mobile con intensità. Infatti il laccato è uno strato spesso. Nel caso contrario utilizziamo la trielina. Possiamo anche utilizzare entrambi i metodi. Quindi con dei guanti e una mascherina spalmiamo la trielina. Ricordate di riscaldarla con cura prima di iniziare. Lasciamola agire per un paio d'ore. Poi con una spatola la rimuoviamo perché diventa cremosa. A questo punto con della carta vetrata eliminiamo tutte le impurità e le porosità.

48

In seguito con dello stucco se necessario rimuoviamo le imperfezioni del mobile. In caso di botte negli angoli o piccoli fori sistemiamo il tutto con lo stucco. Fatto questo con una carta vetrata sottile eliminiamo le imperfezioni. Lasciamo essiccare il tutto.
Poi, o con della cementite o semplicemente con della vinavil ricopriamo il mobile. Facciamo asciugare una mezz'ora.

Continua la lettura
58

Per riverniciare il mobile possiamo usare sia delle vernici opache sia quelle lucide. Con un pennello facciamo una prima passata di colore. Usiamo un pennello nuovo e di buona qualità. I pennelli molto economici rilasciano peli e rovinano il prodotto finale. Facciamo asciugare per una giornata. In estate bastano poche ore. Poi procediamo a fare una seconda mano di vernice. Usiamo il pennello sempre nello stesso verso, preferibilmente dall'alto verso il basso e viceversa. Lasciamo asciugare.

68

Infine diamo una mano di isolante. Utilizziamo o un prodotto lucido o un prodotto opaco. Scegliamo in base al nostro gusto e all'ambiente circostante. Se è un mobile per esterno, passiamo l'isolante almeno un paio di volte a distanza di tre ore una dall'altra. In questo modo rinnoveremo il nostro mobile laccato in bianco. Gli daremo l'aspetto e il colore che desideriamo. Se il mobile non è in cattivo stato possiamo utilizzare una vernice trasparente o solo del lucidante.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • utilizziamo dei prodotti di qualità per avere un risultato eccellente.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come decorare il legno laccato

Trovare un hobby che soddisfi pienamente le proprie esigenze è molto importante. Che si tratti di musica, cinema, arte, letteratura o scienza, non importa. L'importante è che venga fatto volentieri e che ci dia tanta soddisfazione. Tuttavia, in periodi...
Materiali e Attrezzi

Come rinnovare vecchi mobili con colori e cementite

Con l'inevitabile passare del tempo molto elementi della nostra casa, come ad esempio quelli che compongo l'arredamento, possono, per via di danneggiamenti e dell'usura, essere messi da parte nei ripostigli o nei garage. Va comunque ricordato che esistono...
Materiali e Attrezzi

Come sverniciare un mobile con una pistola termica

Grazie al fai da te e alla sua diffusione, ognuno di noi può inventare, costruire o restaurare piccoli e grandi oggetti di casa. Questo ritorno all'artigianato è in continua crescita, poiché è allo stesso tempo un hobby e un modo per risparmiare....
Materiali e Attrezzi

Consigli per rinnovare la resina

Tra i materiali più economici ed, al tempo stesso, resistenti e di buona qualità per costruire forniture o pavimenti nell'ambiente domestico, uno dei primi posti spetta senza dubbio alla resina. La resina rappresenta un materiale davvero perfetto per...
Materiali e Attrezzi

Consigli per rinnovare la cartapesta

La cartapesta è un materiale povero ottenuto riciclando comune carta di giornale opportunamente lavorata in acqua e colla vinilica. Con la carta pesta si possono realizzare i carri allegorici di carnevale, piccoli oggetti per la casa, vassoi, maschere,...
Materiali e Attrezzi

Come laccare i mobili di legno

Se possedete un mobile un po' vecchio al quale vorreste donare una nuova vita, continuate a leggere questa guida nella quale vi mostreremo passo dopo passo, come laccare i mobili di legno. Per farlo vi basterà avere un po' di tempo, pazienza nell'esecuzione...
Materiali e Attrezzi

Come usare la foglia d'argento

La foglia d'argento, così come quella d'oro e quella di rame, viene utilizzata per realizzare delle decozioni su delle superfici in metallo, in vetro o in legno, conferendo loro un aspetto luminoso e metallizzato. Può essere impiegata sia per rinnovare...
Materiali e Attrezzi

Come staccare il silicone dal legno

Rinnovare l'appartamento può essere un'operazione molto divertente e creativa, apportando modifiche ai mobili ed agli elementi di arredo, ma è molto importante fare attenzione a non creare danni durante le operazioni di smontaggio e di assemblaggio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.