Come rinnovare un tavolo usurato

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
15

Introduzione

In questo articolo vogliamo aiutarvi a capire in che modo è possibile rinnovare un tavolo che ora mai si è usurato. Se possediamo un tavolo che ha il proprio piano rovinato, non dobbiamo disperare, perché tramite questa guida semplice e veloce, saremo in grado di ripararlo, con l'aiuto delle nostre mani ed in modo del tutto economico. Proprio così, potremo farlo con pochi euro, l'unica spesa importante sarà quella che consiste nell'acquisto del vetro, che dovrà avere determinate misura e che dovremo farci fare appositamente per noi. In ogni caso possiamo stare sicuri che non costerà mai tanto quanto ci verrebbe nel portarlo da un restauratore. Diamo adesso inizio a questa guida su come rinnovare un tavolo usurato.

25

Occorrente

  • foglie di tutti i tipi, acero, quercia, rosa, castagno, ciliegio
  • fogli di giornale
  • pennello piatto medio, pennellessa
  • pittura acrilica oro
  • pittura smalto verde scuro lucido
  • vetro trasparente su misura
35

La prima cosa che dobbiamo fare è quella di andare a fare una bella passeggiata in qualche bosco o parco, in modo da poter prendere dalle piante tante foglie, di tutti i tipi che più ci piacciono. L'importante è che siano belle, intatti ed anche non rovinate. Fatto ciò possiamo portarle a casa e mettiamole a seccare sotto una pila di libri, finché non saranno diventate del tutto gialle. A questo punto vorrà dire che sono pronte e che possiamo cominciare il nostro lavoro e possiamo utilizzarle.

45

Dopo di questo ci serve un piano d'appoggio che andremo a ricoprire con dei fogli di giornale e con il pennello piatto medio. A questo punto possiamo dipingere le foglie, con il colore oro, naturalmente acrilico. Se volessimo possiamo anche comperare una bomboletta di spray color oro, però dovremmo farlo all'aperto e su un pannello di polistirolo. In questo caso le foglie, quando ci passerai lo spray, dovremmo puntarle con uno spillo per tenerle ben ferme. Lasciamo asciugare per bene il tutto.

Continua la lettura
55

Ora non ci resta che dipingere tutto il nostro piano del tavolo. Prima di fare questo però dobbiamo pulirlo per bene, con l'aiuto di uno straccio che sia umido. Dopo dovremo asciugalo del tutto.
Prendiamo la pennellessa e possiamo iniziare a dipingere con l'uso dello smalto di colore verde scuro. Passiamo per bene la pittura e lasciamola asciugare perfettamente, in un posto in cui non ci sia corrente d'aria, altrimenti si rischia che si possa attaccare la polvere. Ora procediamo con il nostro lavoro e possiamo sistemare anche le foglie, che abbiamo raccolto precedentemente, cercando di lasciare abbastanza libero il fondo, per creare anche il contrasto di colore. Alla fine di questo lavoro, dobbiamo bloccare il tutto, sistemando su di esso, per ultimo il vetro su misura, che abbiamo ordinato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come Realizzare Un Portavivande Da Cucina Effetto Usurato

Il portavivande effetto usurato che si avvicina allo stile vintage è un'idea davvero pratica, adatta ad ogni angolo della cucina. Quando si parla di effetto usurato, ci si riferisce ad un particolare procedimento, utilizzato da artigiani ed ebanisti...
Cucito

Come imbottire lo schienale di un divano usurato

Spesso, il divano è un oggetto che accompagna diversi anni della nostra vita. Un po come un materasso, il divano è una di quelle cose che si compra una volta ogni dieci anni almeno. Quando però acquistiamo un divano di qualità non eccelsa o addirittura...
Casa

Come realizzare un divano

Il divano è un importante arredo per ogni casa e come risaputo può arrivare a costare davvero tanto. Un divano è l'ideale per godere di momenti di relax o per accogliere amici e parenti. Nel mondo del fai da te esistono diverse soluzioni low cost al...
Materiali e Attrezzi

Come sostituire un manico di scopa

Qualora siate convinti che non ci sia mezzo migliore della scopa per poter pulire lo sporco da qualsiasi tipologia di pavimentazione, e se pensate che non ci sia ancora nel mercato un aspirapolvere capace di raggiungere i posti più disparati, avrete...
Bricolage

Come decorare un mobile in stile country chic

Se si possiede un vecchio mobile invece di buttarlo via si può restaurare cambiandone un po' l'aspetto iniziale e le caratteristiche. Un restauro eseguito da un falegname comporta una spesa non indifferente, ma si può anche decidere di effettuare questo...
Bricolage

Come ripristinare nastri VHS

Qualsiasi tipica cassetta VHS è composta internamente da parti in plastica, le quali si usurano facilmente nel tempo, impedendo così al nastro di allineare correttamente la riproduzione con il videoregistratore, ottenendo come risultato un'immagine...
Bricolage

Come realizzare un affresco "anticato"

Se siete degli amanti della pittura o vi piace cimentarvi negli affreschi, ma non sapere come realizzarne uno con effetto "anticato" e usurato, siete nel posto giusto. Grazie a questa guida imparerete a realizzare dei magnifici affreschi dall'aspetto...
Bricolage

Come realizzare una panchetta country

L'arredamento della nostra casa richiede sempre un occhio di riguardo, sia per gli ambienti interni che per gli esterni. Se abbiamo un bel giardino, possiamo arredarlo in tanti modi diversi, puntando alla soluzione a noi più congeniale. Tra i vari complementi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.