Come rinvasare una pianta di aloe

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

L'aloe, o aloe vera, è una pianta grassa perenne che viene utilizzata per diversi scopi, come il trattamento delle ustioni, le punture di insetti e piccoli tagli superficiali. Inoltre, può anche essere consumata sotto forma di tè grazie ai suoi benefici per la salute. L'aloe vera può essere coltivata anche in casa o in giardino dal momento in cui richiede una bassissima manutenzione. Così come tutte le altre piante, può crescere molto rapidamente e quindi prima o poi è necessario utilizzare un contenitore più grande. Vediamo allora come rinvasare una pianta di aloe.

25

Ispezionare le radici della pianta

Rimuovere la pianta dal vaso e ispezionare il suo apparato radicale. In particolare, è necessario individuare il punto in cui le radici più sottili sono attaccate alla pianta madre attraverso una rete opaca di radici carnose. L'obiettivo è di tagliare le radici singole separate per rinvaso, lasciando una porzione della radice principale legata ad ogni pianta. Perdere qualche radice è inevitabile, ma la maggior parte delle piante sopravvive bene a questa operazione.
Battere con la mano sul fondo del vaso e, se alcune radici non accennano a staccarsi, tentare delicatamente con un raschietto affilato facendo sempre attenzione a non tagliarle.

35

Riempire di terriccio il nuovo vaso

Una volta liberata la pianta, rimuovere eventuali foglie morte dagli steli; durante questo passaggio l'aloe potrebbe rilasciare un po' di liquido (gel), ma non è il caso di preoccuparsi. Trattare le radici della pianta con uno stimolante in modo da ridurre notevolmente le probabilità che la pianta possa morire.
Riempire il nuovo vaso con terriccio e scavare un buco la cui grandezza deve essere proporzionale alla dimensioni della pianta. A seconda di quanto è grande il nuovo contenitore, è possibile piantare fino a tre piante. Se si piantano più piante in uno stesso vaso, probabilmente occorrerà rinvasarle di nuovo nel giro di poco tempo; per questo motivo, è consigliabile inserire ogni singola pianta in un vaso diverso.

Continua la lettura
45

Posizionare la pianta madre e le piante più piccole

Posizionare prima la pianta madre, per poi aggiungere quelle più piccole su un fianco. In alternativa, è possibile inserire le piante più piccole insieme in dei vasi adeguati alle loro dimensioni. Lasciarle così per una notte e, il giorno successivo, riempire il vaso con una combinazione di terriccio e sabbia (o perlite). Per fornisce abbastanza nutrizione per un'intera stagione, così come un buon drenaggio, utilizzare pari quantità di terriccio e sabbia e riempire il vaso per due terzi della sua altezza.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come rinvasare le orchidee

Le piante, la cui presenza riesce a rinnovare e rallegrare ogni ambiente, non sono soltanto piacevoli elementi di arredo, ma soprattutto esseri viventi che rispondono in modo positivo alle cure ricevute con uno sviluppo rigoglioso ed un sempre più gradevole...
Giardinaggio

Come rinvasare la plumeria

La plumeria è una pianta fragrante, bella e resistente, ragion per cui può crescere tranquillamente in giardino all'aperto o anche al chiuso in un contenitore. Ma in quest'ultimo caso, come ben sappiamo, quando le piante crescono dopo un certo periodo...
Giardinaggio

Come rinvasare un cactus

I cactus, si sa, sono delle piante davvero molto ricercate e scenografiche. Molto spesso accade che li compriamo ancora piccoli, in vasetti di dimensioni minime e dopo qualche anno, nonostante la crescita non sia quasi mai eccessiva, siamo costretti a...
Giardinaggio

Come rinvasare i ciclamini

L'hobby del giardinaggio, oggi, accomuna moltissime persone di ogni età, perché viene visto oltre che come un modo di abbellire le proprie abitazioni o giardini, come una soddisfazione nel pensare di creare una pianta con le proprie mani fin dall'inizio....
Giardinaggio

Come rinvasare un bonsai

Il giardinaggio è una una passione e come tale va coltivata. Non tutti possono permettersi di avere una casa con il giardino, anche se sarebbe bellissimo ritagliarsi uno spazio proprio, dove potersi rilassare e dimenticare le preoccupazioni e le delusioni...
Giardinaggio

Come riprodurre l'aloe arborescens

L'Aloe Arborescens, o Krantz Aloe, da non confondere con l'Aloe Vera il cui nome latino è invece Aloe Barbadensis Miller, è conosciuta da millenni come pianta dai grandi poteri curativi. La medicina moderna dopo approfonditi studi si è resa conto delle...
Giardinaggio

10 consigli per coltivare l'aloe

L'aloe è una delle piante grasse che contiene più benefici per l'uomo. Il gel realizzato con le sue foglie e con la sua linfa, è utilizzatissimo dagli estetisti e non solo. L'aloe ha infatti proprietà lenitive, idratanti e rinfrescanti. Tali caratteristiche...
Giardinaggio

Come coltivare in vaso l'aloe

Nelle riviste di giardinaggio, è possibile ammirare piante di aloe robuste e forti. Affinché la pianta di aloe coltivata in casa sia altrettanto bella e rigogliosa, occorre prendere alcune precauzioni. Molto facile è la coltivazione dell'aloe, infatti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.