Come rinverdire le aree prive di erba

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Prendersi cura del prato del proprio giardino è un'operazione che richiede una certa costanza. Infatti trascurare l'erba del prato per qualche tempo può determinare una serie di problematiche. Una delle più comuni è senza ombra di dubbio la formazione di zone glabre sul nostro prato, cioè zone prive di erba. In questa guida vedremo come poter rimediare, e quindi come rinverdire le aree prive di erba.

26

Occorrente

  • Rastrello
  • Vanga
36

Le aree prive di erba del nostro giardino possono essere causate da una serie di fattori. Il continuo calpestamento, da parte dei nostri bambini o del nostro cane, può in un certo qual modo creare delle zone completamente glabre, che sono proprio antiestetiche. Diventa quindi fondamentale riuscire a coprire queste aree scarne e prive di un minimo filamento d'erba. Un altro fattore che può determinare tale problema è una non corretta aerazione del terreno prima della semina. Esistono in commercio infatti degli speciali strumenti dentati, consentono di areare il terreno praticando dei fori sullo stesso.

46

Ad ogni modo qualunque sia il motivo che abbia determinato dei buchi nel nostro prato, si può intervenire in maniera molto semplice. Infatti con l'aiuto di un rastrello possiamo agire sui punti più scoperti di erba. Dobbiamo a tal proposito eliminare eventuali sassi e livellare eventuali buche. Quindi bagniamo la terra così da ammorbidirla e successivamente distribuiamo la semente dell'erba. Si possono trovare delle sementi appositamente studiate per le aree prive di erba, queste sono provviste di una pellicola che riveste i semi per favorirne la germinazione.

Continua la lettura
56

Esiste un metodo alternativo alla semine illustrata nel passaggio precedente. Infatti si può prendere in considerazione l'idea di trapiantare, nelle aree più glabre, delle zolle di erba. Queste ultime magari prelevate da un'altra zona del nostro prato. Qualora però la superficie da rinverdire sia particolarmente ampia ed estesa, sarebbe meglio in questo caso acquistare le zolle. Nell'area più scoperta di erba quindi scaviamo con una vanga la terra fino a raggiungere una profondità di circa otto centimetri. A questo punto con il rastrello smuoviamo il terreno e, qualora fosse necessario, aggiungiamo qualche centimetro di sabbia. Quindi lavoriamo il terreno e spianiamo per bene il tutto. Possiamo finalmente adagiare le zolle di erba che dovranno avere uno spessore di circa cinque centimetri. Quindi pressiamole accuratamente in modo da ottenere la stessa altezza dell'erba attorno. Qualora rimanessero dei piccoli buchi sarebbe il caso di riempirli con della terra umida, in modo da favorire la crescita.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Pressiamo la zona seminata con un apposito rullo o in alternativa potremmo semplicemente pressarla con i piedi, quindi bagnamo la terra per favorire la crescita
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come tagliare bene l'erba del giardino

Tagliare l’erba rappresenta l’operazione più comune da eseguire in giardino, effettuata con regolarità a partire dal periodo compreso tra marzo-aprile fino ad ottobre, quando l'erba si presenta esclusivamente asciutta. Non a caso, l'erba tagliata...
Giardinaggio

Come scegliere l'erba giusta per il prato

Per coloro che non hanno una particolare familiarità con il concetto di architettura del prato, tutta l'erba ha lo stesso aspetto. Tuttavia, invece, la scelta dell'erba giusta è una parte essenziale della pianificazione di un bel giardino, non solo...
Giardinaggio

Come utilizzare la torba per far crescere l'erba

In questa guida, vogliamo aiutarvi a capire come poter utilizzare al meglio, la torba, per poter essere in grado di far crescere l’erba, nella maniera più rigogliosa possibile.Sono in tanti coloro i quali amano avere nel proprio giardino un bellissimo...
Giardinaggio

Come tagliare l'erba bagnata

Se avete un prato che necessita di un taglio poiché l'erba è cresciuta a dismisura e con un conseguente antiestetico colpo d'occhio, potete intervenire con un tagliaerba, prestando però attenzione quando la superficie si presenta particolarmente bagnata....
Giardinaggio

Come concimare l'erba del giardino

L'erba del vostro giardino appare spenta, maltrattata o rada e vorreste porre un rimedio per ridargli la giusta luce, il giusto splendore e la giusta vitalità? Bene, allora per prima cosa potreste fare analizzare l'erba per verificare se c'è una carenza...
Giardinaggio

Come coltivare l'erba di grano a casa

L'erba di grano è un'erba da cui si può ricavare una bevanda curativa. Questa "pianta" è in grado di fornire all'uomo tutto ciò di cui ha bisogno per vivere: vitamine, minerali, clorofilla, enzimi e aminoacidi. Ma allora ci chiediamo come si fa a...
Giardinaggio

Come seminare l'erba con la carta straccia

Se siamo appassionati di giardinaggio o desideriamo prenderci cura del nostro prato o del nostro giardino, ci servirà sapere come riuscire a seminare bene l'erba e quali metodi utilizzare.In questo settore possiamo provare mille tecniche, anche molto...
Giardinaggio

Come eliminare il muschio nell'erba

Il muschio è uno dei nemici principali dei manti erbosi. Infatti, può compromettere notevolmente la salute e l'aspetto dell'erba. Combatterlo non è sempre facile, tanto che occorre identificare prima la causa che ne genera lo sviluppo. Esso si presenta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.