Come riparare danni a stucchi e parti scolpite dei mobili

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

I danni a stucchi e parti scolpite dei nostri mobili di casa, richiedono interventi sempre laboriosi e di precisione. Vediamo allora come ricostruire parti troppo deteriorate o mancanti dei mobili. In particolare, possiamo intervenire sulle parti scolpite, che sono le più delicate. Poi con pochi e semplici passaggi, possiamo anche riparare dei piccoli danni che possiamo riscontrare col tempo.

27

Occorrente

  • Tassello di legno nuovo
  • Spine e colla
  • Sgorbie di misure differenti
  • Prodotto bicomponente
  • Lime
  • Carta vetrata
  • Sega a denti fini
  • Scalpelli
  • Piastilina
  • Antiaderente (tipo silicone spay)
  • Scagliola
37

Se notiamo sul nostro mobile delle lievi ammaccature superficiali, ricordiamoci di non intervenire per tentare un piccolo restauro. Al massimo, possiamo raccordare ed intervenire con la carta vetrata. Possiamo invece ricostruire e rimpiazzare gli elementi mancanti di bassorilievo.

Per realizzare una sagoma identica all'originale bisogna osservare parti simmetriche del mobile o la traccia lasciata dallo stesso pezzo mancante. Parti perimetrali deteriorate dal tarlo o spezzate in seguito ad urti devono essere ricostruite inserendo un tassello di legno nuovo con spine e colla.

47

Possiamo poi intervenire tramite stuccatura con dei passaggi essenziali: prepariamo dell'ancoraggio per lo stucco tramite l'applicazione di due spine in legno; facciamo la stuccatura con un prodotto bicomponente. Questo tipo di intervento è indicato solamente per arredi di basso pregio o che successivamente dovremmo verniciare con smalti colorati.


Per riparare uno schienale modanato di una seggiola, squadriamo per prima cosa con la sega a denti fini la zona di intervento nella quale incassiamo il nuovo legno. Poi, con l'aiuto di adesivo e spine di diametro opportuno, fissiamo il nuovo legno nella sede. Infine modelliamo il nuovo legno usando scalpelli e sgorbie perfettamente affilati.

Continua la lettura
57

Eseguiamo la finitura finale con differenti gradazioni di carta vetrata, tela a smeriglio ed anche con lime per metalli. Per riparare una cornice a "stucco", in particolare realizzare uno spezzone mancante o troppo deteriorato, effettuiamo con la piastilina ammorbidita impastandola a lungo con le mani. Utilizziamo come modello un tratto di cornice eguale (in un punto simmetrico) ma integra. Quindi per ottenere un calco sformato senza difetti, rivestiamo di antiaderente (tipo silicone spay).

Il calco ottenuto con la piastilina è un perfetto "negativo" del pezzo da sostituire. Realizziamo quest'ultimo colando scagliola nello sformato ed aspettiamo l'indurimento.

Realizzando questa riparazione badiamo di prendere un calco leggermente maggiorato rispetto alle misure necessarie per poi ridurre e far combaciare con precisione lo sformato di scagliola.

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come creare un presepe col fimo

Ognuno di noi si è divertito a modellare qualcosa in vita sua, a volte anche giocherellando con la paraffina che riveste le provolette. Fatto sta che la morbidezza e la malleabilità delle paste modellabili inducono il desiderio di realizzare qualche...
Bricolage

Come creare un collante per stucchi in gesso

Il gesso è uno di materiali più utilizzati in edilizia, soprattutto per rifinire alcune parti o creare delle decorazioni. Per far si che il gesso aderisca bene alla superficie a cui si applica, è bene procurarsi un collante piuttosto resistente e adatto,...
Bricolage

come decorare un pannello con gli stucchi

A volte gli ambienti delle nostre abitazioni possono apparire scarni o freddi. Non basta aggiungere soprammobili e tessuti per ravvivarli. Un'alternativa divertente potrebbe essere decorare oggetti di scarto apparentemente privi di interesse. Infatti...
Materiali e Attrezzi

Guida agli attrezzi per la stuccatura

Quando abbiamo bisogno di fare lavori di stuccatura indipendentemente dalla nostra abilità, occorrono degli attrezzi che sono abbastanza comuni e di facile reperibilità soprattutto perché ognuno di loro ha una funzione ben precisa. Vediamo allora una...
Bricolage

Come fare un delfino di gesso

Se in casa avete un delfino in bronzo o magari in gesso ed intendete riprodurne uno o più con la tecnica del calco, è importante sapere che per ottimizzare il risultato, occorre una mano ferma, della scagliola, lo stesso gesso, una spatola, oltre che...
Materiali e Attrezzi

Come pulire i timbri

I timbri sono realizzati con gomma dura e vengono posizionati su una base di legno che funge da impugnatura. Alcuni modelli sono rifiniti in metallo o legno ed hanno superfici dure su cui sono scolpite le lettere che compongono le diciture da apporre...
Giardinaggio

Come moltiplicare le petunie

La cura del proprio giardino o dei propri vasi è più difficile e ardua di quanto si possa pensare. Il pollice verde è un attitudine, o meglio una competenza, che la si acquisisce nel tempo. Non tutti infatti nascono con le nozioni di giardinaggio ben...
Casa

Come personalizzare un vecchio mobile

Trasformare vecchi mobili in nuovi pezzi funzionali è un modo intelligente ed economico per arredare la propria casa in maniera originale e personalizzata. Attraverso delle semplici tecniche di pittura, ad esempio, è possibile dare nuova vita a credenze,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.