Come Riparare Gli Oggetti In Fimo Rotti

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Il fimo è un materiale sintetico che si può modellare abbastanza facilmente. Esso viene utilizzato per la realizzazione di piccoli oggetti che si solidificano attraverso le proprietà termoindurente di cui gode. Il fimo ha una consistenza tale che dà la possibilità di creare oggetti rotondi o fogli sottili in quanto è indurito nei comuni forni. È un materiale molto amato dalle persone che si dilettano con il fai da te per trascorrere piacevoli giornate in famiglia. Il fimo a temperatura ambiente è abbastanza malleabile, ma una volta indurito si rompe facilmente. In questo caso non bisogna disperarsi in quanto questo tutorial dà alcuni utili consigli e delle corrette informazioni su come è possibile riparare gli oggetti in fimo rotti. In questo modo si dona ai propri oggetti in fimo lo splendore inziale.

24

Quando un oggetto in fimo si rompe non è assolutamente perso. Infatti, se si ha un po' di pazienza è possibile farlo tornare come nuovo. La prima cosa da fare è quella di tenere l'oggetto tra le mani per cercare di eliminare eventuali residui di polvere oppure il fimo polverizzato con un panno morbido. Essi si possono trovare esattamente nel punto di rottura e ciò rende instabile la riparazione, una volta che è stata eseguita.

34

Durante questa operazione bisogna agire delicatamente per evitare di causare ulteriori rotture all'oggetto in fimo che si deve riparare. Successivamente bisogna prendere il flacone di fimo liquido e versarne una piccola goccia in corrispondenza del punto da riparare. In seguito si deve stendere in modo uniforme su tutta la superficie. Anche se il fimo liquido si "espande" da solo è consigliabile sempre utilizzare le mani. Infatti, in questo modo si riesce a modellarlo al meglio ed in maniera accurata.

Continua la lettura
44

A questo punto bisogna incollare tra loro i pezzi rotti. Per evitare che si possa vedere la giunzione è opportuno l'utilizzo del fimo liquido anche esteriormente, in corrispondenza del punto di unione. Successivamente si deve accendere il forno e portarlo a una temperatura di circa 120° C. Quando si è raggiunta la giusta temperatura si deve inserire l'oggetto al suo interno. Esso va adagiato su un foglio di carta forno oppure di alluminio e si lascia cuocere per il tempo necessario, generalmente circa quindici/venti minuti. A cottura ultimata l'oggetto è riparato; esso è ritornato praticamente come nuovo. Infine, se si ritiene opportuno, si può rifinire con il colore che si preferisce.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come incollare oggetti di porcellana o vetro rotti

Quante volte ci sarà capitato di mandare in mille pezzi un oggetto in porcellana o in vetro al quale eravamo tanto legati, e di rovinare incontrovertibilmente la nostra giornata, proprio per la tristezza scaturita da questo piccolo incidente? Nelle nostre...
Bricolage

Come trasferire le immagini sul fimo con il fimo liquido

Il fimo è una pasta sintetica con cui è possibile realizzare piccoli oggetti, come portachiavi, orecchini e ciondoli. Effettuare dei lavoretti con il fimo può diventare una vera e propria passione per molte persone. È sufficiente un po' di esperienza...
Bricolage

Come riparare gli oggetti in plastica o in celluloide

Molto spesso capita di rompere accidentalmente degli oggetti, i quali poi sarebbero inutili e andrebbero gettati via. Un modo per prolungare la vita di questi oggetti, che altrimenti non avrebbero più alcuna funzionalità, sarebbe quello di ripararli...
Bricolage

10 idee per riciclare i collant rotti

Se abbiamo dei collant rotti che non possiamo più utilizzare, ma i loro colori dalle svariate tonalità ci appaiono molto vivaci e le finiture di ottima qualità, allora li ricicliamo per creare alcuni oggetti utili per la casa. A tale proposito, ecco...
Bricolage

Come Iniziare a lavorare il fimo

Il fimo, conosciuto anche come pasta fimo, non è altro che una pasta modellabile di materiale sintetico. Si tratta quindi di un tipo di pasta che consente la modellazione di moltissime cose: la sua natura consente di lavorare anche gli oggetti più piccoli...
Bricolage

Come fare l'effetto legno con il fimo

Il fimo è un composto sintetico abbastanza semplice da modellare, ed inoltre è anche molto economico e consente di creare svariati oggetti. La sua particolare consistenza lo rende tra l'altro adeguato per ricavarne dei fogli sottili, oppure delle piccole...
Bricolage

Come fare gli orecchini in Fimo

Quanto è bello realizzare da soli piccoli oggetti? Se puoi questi oggetti sono gioielli, ancora meglio! Fra i materiali più usati per realizzare collane e orecchini c'è il fimo. Si tratta di una pasta morbida, facile da modellare. Una volta realizzata...
Bricolage

Come riutilizzare vecchi vasi rotti

Quante volte vi sarà capitato di trovare vasi di coccio rotti a causa del forte vento che ha spazzato via le vostre spezie preferite dal balcone di casa vostra? I vasi sembrano irrecuperabili, impossibili da riattaccare con colle varie e siliconi, ma...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.