Come riparare i fusibili e gli allacciamenti di un impianto elettrico

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Se in casa abbiamo dei problemi legati al funzionamento dell'impianto elettrico, possiamo intervenire senza necessariamente chiamare un tecnico. Tuttavia prima di eseguire qualsiasi operazione è importante verificare se a monte tutto è in regola. Partendo quindi dal contatore perfettamente funzionante, possiamo ispezionare l'intera diramazione dell'impianto, verificando eventuali difetti ed interruzioni, e sopratutto riparare i fusibili e gli allacciamenti. A tale proposito ecco una guida su come ottimizzare il risultato.

25

Occorrente

  • Contatore a norma di legge
  • Cercafase
  • Nastro isolante
  • Guanti di protezione
  • Fili di rame sottile
35

La prima cosa importante è avere a portata di mano il foglio illustrativo del nostro apparecchio, che presenta dei problemi; infatti ci indicherà tutte le collocazioni dei fusibili e degli interruttori. Il contatore ha una serie di porta fusibili, uno per ciascun circuito. Il fusibile interrompe la corrente per proteggerlo in caso di malfunzionamento o sovraccarico. Molto spesso capita tuttavia che alcuni di questi porta fusibili abbiano degli interruttori singoli.

45

Quando ci troviamo di fronte ad un circuito difettoso, tipo un sovraccarico di corrente, il sistema va in corso, ma per sostituire il fusibile danneggiato bisogna prima di tutto rimediare al guasto che ha causato tale inconveniente. Le nuove normative in materia di elettricità, stabiliscono oggi che i quadri elettrici tendono sempre a separare i circuiti e gli impianti e quindi si può assegnare una rete per i punti luce ed un'altra solo per le prese. Questa separazione ci consente di intervenire con molta facilità e capire velocemente da dove proviene il guasto. Per effettuare una riparazione dobbiamo innanzitutto saper riconoscere i fusibili e a quale funzione sono legati. I fusibili per elettrodomestici sono del tipo a cartuccia e all'interno i flessibili hanno tre diramazioni ovvero quello di tensione di un colore marrone, blu per il neutro e quello a righe verdi e gialle che serve ad identificare la messa a terra. Una volta individuato l'origine del problema, possiamo staccate il fusibile danneggiato e sostituirlo con uno nuovo.

Continua la lettura
55

Se tuttavia non ne abbiamo uno a portata di mano e magari capita che l'inconveniente si manifesta in un giorno festivo, quando cioè i negozi di ricambi elettrici sono chiusi, non c'è da disperarsi, poiché un fusibile possiamo anche ripararlo con il fai da te. Per eseguire questa funzionale operazione, basta infatti crearne uno con dei filamenti di rame sottile e collegarli allo stesso modo di come appena descritto. L'operazione risulta efficace e duratura o quantomeno ideale fino all'acquisto di un nuovo fusibile a cartuccia.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come installare un impianto elettrico

Per installare un impianto elettrico è necessario partire dalla conoscenza della rete di distribuzione e lavorare sempre nel pieno di rispetto delle norme di sicurezza, staccando la corrente prima di iniziare qualunque tipo di operazione all'impianto...
Casa

Come individuare un guasto nell’impianto elettrico casalingo

Nella guida che seguirà ci occuperemo di un impianto elettrico casalingo. Nello specifico, infatti, andremo a scoprire come riuscire ad individuare un guasto nell'impianto elettrico casalingo. Lo faremo in modo graduale, passo dopo passo, per facilitare...
Casa

Come montare un impianto elettrico su parete in cartongesso

Gentilissimi lettori, nella guida che seguirà ci occuperemo di impianti elettrici. Andremo a vedere come montare un impianto elettrico su una parete in cartongesso.Cercheremo di fornire una risposta che accolga dettagli in tutti i passaggi della procedura,...
Casa

Come proteggere un impianto elettrico

Gli impianti elettrici sono dei particolarissimi impianti presenti all'interno di ogni abitazione, che consento la distribuzione della corrente elettrica all'interno dell'unità abitativa. Grazie a questo impianto potremo facilmente utilizzare i nostri...
Casa

Come progettare l'impianto elettrico

Quando ci si accinge a costruire una nuova abitazione, o semplicemente ad una ristrutturazione, uno degli aspetti che non può passare di certo in secondo piano è proprio l'impianto elettrico. La sua progettazione deve essere eseguita alla perfezione,...
Casa

Come sostituire un interruttore nell’impianto elettrico di casa

Se nella propria abitazione si ha realizzato da pochissimo tempo un impianto elettrico secondo le normative vigenti, cambiare una presa o un interruttore è molto più semplice, dal momento che è possibile intervenire singolarmente su qualsiasi parte...
Casa

Come realizzare la messa a terra dell'impianto elettrico

Ogni casa ha un impianto elettrico dotato di messa a terra. Questo sistema permette di proteggere le persone dall'eventualità di prendere la scossa. Il sistema, infatti, scarica al suolo l'energia elettrica che scorre nelle sue parti a varie tensioni....
Casa

Come montare il salvavita nell'impianto elettrico di casa

Rivolgersi ad un installatore per far montare un interruttore differenziale, quello che intendiamo come salvavita, può essere a secondo dei casi, un lavoro costoso. Se hai un minimo di conoscenza nel campo elettrico, puoi fare tu stesso questo lavoro...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.