Come riparare i mobili rovinati dalle tarme

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

I mobili, soprattutto se non sono troppo nuovi, sono spesso soggetti alle tanto temute infestazioni delle tarme. Questi insetti sono particolarmente attratti da diverse tipologie di legno tra cui quelli di: conifera, faggio, betulla, ciliegio ed abete rosso. Particolare attenzione va posta anche a tutti quei legni che risultano morbidi, economici e di bassa qualità in quanto hanno una possibilità maggiore di imbattersi in danni di questo tipo.
Se vi trovate nella condizione di comperare un mobile antico per cui ponete dapprima particolare attenzione al prezzo e poi cercate di capire se siano presenti o meno l'infestazione da tarme; questa operazione è resa semplice dal fatto che la presenza di questi insetti è spesso accompagnato dalla presenza di piccoli fori (modo in cui le tarme si fanno strada attraverso il legno). Essendo una problematica abbastanza comune in questa guida andremo a vedere come riparare i mobili rovinati dalle tarme.

25

Occorrente

  • Cera colorata
  • Veleno per tarme
35

Per prima cosa, per essere sicuri di ottenere un buon risultato, è importante rivolgersi ad una persona esperta nell'ambito del restauro.
Un'altra possibilità è quella di intervenire in prima persona andando a trattare voi stessi i mobili in modo di riportarli al loro splendore. Attualmente, infatti, sono disponibili moltissimi rimedi che vi permetteranno di marginare ed eliminare l'infestazione.
Il procedimento è semplice, vi sarà sufficiente andare a fondere della cera d'api scegliedola in una tonalità simile al legno in modo di andare a riempire i buchi causati dalle tarme.
Per quanto questa soluzione sia facile da eseguire ha un'utilità puramente estetica che non va a garantire in nessun modo una protezione duratura.

45

Se volete fare un restauro più duraturo e di tipo professionale dovete necessariamente ricorrere all'utilizzo di un veleno concentrato apposito per le tarme. Questa tipologia di prodotto ha, generalmente, una formulazione molto forte ed aggressiva pertanto è fortemente consigliato utilizzarlo in una stanza ventilata. Per far fuoriuscire la polvere di legno che si trova normalmente all'interno dei fori risulta molto utile capovolgere i mobili.

Continua la lettura
55

Le modalità d'applicazione sono diverse e variano dallo spray ad il pennello.
Sempre tenendo capovolti i mobili abbiate cura di ricoprire ogni singolo foro con questo veleno.
Solamente quando avrete terminato questa operazione potrete andare ad applicare la cera d'api dello stesso colore dei vostri mobili in modo di andare a riempire i vari buchi e minimizzare il difetto.
Per far si che questa operazione renda il miglior risultato possibile andate a raccogliere la polvere di legno e mescolatela al vostro composto fino a quando questo non raggiungerà una consistenza pastosa.
Una volta che avrete riempito i fori fate asciugare il tutto; successivamente potrete andare a svolgere delle operazioni di ritocco se necessarie.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come Riparare Buchi E Sfrisature Sui Mobili Impiallacciati

Molte persone possiedono all'interno delle rispettive case mobili impiallacciati. Poter riparare a qualsiasi inconveniente possibile, come ad esempio i buchi e le crepe, bisogna dare vita a vere e proprie "pezze". Tali riparazione si effettuano in maniera...
Casa

Come riparare danni a stucchi e parti scolpite dei mobili

I danni a stucchi e parti scolpite dei nostri mobili di casa, richiedono interventi sempre laboriosi e di precisione. Vediamo allora come ricostruire parti troppo deteriorate o mancanti dei mobili. In particolare, possiamo intervenire sulle parti scolpite,...
Casa

Come preparare la colla animale per riparare i mobili

Avete mai sentito la frase "Siamo nati in un'epoca in cui le cose rotte non si buttavano, si aggiustavano"? Ecco, quando un mobile si rompe non è detto che non sia riparabile e che vada sostituito; al contrario esistono molti modi per dare nuova vita...
Casa

Come Riparare I Bordi Di Legno Dei Mobili

Qualsiasi mobile, con il passare degli anni, subisce graffi, rigonfiamenti, screpolature: i danni più frequenti sono le scheggiature dovute a piccoli urti e il formarsi di bolle, che rivelano uno scollamento del legno, dovuto all'umidità ambientale....
Casa

Come riparare porte che non chiudono o Urtano Contro mobili

Tra le cose che creano più fastidio in casa, vi sono sicuramente i difetti delle porte: in particolare, quando queste non chiudono oppure urtano contro i mobili o fanno attrito contro il pavimento, rischiando di danneggiare quest'ultimo e produrre rumori...
Casa

Come Restaurare Davanzali Rovinati

I davanzali delle finestre spesso assumono un aspetto poco gradevole poiché l'umidità si infiltra sotto il rivestimento, e anche se è inclinato verso l'esterno potrete avere dei problemi quando fa molto freddo. In ogni caso si raccomanda una manutenzione...
Casa

Come riparare i cassetti

I cassetti sia in cucina che in camera da letto sono soggetti a continue sollecitazioni aprendoli più volte al giorno per cui si possono incastrare e uscire fuori dai relativi binari, mentre se tenuti in una stanza umida come il bagno oppure molto calda...
Casa

Come stuccare mobili di legno

A volte in casa nostra ci sono vecchi mobili in legno che necessitano di restauro. Non tutti lo sanno fare perché la colorazione è difficile da riprodurre. A volte lo stucco per legno non funziona perché il tassello potrebbe risaltare sul disegno del...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.