Come riparare i tacchi delle scarpe rovinate

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

In questa guida vi spiegherò in maniera semplice e veloce come riparare i tacchi delle scarpe rovinate. Quindi, donne, non abbiate più paura. Se vi si spezza un tacco non ne fate un drama. Ci sono qui io a spiegarvi come risolvere tutti i vostri problemi coi tacchi. Ecco quindi come riparare i tacchi delle scarpe rovinate.

24

Ecco il primo passo su come riparare i tacchi delle scarpe rovinate. Per prima cosa pulite le vecchie suole delle scarpe. Rimuovete tutta la sporcizia. Se pulite le suole con acqua, permettete loro di asciugarsi completamente prima di continuare con la riparazione. Utilizzate un rasoio o un coltello per tagliare via le vecchie suole. Utilizzate il file la carta vetrata per scalfire la superficie della scarpa in cui si rimuove la suola e la superficie della suola di sostituzione che verrà attaccata alla superficie consumata della scarpa. Questo crea superfici ruvide che aiuteranno il nuovo tacco a poggiare meglio la scarpa. Il prossimo passo dipende dal tipo di suole acquistate. I tacchi auto-aderenti si allineano con il fondo della scarpa e quindi attaccati.

34

I tacchi che non sono auto-aderentie richiederanno un qualche tipo di riparazione della scarpa con cemento di contatto. Si dovrebbe essere in grado di trovare un prodotto adatto al vostro negozio di scarpe. Il modo migliore per rafforzare il legame tra i nuovi tacchi e le scarpe vecchie è quello di camminare intorno alla casa su di essi per alcuni minuti. Una volta che le piante si attaccano saldamente, usate il taglierino per tagliare la colla in eccesso e la pelle. Utilizzate i tacchi sui bordi per dare alle vostre nuove suole una finitura liscia. Se anche le scarpe hanno bisogno di un paio di nuovi tacchi, allora sarà necessario collegare mezze suole e sostituire il tallone separatamente. Si prega di leggere in anticipo per imparare a equipaggiare le scarpe vecchie con nuovi tacchi. Molte scarpe si stampano con tacchi unitari in materiale sintetico e incollati alla tomaia.

Continua la lettura
44

Spesso è impraticabile per sostituire le suole delle scarpe così. In ogni caso, tali scarpe è meglio lasciarle ai ciabattini professionisti. I metodi descritti per la sostituzione dei tacchi sono per scarpe realizzate con il metodo tradizionale di incollaggio, cucitura, e inchiodatura dei pezzi di gomma e di pelle. Quindi prendete i vostri tacchi e con della colla a caldo posizionateli al di sotto delle vostre scarpe. A questo punto con l'aiuto di un martelletto mettete dei chiodi. I chiodi serviranno a fissare il tacco alla scarpa evitando nuovamente la rottura.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come riparare una scarpa bucata

Tutti quanti dobbiamo per qualche motivo portare le scarpe, ognuno sceglie il modello e la marca che più si confece alle proprie esigenze, ma con il tempo anche le scarpe più resistenti possono rovinarsi e subire qualche piccolo danno. Inavvertitamente...
Materiali e Attrezzi

Come impermeabilizzare un paio di scarpe

A tutti voi che come me amate le scarpe e che avete perso il numero di quelle che possedete, non vi piacerebbe indossare il paio che più vi piace anche nelle giornate peggiori? Si esatto, tutti abbiamo quelle paia di scarpe che vorremo indossare sempre...
Materiali e Attrezzi

Come riparare una piscina in vetroresina

Le piscine in vetroresina sono molto resistenti e perciò durano per molti anni se ci si prende cura di esse. In caso contrario saranno più suscettibili a danneggiamenti e richiederanno molto tempo per la loro riparazione. Se possedete una piscina in...
Materiali e Attrezzi

Come riparare un condizionatore a finestra

Il condizionatore a finestra, o monoblocco, viene comunemente impiegato nei negozi, nelle aziende, come nelle abitazioni. Dal design elegante, costa poco ed offre grandi prestazioni. Per mantenerlo in efficienza, bastano alcuni semplici interventi di...
Materiali e Attrezzi

Come riparare l'asta degli occhiali

Quando gli occhiali si danneggiano nella zona della lente, è opportuno farli riparare da un professionista, possibilmente un ottico specializzato. Se a rompersi, invece, è l'asta che li sorregge, potete adoperare un tentativo di riparazione d'emergenza,...
Materiali e Attrezzi

Come riparare i graffi sull'acciaio inossidabile

L'acciaio inossidabile è senza dubbio la scelta migliore quando bisogna rinnovare la cucina. Un lavabo realizzato in questo materiale, infatti, riesce a coniugare l'estetica moderna ed elegante con la praticità di un materiale facile da pulire e da...
Materiali e Attrezzi

Come riparare il laminato plastico

Il laminato plastico è composto da alcuni strati di carta che vengono sottoposti ad un trattamento termico tramite le resine. Per mezzo di questo tipo di processo, si realizza una maggiore resistenza, stabilità ed isolamento acustico. Questo genere...
Materiali e Attrezzi

Come riparare il marmo scheggiato

Il marmo viene spesso scelto per il suo valore estetico e per i suoi colori tenui; inoltre, le venature uniche di questa pietra naturale possono aggiungere eleganza e stile a qualsiasi ambiente od oggetto della casa. Il marmo è comunemente utilizzato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.