Come riparare il tetto che perde

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quando inizia la cattiva stagione, complici freddo e gelo, si può andare incontro ad una serie di inconvenienti; un temporale di forte intensità, ad esempio, accompagnato da vento, può apportare seri danni ad un'abitazione ed in particolar modo alla sua copertura. Per evitare che i disagi aumentino è opportuno "rimboccarsi" le maniche ed iniziare a pensare a come riparare il tetto che perde.

26

Occorrente

  • Tetti che perdono o da controllare
36

Distinguere i materiali

La riparazione di una copertura è un particolare che preoccupa molta gente e ciò in relazione al fatto che, spesso, una piccola infiltrazione può arrecare danni di grossa intensità, tali da portare al collasso di un intero soffitto.
Come prima cosa è opportuno fare una distinzione a seconda del materiale in cui è costruito il vostro tetto. Se la vostra copertura è costituita di tegole canadesi siete fortunati ed in questo caso la riparazione sarà più facile di quanto si possa pensare. Basterà semplicemente togliere il pezzo lesionato e sostituirlo con il nuovo facendo particolare attenzione al posizionamento in modo tale da garantire lo scorrere dell'acqua piovana. Se invece le tegole sono molte, sarà sufficiente sovrapporre a quelle rotte un gruppo di tegole nuove.

46

Ricorrere a un muratore

Per quanto concerne invece i tetti costituiti da tegole in cotto in questo caso dovrete ricorrere ad un muratore; trattandosi di lavori molto delicati e particolari è opportuno ricorrere a professionisti. I tetti realizzati in materiali laminati metallici possono essere riparati con l'ausilio di saldatrici utilizzate da professionisti esperti. Inoltre questi materiali hanno la caratteristica di dilatarsi quando sono riscaldati dal sole e quindi è opportuno prestare particolare attenzione alle giunture o alla presenza di pilastri.
Infine abbiamo i tetti di coppi, utilizzati fino a poco tempo fa in Italia. Quando si riparano, essi sono molto delicati e pertanto è opportuno prestare grande attenzione a camminarci sopra. In questi casi la soluzione migliore è ricorrere ad una tavola di legno affinché il peso corporeo sia ben distribuito e non vada a gravare in uno spazio ridotto provocando la rottura del coppo. A volte i coppi tendono ad intasarsi con detriti e fogliami portati dalla pioggia e dal vento, quindi sarà sufficiente pulirli usando le accortezze già citate.

Continua la lettura
56

Capire il punto preciso dal quale filtra l'acqua

Da ultimo un accorgimento molto importante è quello di capire il punto preciso dal quale filtra l'acqua al fine di monitorare la zona di tetto interessata e verificare il ripetersi del medesimo fenomeno anche a distanza di tempo. Inoltre andrebbe sempre controllato il materiale utilizzato per la posa in opera poiché, a volte, soprattutto nei casi di eccessiva esposizione agli agenti atmosferici, l'erosione del prodotto potrebbe essere notevole e ben diversa da quella preventivata. Ricordatevi di svolgere ogni stagione, ad inizio primavera, un'attività di controllo dei tetti con l'obiettivo di verificarne l'integrità ed assicurarvi sempre un'ottimale copertura.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come riparare un rubinetto che perde

La nostra abitazione nel corso del tempo necessita di interventi manutenzione. Esistono infatti vari tipi di problematiche che possono verificarsi in una casa, Quella sulla quale punteremo al nostra attenzione in questa guida è una criticità che può...
Casa

Come Riparare Temporaneamente Un Tubo Che Perde

Se notate che qualche tubazione della vostra casa perde, non è il caso si drammatizzare in quanto è importante sapere che ci sono molti rimedi semplici per ovviare a ciò; Infatti, come vedremo nei passi successivi di questa guida, ci sono delle valide...
Casa

Come riparare la grondaia che perde acqua

Grondaie e pluviali raccolgono e portano via l'acqua piovana che altrimenti cadrebbe giù dal tetto, andando ad erodere e macchiare la pavimentazione, la ringhiera e gli altri oggetti sottostanti. La l'aspetto più importante delle grondaie e che formano...
Casa

Come riparare lo scarico del lavello che perde

I problemi all'impianto idraulico in casa possono capitare anche quando si presta molta attenzione a non crearli. Purtroppo però oggi è molto difficile poter contare sull'aiuto di una persona esperta e specializzata nel settore, per una ragione in particolare:...
Casa

Come riparare le infiltrazioni dal tetto

Temporali improvvisi e forti grandinate possono danneggiare il vostro tetto e permettere il propagarsi di quelle fastidiose infiltrazioni di acqua che arriveranno fino alla vostra casa. Ciò determina, come ben saprete, oltre all'indebolimento del legno...
Casa

Come riparare un rubinetto che perde acqua

Gli impegni casalinghi non si esauriscono mai; se a questi, poi, si aggiungono degli inconvenienti domestici, il lavoro non fa che complicarsi e richiede l'intervento di un esperto. Nel caso in cui, all'improvviso, il vostro rubinetto dovesse gocciolare...
Casa

Come riparare un tubo che perde con la resina

Sembra incredibile ma gli imprevisti in casa avvengono sempre nei momenti più inopportuni. Vi siete accorti di una perdita nell’impianto idraulico e non potete rivolgervi subito ad un tecnico? Se vi ritrovate nella situazione di dover provvedere immediatamente...
Casa

Come riparare un WC che perde

Il momento in cui noti che il tuo WC perde acqua perhè ultimamente hai trovato pozzanghere sul pavimento del bagno, probabilmente la causa sarà che la congiunzione tra la tazza e il tubo di scarico è danneggiata o inutilizzabile. Tuttavia, sul mercato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.