Come riparare la macchina da caffè espresso che non scalda l'acqua

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Ormai in ogni abitazione sono presenti piccole macchine da caffè, che purtroppo tendono come ogni cosa a rompersi. Può succedere ad esempio che non si scalda l'acqua e che di conseguenza il caffè non è buono da consumare. Le cause possono riguardare la presenza di calcare all'interno dell'apparecchio, che può essere riparato con l'aggiunta di prodotti decalcificanti; oppure un guasto della resistenza che consente appunto di riscaldare l'acqua. Pertanto occorre diventare in questi casi un po' tecnici, e nella guida che segue andremo a vedere come riparare la macchina del caffè espresso.

26

Occorrente

  • Un tester per controllo tensione
  • Oppure un portalampada con lampada e filo
36

Quindi iniziamo con il procedere alla chiusura della macchina staccando anche la presa di corrente. Dopodiché si può passare ad aprire la zona caldaia dove si trovano i fili di corrente e la resistenza elettrica: solitamente il coperchio è posizionato nella parte superiore della macchina, chiuso ad incasso o con delle viti.

46

I motivi per cui la resistenza non funziona possono essere principalmente di tre tipi: non sono funzionanti i sensori della temperatura, la resistenza si è interrotta oppure non vi è più passaggio di corrente verso la resistenza. Bisogna quindi procedere al controllo della corrente in quel punto, utilizzando un tester che tramite dei connettori consente di misurare la tensione, la corrente e la resistenza elettrica.

Continua la lettura
56

Per procedere impostare il tester per la misurazione della corrente alternata a 220 volt e inserire i due puntali nei coprifaston (contrassegnati nella figura allegata con una x) dei contatti della resistenza. In mancanza del tester predisporre un portalampada con due spezzoni di filo e avvitargli una lampadina; in questo caso nel coprifaston andranno inseriti i due fili del portalampade.

66

Dopo aver inserito la spina alla presa di corrente e acceso l'interruttore della macchina del caffè, se il tester segna la tensione (o nel caso la lampadina del portalampade si accenda), si ha la certezza che la resistenza è interrotta, in quanto la corrente arriva ma questa non riscalda. È pertanto necessario sostituire la resistenza con una nuova, del costo di circa 15/20 euro. L'operazione può essere eseguita direttamente a casa, svitando i perni della flangia della caldaia e i dadi che fissano la resistenza. Facendo attenzione a non muovere e, soprattutto, a non far scivolare la guarnizione collocata tra le due sezioni della caldaia e dopo aver pulito dal calcare i componenti, sistemare e avvitare la resistenza nuova.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come pulire la caldaia alla macchina caffè espresso

La mattina adorate svegliarvi preparandovi un delizioso espresso o magari un cappuccino, ma vi succede di non riuscire a far funzionare la macchina da caffè nonostante abbiate la sicurezza che la pompa di pressione non è rotta?Ciò sarà provocato dall'inevitabile...
Casa

Come controllare la pompa di pressione nella macchina caffè espresso

Quello del caffè è ormai divenuto un rito a tutti gli effetti. Esso viene bevuto quotidianamente. Fortunatamente al giorno d'oggi la moderna tecnologia ha messo in campo diverse sistemi che ci facilatano la preparazione di questa bevanda. Le moderne...
Casa

Come localizzare un guasto su un circuito elettrico

Nell'eventualità che un apparecchio elettrico smetta di funzionare, prima di effettuare la riparazione è necessario capire il motivo che ha causato il guasto e localizzare la parte del circuito elettrico interessata al malfunzionamento. Questa guida...
Materiali e Attrezzi

Come riparare una caldaia a condensazione

Oggi le caldaie a condensazione sono molto diffuse. Grazie alla loro tecnologia offrono enormi rendimenti facendo gioire il nostro conto in banca. La caldaia a condensazione riscalda l'acqua che passa attraverso una serpentina tramite la combustione di...
Cucito

Come Confezionare Uno Scalda Collo All'Uncinetto

Con l'arrivo del freddo e dell'inverno, la prima parte del corpo che ne risente è sicuramente il collo. È quindi il momento in cui hanno luogo fastidiosissimi dolori cervicali, torcicollo e mal di gola, che accompagnano molte persone per buona parte...
Cucito

Come creare uno scalda tazza con il pile

Siamo in pieno inverno e dopo una giornata di lavoro ti concedi una buona tazza di tè caldo. Vorresti poterlo bere ben caldo fino all'ultimo sorso ma con le basse temperature la bevanda perde il suo tepore velocemente, forse non lo sai che con un bel...
Materiali e Attrezzi

Come usare al meglio la caldaia a condensazione

La crisi economica e l'interesse verso l'ambiente ci ha portato ad interessarci sempre di più al risparmio energetico. Per questo motivo, il mercato ha lanciato dei modelli di caldaia detti a condensazione. Questa tipologia permette di risparmiare sul...
Casa

10 consigli per decalcificare la macchina del caffè

Spesso può succedere che si venga formare del fastidioso calcare nella nostra tanto amata macchina del caffè espresso che possediamo in casa, ma niente paura! Esistono almeno una decina di modi per pulire i residui del calcare formatosi, e ripristinare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.