Come riparare le crepe della fibra di vetro

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
15

Introduzione

Nella nostra abitazione sono sicuramente presenti moltissimi oggetti realizzati in fibre di vetro come ad esempio una vasca, questo particolare materiale è realizzato utilizzano del vetro filato a diametri molto piccoli immersi in una matrice epossidica. Questa particolare lavorazione conferisce al vetro, che normalmente ha un comportamento molto fragile, una resistenza meccanica molto elevata. Tuttavia con l'utilizzo ed il passare del tempo, potrebbero comparire sui nostri oggetti in fibre di vetro delle crepe che però potremo facilmente riparare con le nostre mani. Tutto quello che dovremo fare, sarà seguire le indicazioni riportate all'interno di alcune guide presenti su internet. Nei passi successivi, quindi, vedremo come fare per riuscire a riparare le crepe presenti nella fibra di vetro.

25

Occorrente

  • Fibra di vetro
  • Applicatore in plastica
  • 3 m di carta vetrata
  • Smalto
  • Vernice
  • Divaricatore
  • Resina epossidica
  • Pennello
  • Pennellessa
  • Panno e cera d'api
35

Materiali necessari

Per prima cosa sarà meglio procurarci tutto il materiale necessario, quindi prendiamo una confezione di fibra di vetro in resina epossidica, un applicatore in plastica, circa 3 metri di carta vetrata a trama fine, altri 3 metri di una trama più grossa. Possiamo trovare il necessario in un negozio di bricolage ben fornito.

45

Applicazione della resina epossidica in fibra di vetro

Una volta che abbiamo tutti gli elementi a portata di mano, determiniamo la dimensione effettiva delle crepature. Facciamo attenzione, perché spesso il taglio è più lungo e più profondo di quello che l'occhio può vedere.
Con un divaricatore o un cricchetto in tungsteno, di dimensione più o meno uguale a quella della fessura stessa, allarghiamo leggermente l'apertura per determinare la lunghezza e la profondità. Teniamo così lo strumento ad un angolo di 45 gradi e facciamo una piccola infossatura tra le due anse.
Lavoriamo adesso una discreta quantità di resina epossidica in fibra di vetro direttamente nella crepa, aiutandoci con l'applicatore di plastica. Assicuriamoci poi che questa sia completamente riempita con il prodotto fino ai bordi.
Lasciamo così agire il preparato secondo le istruzioni. Trascorso il tempo necessario, levighiamo l'area con la carta vetrata fine fino a che non sarà completamente liscia. Eseguiamo infine la stessa operazione con la carta vetrata a trama più grossa.

Continua la lettura
55

Applicazione del sigillante

Applichiamo ora uno strato di smalto o sigillante dello stesso colore della superficie trattata con un piccolo pennello, seguendo le venature del vetroresina. Lasciamo asciugare da quattro a sei ore. Bagniamo leggermente con dell'acqua tiepida la carta vetrata e con delicatezza carteggiamo la zona finché non è a livello con il resto della superficie.
Lo smalto darà un piacevole effetto lucido e nasconderà le eventuali piccole imperfezioni.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come riparare una canna da pesca in vetroresina

La pesca è una passione che coinvolge persone di ogni età, padri e figli, ma anche amici. Usando molto frequentemente la canna da pesca, anche la più resistente, può capitare che qualcosa vada storto. Ecco che torna utile, in questi casi, avere la...
Materiali e Attrezzi

Come applicare la resina epossidica sul metallo

La resina epossidica è una colla molto particolare che si ricava dall'utilizzo di due componenti, appunto una resina che fa da collante e di un indurente. Il rapporto può che si utilizza per la miscelazione può variare da marca a marca, ma di solito...
Bricolage

Come Rivestire Il Ferro Con La Fibra Di Vetro

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori a capire come poter rivestire il proprio ferro, con l'aiuto della fibra di vetro. Cercheremo di utilizzare il classico metodo del fai da te, che ci darà una mano a capire in che modo poter mettere...
Materiali e Attrezzi

Come laminare il carbonio

Siamo ben felici, in questo articolo, di trattare un argomento molto utile, spesso affrontato ed anche del tutto attuale. Stiamo parlando del come e del cosa fare, per poter laminare, nella maniera corretta, il carbonio. Laminare il carbonio, è un'operazione...
Bricolage

Come costruire una mazza da hockey

L'hockey è uno sport che si può praticare su prato o su ghiaccio e si svolge tramite due squadreche si fronteggiano per mezzo di giocatori, i quali spingono un disco o una palla fino a farla arrivare nella porta della squadra degli avversari. Per farlo...
Materiali e Attrezzi

Come realizzare una piscina in vetroresina

Una piscina è una piscina, come un diamante è un diamante: ambedue oggetti del desiderio ed emblemi inossidabili di lusso. Ma a parte lo status che evoca, una piscina detiene anche il pregio di essere rinfrescante, vivibile e adatta a praticare il più...
Casa

Come risanare la facciata di un immobile

La ristrutturazione della facciata di un immobile può essere effettuata in proprio, se si tratta di una casa non molto alta quindi di una struttura tipo villetta, per cui non è necessario montare delle impalcature e quindi rivolgersi a ditte specializzate....
Bricolage

Come montare la rete portaintonaco

Crepe, lesioni e distacco di intonaci esterni ed interni sono molto frequenti sia in edifici di nuova realizzazione che esistenti. Le cause principali di questi fenomeni sono l'escursione termica, fenomeni di ritiro dell'intonaco stesso oppure errori...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.