Come Riparare Le Rigature Sul Legno

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Quando abbiamo bisogno di fare dei lavori in casa, il più delle volte ci rivolgiamo ad un professionista. In questo modo riusciamo ad ottenere ottimi risultati, ma non sempre ci ritroviamo a spendere cifre esigue. Qualora si trattasse di lavori semplici, potremmo risparmiare realizzandoli con le nostre mani e l'aiuto di un tutorial.
In questa guida, vedremo nello specifico come riparare correttamente le rigature sul legno. A tal proposito, la gommalacca potrebbe rivelarsi un'ottima soluzione per un problema così fastidioso.
Ora cercheremo di capire come usare al meglio questa rifinitura.

27

Occorrente

  • Alcool denaturato
  • Olio di semi di lino grezzo
  • Trementina pura
  • Tampone morbido
  • Gommalacca
37

La gommalacca è una tradizionale rifinitura per mobili che serve a dare al legno un aspetto ben levigato e luminoso. Si può trovare in vari colori, tutti sulle tonalità del legno.
Talvolta può capitare che, applicando la gommalacca su un mobile, si scoprano delle antiestetiche rigature. Ebbene, in quel caso occorre assolutamente rimuoverle. Le rigature deturpano letteralmente i nostri mobili, quindi procediamo nel seguente modo se vogliamo ripararle.
Innanzitutto procuriamoci dell'alcool denaturato, un po' di olio di semi di lino grezzo e della trementina pura. Possiamo trovare quest'ultima in un qualsiasi negozio di bricolage o presso i colorifici.

47

Prepariamo una soluzione con gli ingredienti di cui sopra, organizzando il composto in questo modo. Prendiamo cinque parti di alcool denaturato, da mescolare a due parti di olio di semi di lino grezzo ed una parte di trementina pura.
A questo punto dovremo preparare un tampone morbido. Descriviamo un movimento circolare per distribuire uniformemente la miscela che abbiamo prodotto su tutta la superficie che presenta le rigature. In questo modo, però, è possibile che qualche segno permanga sul mobile. In questo caso dovremo effettuare un ulteriore passaggio per riparare le rigature sul legno.

Continua la lettura
57

Se sul nostro mobile presenta graffi profondi che non riusciamo a sistemare, allora procuriamoci un po' di alcool denaturato non diluito ed applichiamolo uniformemente su tutta la superficie che presenta le rigature. L'alcool denaturato non diluito renderà la vernice più morbida e in questo modo potrà amalgamarsi con la superficie circostante, coprendo i graffi.
In linea di massima, il procedimento che abbiamo analizzato si rivela piuttosto efficace. Se però i graffi sul legno sono troppo profondi e il materiale non è più nuovo, allora più che riparare i solchi dovremo quantomeno attenuarli.
Per chi è alle prime armi con questo tipo di lavoro, l'intera procedura potrà sembrare difficoltosa. In questo caso basta avere molta pazienza e magari farsi aiutare da qualcuno che abbia più esperienza in lavori di riparazione del legno.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Compiete un movimento circolare per distribuire al meglio il composto sul legno e riparare le rigature.
  • Maneggiate con cura la trementina, evitando di utilizzarne una quantità eccessiva.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come riparare il piede in legno del letto

Il legno è un materiale naturale che offre un fascino davvero impareggiabile. Il legno viene utilizzato in diversi ambiti per la produzione di tantissimi elementi. Uno degli usi che maggiormente sfruttano l'utilizzo del legno è senza ombra di dubbio...
Casa

Come eliminare le rigature da uno specchio

Uno specchio è una superficie riflettente sufficientemente lucida da permettere la riflessione di immagini. Il tipo più noto è lo specchio piano, di uso quotidiano, ma specchi sono usati in molte applicazioni e diverse forme. L'immagine vista attraverso...
Casa

Come riparare il telaio di legno della finestra

Il telaio delle finestre, soprattutto di legno è sottoposto a dure prove, poiché, soprattutto se il clima è freddo e umido, questo si può facilmente danneggiare, quindi bisogna rimediare immediatamente. Proseguite dunque nella lettura di questa guida...
Casa

Come riparare la spaccatura di un'asse di legno

Può accadere che a causa di un colpo o di una forte sollecitazione la gamba di un tavolo o di una sedia si spacchi, tali spaccature possono essere di diversa natura, infatti possono interessare il corpo centrale del pezzo, oppure una zona con incastri....
Casa

Come Riparare I Bordi Di Legno Dei Mobili

Qualsiasi mobile, con il passare degli anni, subisce graffi, rigonfiamenti, screpolature: i danni più frequenti sono le scheggiature dovute a piccoli urti e il formarsi di bolle, che rivelano uno scollamento del legno, dovuto all'umidità ambientale....
Casa

Come riparare i cigolii dalle scale di legno

Le scale sono un elemento di arredo estremamente elegante e d'effetto, oltre ad essere, naturalmente, parte utile della struttura di un appartamento o di una villetta. L'ambiente, però, si fa di certo meno gradevole quando le scale producono fastidiosi...
Casa

Come riparare un graffio su un comodino di legno

Molte volte, in presenza di animali, di bambini, a causa di un trascloco o semplicemente con il passare del tempo, i mobili in legno possono subire qualche danno. Il danno potrebbe riguardare o qualche spigolo di mobile scalfito o dei graffi molto evidenti...
Casa

Come riparare un danno superficiale su un mobile di legno

I mobili in legno sono belli e resistenti e, se vengono curati nel modo giusto, possono durare anche decenni. Spesso, solo per qualche graffio, ammaccature o piccole lesioni, vorremmo sostituirli, magari perché non sappiamo come rinnovarli o...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.