Come riparare lo strappo di una tela dipinta

Tramite: O2O
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

Le nostre case sono ricche di quadri che adornano le nostre pareti. Però purtroppo, se non dedichiamo loro abbastanza cura ed attenzione, con gli anni sono soggetti a deterioramenti. Le cause di questi problemi sono numerose, a partire dalle escursioni termiche, incidenti o traslochi, fori e progressive lacerazioni della tela. L'intervento di manodopera specializzata è senza dubbio il rimedio più infallibile. Però se la tela non è particolarmente preziosa, e se amiamo il fai da te, possiamo pensare di riparare noi stessi uno strappo su una tela dipinta. In questa guida vedremo come fare in caso ci trovassimo in questa situazione.

27

Occorrente

  • fili di tela
  • adesivo a calore (beva)
  • ferro da stiro
  • panno
37

Il procedimento è molto semplice, dobbiamo solo avere molta pazienza ed una buonissima manualità. Infatti sono questi gli unici requisiti richiesti per avere successo nella riparazione. Dovremo riempire la lacuna che si è creata nella tela, ricostituendo con dei fili di tela di canapa la trama e l'ordito. L'importante è seguire l'andamento originale orizzontale e verticale della nostra tela.
Come prima cosa valuteremo l'entità della lacerazione da riparare per vedere se è qualcosa che siamo in grado di fare noi stessi. In caso affermativo, decideremo di quanti fili avremo bisogno per ricostruire la lacuna.

47

Prendiamo i fili di tela che serviranno per ricostruire trama e ordito, e con un pezzetto di scotch fissiamoli all'estremità superiore di un foglio di carta plastificata. Con l'apposito adesivo che si attiva con il calore, BEVA, e aiutandoci con un pennello, li impregneremo per bene.
Lasciamo che l'adesivo asciughi perfettamente. Nel frattempo prepareremo il nostro piano di lavoro. Ci serviranno un paio di pinzette, un ferro da stiro e un panno pulito.

Continua la lettura
57

Prendiamo i fili e tagliamoli della lunghezza utile a coprire la lacerazione, tenendo conto che almeno mezzo centimetro deve finire sulla tela originale. Uno ad uno posizioniamole con le pinzette, seguendo l'andamento verticale ed orizzontale della trama e dell'ordito del nostro dipinto.
Una volta posizionati, ricopriamo il tutto, molto delicatamente, con il panno. Quindi prendiamo il ferro da stiro caldo e passiamolo sopra qualche secondo. In questo modo la colla, a contatto col calore, si scioglierà e compierà il suo dovere. Possiamo fare questa operazione anche un pezzetto alla volta.

67

Una volta terminato, togliamo delicatamente il panno e, coprendo la parte con pezzo di carta plastificata, posizioniamoci sopra un peso. Così la pressione esercitata favorirà l'aderenza tra i fili e l'estremità della lacuna. Il procedimento è veramente molto pratico; se non ce la sentiamo, facciamoci aiutare da qualcuno per avere una visione più precisa d'insieme e riparare al meglio la tela del nostro dipinto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come tendere la tela da dipingere

Coloro che si dilettano nell'arte della pittura sanno bene quanto sia necessario che la tela su cui dipingere sia ben tesa. Ciò infatti faciliterà l'artista nel lavoro, garantendo un risultato altamente preciso. Dopo aver costruito l'intelaiatura, la...
Bricolage

Come rimediare a uno strappo del bracciolo divano o poltrona

Il divano, anche detto sofà, ottomana o, meno propriamente, canapè, è un sedile imbottito e dotato di braccioli come una poltrona, ma di forma allungata in modo da poter accogliere più persone contemporaneamente. È un elemento piuttosto comune dell'arredamento...
Bricolage

Come creare una tela con motivo in resina

Quanti volte abbiamo desiderato dar sfogo alla nostra vena artistica ma non sapevamo come poterla esprimere? Se siete da sempre stati degli appassionati delle pittura su tela, questa guida fa al caso vostro. La pittura su tela affonda le proprie radici...
Bricolage

Come costruire una tela artigianale per dipingere

Gli appassionati di pittura sanno bene che per poter dipingere in maniera ottimale bisogna innanzitutto possedere una tela appropriata. Al giorno d'oggi in commercio se ne trovano tantissime già preparate ma è possibile anche realizzarne una da soli...
Bricolage

Come preparare un'imprimitura per la tela

Cominciamo col dire che, con imprimitura s'intende la primissima mano stesa sulla tela o sulla tavola grezza. Questo primo strato serve per preparare la tela o la tavola a ricevere il colore e, garantirne la durata nel tempo. Per dipingere ad olio,...
Bricolage

Come sigillare una tela di canapa

La canapa è un materiale che si sta facendo sempre più strada, dall'alimentazione all'oggettistica, ma anche alla pittura. Si è andato a riprendere il materiale che i pittori moderni avevano ormai abbandonato da tempo: la tela di canapa. Tipo di tela...
Bricolage

Come Disegnare Su Tela Con Il Découpage

Se hai molta fantasia amerai certamente creare con le tue mani. Con una buona manualità puoi realizzare oggetti bellissimi. Ognuno può essere un artista nel suo piccolo. Sono tante le tecniche artistiche del fai da te che puoi mettere in pratica. Tra...
Bricolage

Come rimontare la tela sul quadro

In questo articolo vogliamo dar una mano concreta ai nostri lettori, che sono dei veri e propri appassionati del metodo del fai da te, a capire come poter fare per rimontare la tela sul quadro. Realizzeremo il tutto, come abbiamo detto, tramite l'aiuto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.