Come riparare un amplificatore audio

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Quando si tratta di riparare un amplificatore audio, come verrà illustrato nella seguente guida, bisogna sapere che non si tratta di un'operazione complessa, poiché dipende dalla posizione della parte danneggiata e nella stragrande maggioranza dei casi a rompersi può essere un fusibile o un amplificatore. Se si prestano le giuste attenzioni sarà possibile compiere questi lavori senza il supporto di un esperto, di seguito vediamo come fare.

28

Occorrente

  • Cacciaviti ed utensili vari del fai da te
38

Primo passo

Per prima cosa scollegate dalla presa elettrica l'amplificatore prima di rimuovere la parte posteriore. Leggete le istruzioni di sicurezza del produttore, per vedere quanti watt di potenza l'apparecchio può supportare e per sapere con esattezza quali eventuali pezzi di ricambio acquistare. Scollegate tutti i fili e lasciate raffreddare l'amplificatore per una decina di minuti almeno. Utilizzate lo schema di cablaggio come riferimento e con dei pennarelli segnate dei simboli che torneranno utili al momento del rimontaggio.

48

Secondo passo

Adesso svitate con cautela la custodia del telaio e staccate le spine dei cavi. Ora vi apparirà il circuito interno, che andrete a testare. Collegate anche una sonda a multimetro nel primo resistore, che è quello più vicino all'alimentatore. Dovete sapere che la resistenza di lettura in ampere dovrebbe essere uguale alla quantità di corrente in volt e divisa per il valore della resistenza stessa, ad esempio: un resistore da 10 Ohm in un circuito di 12 volt fornisce una lettura di 1,2 ampere, così dovrebbe essere molto chiara l'idea.

Continua la lettura
58

Terzo passo

Rimuovete delicatamente le parti difettose, ad esempio se la resistenza fornisce una lettura superiore 5% della varianza complessiva significa che è difettosa, invece, una lettura pari a 0 è sinonimo di circuiti bruciati. Sostituite la resistenza scollegando i piedini del connettore sulla base della scheda di circuito. In questo caso avete bisogno di un tester adatto per verificare quali circuiti e fili non funzionano correttamente.

68

Quarto passo

Infine, mettete nella base un dispositivo di potenza identica nel foro di assemblaggio, saldandolo con delle viti di adeguata misura. Fissate ora anche i cavi pendenti e mettete in sicurezza il collegamento con un saldatore. A questo punto, con i segni precedentemente fatti con i pennarelli, rimontate tutte le diverse componenti nelle giuste posizioni. Se avete eseguito correttamente tutti i passi fin ora spiegati il nostro amplificatore auto sarà perfettamente riparato.

78

Quinto passo

Nel caso in cui l'amplificatore audio risultasse ancora non funzionante e difettoso, non disperate, riapritelo con cautela ed accertatevi che ogni filo sia saldato perfettamente, potrete anche ripulire l'interno aiutandoti con dell'aria compressa oppure, in caso di presenza di ossidazioni, potete usare un pulitore fili spray tranquillamente reperibile presso ferramenta o negozio di hobbistica.

88

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come riparare un soffitto di cartongesso

Il cartongesso, senza dubbio, è un'ottimo materiale per effettuare lavori di decorazioni o alzare un muro con rapidità e, in modo semplice. Generalmente, molti costruttori e privati, realizzano contro-pareti in cartongesso per migliorare l'illuminazione...
Bricolage

Come riparare una lampada da tavolo

La tua lampada da tavolo preferita si è rotta? Stai pensando di buttarla nell'immondizia? Non farlo assolutamente! Tutto si può riparare, lampade comprese. Che sia un vecchio modello, ereditato dalla nonna, o una lampada moderna di design, in questa...
Bricolage

Come riparare e impermeabilizzare le grondaie

La nostra casa è il luogo che più di tutti ci offre l'ospitalità di cui necessitiamo ogniqualvolta torniamo dal lavoro. Per poter stare tranquilli in casa nostra, dobbiamo assicurarci che tutto funzioni perfettamente. Purtroppo guasti e malfunzionamenti...
Bricolage

Come riparare sedie in legno

Chi ama il bricolage o chi si vuole industriare in piccoli lavoretti fai da te, può cominciare dalle piccole riparazioni casalinghe. Riparare le sedie in legno non è un'operazione complicata; per sapere come eseguire quest'operazione, infatti, basteranno...
Bricolage

Come riparare un tubo di gomma

A volte può capitare che il tubo di gomma se non conservato bene soprattutto in inverno, possa presentare delle fenditure e ce ne accorgiamo nel momento dell'uso quando l'acqua comincia a sprizzare con energia da tutte le parti. La soluzione migliore...
Bricolage

Come riparare una stufa in ghisa

La stufa in ghisa permette un riscaldamento ad alto rendimento ed è utile, in taluni casi, anche per cucinare in modo sano. La stufa necessita periodicamente di una manutenzione per evitare danni alla struttura, soprattutto per la piastra in ghisa. Di...
Bricolage

Come riparare lo strappo di una tela dipinta

Le nostre case sono ricche di quadri che adornano le nostre pareti. Però purtroppo, se non dedichiamo loro abbastanza cura ed attenzione, con gli anni sono soggetti a deterioramenti. Le cause di questi problemi sono numerose, a partire dalle escursioni...
Bricolage

Come riparare gli orologi da polso

Per riparare gli orologi da polso occorre innanzitutto conoscere con estrema precisione tutte le componenti dell'orologio. La riparazione degli orologi meccanici da polso, fatti di piccoli ingranaggi e viti sottilissime, richiede tanta passione e la conoscenza...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.