Come Riparare Un Architrave

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

L'architrave, detta anche epistilio, sopraccolonnio o soprassoglio, è un elemento architettonico orizzontale, non spingente e portato (cioè che non tocca il suolo, ma scarica il suo peso su altri elementi), anche se molto spesso è a sua volta portante per elementi superiori che lo sovrastano. L'architrave tipicamente si appoggia su due piedritti, talvolta tramite un incastro, ai quali trasmette il suo peso e eventualmente quello delle strutture superiori che sostiene. Talvolta, per esempio nell'architettura micenea o nell'edilizia medievale, si incontrano architravi pentagonali, che rinforzano il punto più debole e incanalano il peso sui sostegni ai lati. Nei passi della guida a seguire sarà illustrato come riparare un architrave.

24

Per stendere correttamente l'intonaco sugli spigoli di un architrave, devi usare delle assicelle di legno. Queste vanno tenute nella giusta posizione con graffe a molla, quando devi intonacare la superficie orizzontale dello spigolo e con un puntello quando devi intonacare le superfici verticali. Puoi ricavare una graffa a molla da un comune tondino di ferro di 1 cm di diametro, piegando un tratto a ferro di cavallo e lasciando un'apertura un po' più stretta di quella richiesta, in modo che, una volta montata, la graffa abbia forza per bloccare le assicelle. Un puntello lo potrai costruire con due assi di legno dolce, l'una con la traversa orizzontale e l'altra per quella verticale.

34

Adesso, fissa le traverse con assicelle e regola l'altezza del puntello con cune i a pavimento. Mi raccomando, non serrare troppo il puntello. Per intonacare la superficie orizzontale dell'architrave, usa due assicelle di legno, che servono da guide per la stabilitura finale, cioè, per l'applicazione dell'ultimo strato di malta sull'intonaco. Rifila i bordi del vecchio intonaco con scalpello e mazza.

Continua la lettura
44

Ora prepara due assicelle di legno un po' più lunghe della zona dell'architrave da riparare e costruisci due graffe a molla. Fissa le due assicelle ai lati dell'architrave, in modo che i bordi inferiori siano allineati con la superficie dell'intonaco esistente e lascia scoperta la zona rovinata.
Inumidisci la zona da riparare e stendi l'intonaco con frattazzo di metallo. Togli l'intonaco in eccesso passando un pezzo di legno appoggiato contro l'intonaco vecchio e le assicelle. Nel caso tu debba riparare una superficie verticale, sorreggi l'assicella di legno con un puntello, prosegui il lavoro senza aspettare che il nuovo intonaco si asciughi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come riparare una cerniera zip rotta

La cerniera zip, conosciuta anche con il nome di cerniera lampo, fu un'invenzione tutta americana. Fu infatti l'America il primo Paese in cui spopolò, in particolare usata per chiudere gli jeans, che all'epoca stavano spopolando. Il meccanismo che permette...
Casa

Come riparare il piede di un tavolo a gamba centrale

Non c'è da preoccuparsi se si rompe il piede di un tavolo e di certo non è necessario gettare via il tavolo intero per acquistarne un altro. È sempre possibile riparare il piede, come ad esempio un particolare tavolo a gamba centrale, indipendentemente...
Casa

Come riparare un foro in una porta di legno

Il legno è un materiale versatile che necessita di molta manutenzione per preservarne la bellezza. Talvolta può capitare che si formino dei piccoli fori sui vari mobili di legno tra cui le porte. Riparare un danno superficiale presente sulla porta è...
Casa

Come riparare le fessure sul marmo

Il marmo è uno degli elementi naturali più usati in architettura. Al mondo esistono moltissime varietà di marmi, e sono stati usati in passato per decorare templi e ville sfarzose. Attualmente è ancora usato, ma essendo una pietra naturale è spesso...
Casa

Come riparare la valvola di un rubinetto

Riparare la valvola di un rubinetto è un'operazione abbastanza semplice e che non comporta grandi competenze in campo idraulico. La sua riparazione (o sostituzione) in maniera autonoma vi permetterà di risparmiare sull'intervento di un professionista....
Casa

Come riparare il tetto che perde

Quando inizia la cattiva stagione, complici freddo e gelo, si può andare incontro ad una serie di inconvenienti; un temporale di forte intensità, ad esempio, accompagnato da vento, può apportare seri danni ad un'abitazione ed in particolar modo alla...
Casa

Come riparare un divano dai graffi del gatto

Avere un gatto in casa, a fronte di tantissime soddisfazioni e di altrettanto piacere, può sicuramente dare anche qualche grattacapo di vario tipo. Ad esempio, la "naturale" attività che i gatti effettuano per affilarsi frequentemente le unghie, costituisce...
Casa

Come riparare una piscina gonfiabile

Se nel nostro giardino abbiamo una piscina gonfiabile e si presenta l'inconveniente di qualche piccolissimo foro che la fa sgonfiare, allora è necessario intervenire con un'accurata riparazione. Per fare ciò, avremo bisogno di collanti, un ritaglio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.