Come Riparare Un Candelabro Del '700 In Legno

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

L'azione dei tarli causa lesioni permanenti alla struttura del legno. Questi piccoli insetti, infatti, scavano all'interno del materiale in questione delle gallerie che a lungo andare diventano devastanti. Oltre al danno dei tarli, il candelabro può subire inoltre la perdita di vernice esterna. La doratura si assottiglia e si stacca oppure si corrode. L'oggetto, in tal modo, perde di valore. È necessario a tal proposito, intervenire in tempo, ripristinando il più possibile lo stato originale. La tecnica della doratura è un'operazione più complessa. Si richiedono materiali e attrezzature specifiche, reperibili presso dei negozi specializzati. Una volta compresa la procedura, è possibile restaurare le aree mancanti di vernice. Il petrolio è un ottimo anti-tarlo, più economico dei prodotti specifici. Se volete sapere con esattezza come riparare correttamente un candelabro del '700 realizzato interamente in legno, non vi resta che continuare a leggere i vari passaggi che compongono la guida che segue. Il materiale che vi occorre per tale operazione non è difficile da reperire, questo risulta essere un vantaggio. Vediamo insieme come procedere.

26

Occorrente

  • antitarlo
  • siringa
  • induritore per legno
  • trapano
  • stucco
  • foglia oro
  • missione
36

Il restauro va fatto procedendo con un trattamento antitarlo, volto a consolidare il legno e ad incollare le parti che nel tempo si sono spezzate. Si passa successivamente a stuccare le fratture e dorare con la missione. Procediamo. Come prima cosa passate quindi l'antitarlo su tutta la superficie e dentro i fori del legno, aiutandovi con una siringa. Avvolgete il candelabro in una pellicola trasparente da cucina, chiudete con del nastro adesivo e lasciate passare almeno una decina di giorni.

46

Trascorso questo lasso di tempo, liberate il candelabro dalla pellicola e con un pennello passatelo con dell'induritore per legno, lasciando poi asciugare. Una volta fatto questo, con il trapano praticate un foro nel punto di congiunzione delle due parti rotte del candelabro, inserite un bastoncino di colla e lasciate in posa ventiquattro ore. Stuccate la frattura con dello stucco per legno.

Continua la lettura
56

Lasciate asciugare e levigate bene con la carta vetrata le zone compromesse, come buchi, angoli e decorazioni. Stendete la missione con un pennello e, atteso il tempo necessario, posate la foglia d'oro e lasciate asciugare. Sono sufficienti quindici minuti. Per finire il lavoro, spolverate con un pennello l'oro in eccesso e passate con un panno morbido un po' di cera invecchiante, neutra, nutriente e protettiva, specifica per legno. Il vostro candelabro è ora riparato e integro. Buon lavoro.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Il restauro va fatto procedendo con un trattamento antitarlo, volto a consolidare il legno e ad incollare le parti che nel tempo si sono spezzate.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come realizzare un candelabro minimalista

Con il comune filo di ferro è possibile realizzare innumerevoli manufatti e opere artigianali, come ad esempio un candelabro minimalista. L'attività è di facile e veloce esecuzione. Con un po' di manualità e d'inventiva, si può arrivare a produrre...
Bricolage

Come Trasformare Un Candelabro In Lampada Elettrica

Le lampade sono una semplice quanto utile invenzione, e da alcuni anni a questa parte sono diventate l'oggetto preferito di designer ed arredatori che sfruttano le diverse forme o reinventano vecchi modelli per riproporli sul mercato. In ogni casa se...
Bricolage

Come riparare sedie in legno

Chi ama il bricolage o chi si vuole industriare in piccoli lavoretti fai da te, può cominciare dalle piccole riparazioni casalinghe. Riparare le sedie in legno non è un'operazione complicata; per sapere come eseguire quest'operazione, infatti, basteranno...
Bricolage

Come Riparare Un Cancello Di Legno

Generalmente, il materiale adoperato per costruire un cancello di legno viene accuratamente trattato in precedenza. Questo affinché lo si possa rendere idrorepellente e resistente sia all'umidità che agli sbalzi di temperatura. Il legno al naturale,...
Bricolage

Come decorare un candelabro con ghirlandina e filo pirkka

In ogni negozio di articoli per la casa e arredamento è possibile comprare candele e candelabri di ogni tipo: ne esistono decorate, profumatissime, di colori sgarcianti o toni pastello. C'è solo l'imbarazzo della scelta. Ogni casa che si rispetti ha...
Bricolage

Come riparare grandi spaccature nel legno con un semplice impasto

I mobili in legno sono belli ed eleganti, ma talvolta piuttosto delicati. Può infatti capitare che graffi o danni più ingenti dovuti a colpi accidentali, ne rovinino la superficie. In caso di danni lievi si può porre rimedio facilmente, mentre risulta...
Bricolage

Come riparare una porta

Immaginiamo di avere una porta di pregio ma non più in buone condizioni, magari una porta di legno che con il tempo si è ritirato con conseguenti fratture e crepe, o una porta di ferro esposta alle intemperie che si è macchiata per colpa della ruggine....
Bricolage

Come incollare una bolla e riparare un'ammaccatura al supporto di un mobile impiallacciato

Ormai sono di moda da diversi anni i mobili impiallacciati, cioè quei mobili realizzati con legno compensato e rivestiti di una pellicola molto spessa che simula i vari tipi di legno. Purtroppo però questo tipo di mobile è molto soggetto ad usura....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.