Come riparare un doppio cilindro idraulico

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il fai da te è un arte che spesso viene sottovalutata. In realtà essa ci permette di compiere operazioni molto impostanti, che spesso condizionano la nostra vita quotidiana. La manualità per l'esecuzione di determinati lavoretti, ovviamente, non sempre è il massimo. Però con un po' di impegno ed un pizzico di buona volontà potremmo ottenere dei risultati insperati. In questa guida vedremo la riparazione di un determinato strumento. Un doppio cilindro idraulico, chiamato anche cilindro a doppio effetto, è quello in cui il lavoro del fluido agisce alternativamente su entrambi i lati del pistone. Azionando sia l'asta in avanti e all'indietro. Il fluido spinge su un pistone a tenuta sull'asta per creare un movimento lineare della canna. Questi cilindri vengono comunemente utilizzati nei motori a vapore, ma alquanto inusuali in altri tipi di motori. Se le guarnizioni del pistone diventano usurate o danneggiate, si devono sostituire insieme ad ogni altra guarnizione nel cilindro. In questa guida verrà spiegato come riparare un doppio cilindro idraulico.

25

Per quanto riguarda lo smontaggio, aprire entrambe le porte sul cilindro e drenare il fluido idraulico presente al suo interno. Posizionare la canna del cilindro in una morsa da banco ed estendere l'asta, rimuovendo tutti i dispositivi di fissaggio partendo dalla fine dell'asta. Questi dispositivi possono includere: l'anello elastico, l'anello di blocco, il dado ghiandola, il dado chiave e i tappi terminali. Utilizzare lo strumento appropriato per rimuovere ciascun dispositivo.

35

Estrarre l'asta del pistone completamente dalla canna del cilindro e metterla in una morsa a ganasce. Svitare il dado del pistone alla fine dello stelo e rimuovere il pistone e tutte le altre parti collegate ad esso. Rimuovere le guarnizioni dai pistoni ed in tutte le altre parti dello stelo, utilizzando uno strumento di rimozione a tenuta stretta.

Continua la lettura
45

Per quanto concerne il montaggio, disporre tutte le parti su una superficie di lavoro pulita ed asciutta. Ispezionare le singole parti per verificare se sono presenti graffi, scheggiature e sbavature. Levigare tutte le zone ruvide con una smerigliatrice e sostituire eventuali parti che riportano tagli o solchi; richiudere il pistone e gli altri componenti nel cilindro con le nuove tenute. Ogni singola tenuta del cilindro la si dovrà sostituire. Installare e sigillare i nuovi componenti sul retro dello stelo del pistone, seguendo l'ordine inverso rispetto alla rimozione. Posizionare l'asta sulla morsa a ganasce per serrare il dado principale. Stringendo quest'ultimo come richiesto dal costruttore del doppio cilindro. Spingere l'asta del pistone nel cilindro e assemblare tutti i dispositivi di fissaggio, prestando particolare attenzione ai tappi terminali e agli anelli elastici.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Chiedete uleriori consigli o chiaramenti a professionisti del settore
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come installare un pistone idraulico

Per chi non è esperto nell'installazione di un pistone idraulico, ma ha comunque la necessità di montarne uno, in questi passi della guida troverà le informazioni che cerca. I pistoni idraulici da quando sono stati ideati hanno migliorato molto l'idraulica...
Materiali e Attrezzi

Consigli per realizzare uno spaccalegna idraulico

Per chi vive in prossimità di un bosco o semplicemente utilizza il legno come materiale di lavoro o per diletto, si potrebbe rivelare utilissimo uno spaccalegna idraulico. Si tratta di un comodo attrezzo per spaccare la legna e ridurla in pezzi più...
Materiali e Attrezzi

Come realizzare una chitarra a doppio manico

Una chitarra a doppio manico è una soluzione che ogni chitarrista sogna. Non soltanto per l'indubbio effetto scenico che la presenza sul palco di una chitarra così particolare produce, ma anche per migliorare ed arricchire lo stile generale del suono....
Materiali e Attrezzi

Come cablare un doppio interruttore

Quando si parla di elettricità la costante sempre presente deve essere quella della sicurezza. Basta infatti un cavo non sistemato o una messa a terra sbagliata per far verificare un pericoloso incidente. Per questo, intale utile guida, vedremo insieme...
Materiali e Attrezzi

Come installare un sistema di scarico su un doppio lavello

Se in cucina avete un lavello e volete cambiarlo con uno a due vasche, il procedimento e le operazioni non saranno complicate, siccome ci sono delle tubazioni in PVC pratiche ed economiche che si possono incastrare assemblandole, perciò senza l'occorrenza...
Materiali e Attrezzi

come riparare fori e cavità provocati dalla ruggine

La ruggine è un composto caratterizzato da vari ossidi di ferro, idrati e carbonati basici di Fe (III). La principale causa della sua formazione è l'ossidazione del ferro, favorita dalla presenza di ossigeno e acqua. Ha un classico colore bruno-rossiccio...
Materiali e Attrezzi

Come riparare una piscina in vetroresina

Le piscine in vetroresina sono molto resistenti e perciò durano per molti anni se ci si prende cura di esse. In caso contrario saranno più suscettibili a danneggiamenti e richiederanno molto tempo per la loro riparazione. Se possedete una piscina in...
Materiali e Attrezzi

Come riparare un condizionatore a finestra

Il condizionatore a finestra, o monoblocco, viene comunemente impiegato nei negozi, nelle aziende, come nelle abitazioni. Dal design elegante, costa poco ed offre grandi prestazioni. Per mantenerlo in efficienza, bastano alcuni semplici interventi di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.