Come riparare un generatore di funzioni

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Il generatore di funzioni, detto anche generatore di forme d'onda, è un dispositivo in grado di trasmettere linee d'onda di diversa tipologia. Esso viene usato soprattutto nei circuiti elettrici ed elettronici ed è in grado di agire su parametri come la frequenza, l'impulso, l'ampiezza ecc. Il generatore di funzioni veniva impiegato anche nei vecchi ricevitori televisivi analogici. Vediamo insieme come riparare un generatore di funzioni o di forme d'onda.

26

Occorrente

  • Oscilloscopio
36

Il generatore di funzioni è uno strumento abbastanza complesso, trattandosi di un dispositivo che funziona mediante precisi calcoli e algoritmi. Se ne possedete uno e avete notato una instabilità nel generare le onde, sicuramente potrebbe esserci un guasto o un circuito all'interno del dispositivo che si è danneggiato, forse irrimediabilmente.

46

Ora, a meno che voi non siate tecnici elettricisti o periti elettronici è assolutamente sconsigliabile, aprire il generatore di funzioni essendo una persona non appartenente alle categorie sopra citate. Potrebbe essere davvero pericoloso e controproducente. Il generatore di funzioni ha molti circuiti al suo interno, con precise e complesse funzioni, non comprensibili da persone inesperte ed individuare il danno potrebbe rivelarsi molto difficile. Se volete ugualmente addentrarvi in quest'impresa, continuate a leggere come riparare un generatore di funzioni.

Continua la lettura
56

Procuratevi un oscilloscopio ed un cacciavite. Smontate tutte le schede, solitamente a doppia faccia e montate con connettori a pettine e schermate. Iniziate la ricerca del guasto con l'oscilloscopio, facendo attenzione a non toccare le schede per non procurarvi scottature e danni permanenti. Fate dei test su ogni scheda che avete smontato in precedenza. Sarà decisivo lo studio sui segnali di ingresso e i le frequenze in uscita. Come avrete potuto capire si tratta di un'operazione assai complessa che una persona dilettante non può compiere da sola. Bisognerà per prima cosa accertarsi del modello e dell'anno di produzione del generatore di funzioni, dopodiché ci si dovrà rivolgere ad un centro specializzato nella risoluzione di guasti su questi complessi dispositivi. Trattandosi di strumenti decisamente tecnici non è assolutamente consigliabile il fai da te, a meno che non siate esperti nel settore tecnico o tecnologico. Rivolgendovi a del personale qualificato eviterete di perdere tempo e di fare danni al dispositivo e alla vostra persona. Grazie per l'attenzione su come riparare un generatore di funzioni. Info http://www.arilecce.it/index.php?option=com_content&view=article&id=218:riparazione-del-generatore-rf-racal-9084&catid=902:articoli&Itemid=118.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Evitate il fai da te e rivolgetevi in un centro specializzato per la riparazioni di questo tipo di strumenti.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come collegare un accumulatore a un generatore di corrente

Che sia per diletto o per necessità, potreste trovarvi nella situazione di dover collegare un accumulatore di energia elettrica a un generatore di corrente. In questa breve guida vi forniremo qualche utile consiglio su come collegare un accumulatore...
Materiali e Attrezzi

Come riconoscere le funzioni dei fili elettrici colorati

Come ben sappiamo ogni circuito elettrico per poter funzionare ha bisogno di cavi; questi ultimi sono indispensabili per far arrivare la corrente dal generatore all'utilizzatore. Leggendo questo tutorial si potranno avere delle corrette informazioni su...
Materiali e Attrezzi

Come riparare una piscina in vetroresina

Le piscine in vetroresina sono molto resistenti e perciò durano per molti anni se ci si prende cura di esse. In caso contrario saranno più suscettibili a danneggiamenti e richiederanno molto tempo per la loro riparazione. Se possedete una piscina in...
Materiali e Attrezzi

Come riparare un condizionatore a finestra

Il condizionatore a finestra, o monoblocco, viene comunemente impiegato nei negozi, nelle aziende, come nelle abitazioni. Dal design elegante, costa poco ed offre grandi prestazioni. Per mantenerlo in efficienza, bastano alcuni semplici interventi di...
Materiali e Attrezzi

Come riparare l'asta degli occhiali

Quando gli occhiali si danneggiano nella zona della lente, è opportuno farli riparare da un professionista, possibilmente un ottico specializzato. Se a rompersi, invece, è l'asta che li sorregge, potete adoperare un tentativo di riparazione d'emergenza,...
Materiali e Attrezzi

Come riparare i graffi sull'acciaio inossidabile

L'acciaio inossidabile è senza dubbio la scelta migliore quando bisogna rinnovare la cucina. Un lavabo realizzato in questo materiale, infatti, riesce a coniugare l'estetica moderna ed elegante con la praticità di un materiale facile da pulire e da...
Materiali e Attrezzi

Come riparare un elettrocardiografo

L'elettrocardiografo è uno strumento che si utilizza in medicina diagnostica e ha la prerogativa di eseguire un elettrocardiogramma. Tale strumento consente di registrare e stampare l'attività del cuore ai fini di valutarne il funzionamento e le eventuali...
Materiali e Attrezzi

Come riparare il laminato plastico

Il laminato plastico è composto da alcuni strati di carta che vengono sottoposti ad un trattamento termico tramite le resine. Per mezzo di questo tipo di processo, si realizza una maggiore resistenza, stabilità ed isolamento acustico. Questo genere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.