Come riparare un oggetto in plastica (ABS)

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Capita molto spesso che a causa di qualche rottura esterna di un apparecchio, come ad esempio il televisore, uno stereo o un monitor del computer, siamo costretti a sostituirli per il brutto effetto estetico che ci da, nonostante sia perfettamente funzionante. Basta invece poco, con il fai da te, ottemperare a queste situazioni; senza utilizzare viti, bulloni o colle, ma al contrario dell'ABS, reperibile da vecchi oggetti in disuso e dell'acetone che possiamo trovare in qualsiasi negozio di smalti e vernici.  Molti degli apparecchi elettronici che abbiamo presenti in casa, vengono rivestiti esternamente, infatti, di materiale di plastica in ABS; questo particolare elemento è figlio di una unione tra la resina e l'elastomero. Le principali caratteristiche sono la resistenza agli urti e all'usura del tempo. Si può verificare sfortunatamente che possa subire un processo di invecchiamento con varie incrinature o nel peggiore delle ipotesi rotture. A tal proposito, nella seguente guida vi sarà spiegato proprio come ottemperare a questi inestetismi provando a riparare un oggetto a cui siamo affezionati.

27

Occorrente

  • ABS
  • Fil di ferro
  • Mascherina
  • Guanti
37

Inserire i pezzetti di plastica in un recipiente con acetone

Prima di procedere assicuratevi di avere in casa una maschera protettiva, sia per gli occhi sia per la respirazione, contro l'esalazioni dell'acetone. Prendete i pezzetti di plastica raccolti dai vecchi apparecchi e spezzettateli il più possibile. Inseriteli all'interno di un recipiente di vetro, aggiungendo al suo interno un cucchiaino di acetone. Chiudete perfettamente tramite il suo tappo e lasciate chiuso per almeno trenta minuti.

47

Mescolare fino ad ottenere una pasta ben amalgamata

Quando aprirete il contenitore, assicuratevi di aver indossato le protezioni sopra citate. Vediamo, adesso, come al suo interno si sia formato una specie di poltiglia. Prendete quindi un fil di ferro e iniziate a mescolare, finché non avete ottenuto una specie di pasta ben amalgamata. Il contatto che questo mix subisce con l'aria lo rende solido, quindi non appena avete mescolato il prodotto, accertatevi di avere chiuso correttamente il contenitore.

Continua la lettura
57

Utilizzare del fil di ferro per procedere alla riparazione

A questo punto sarete pronti per porre la riparazione agli oggetti rovinati. Servitevi del fil di ferro per applicare l'ABS, questo per evitare il contatto diretto con le mani. Ricordatevi che si tratta di un prodotto molto acido nel suo stato semi solido. Con il fil di ferro spargete e riempite la crepa. Cercate di non far nascere quei grumoli in superficie; per evitare questo servitevi di una spatola da muratore e lasciate asciugare in maniera naturale, senza la luce diretta del sole. 

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prendete quindi un fil di ferro e iniziate a mescolare, finché non avete ottenuto una specie di pasta ben amalgamata.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come riparare gli oggetti in plastica o in celluloide

Molto spesso capita di rompere accidentalmente degli oggetti, i quali poi sarebbero inutili e andrebbero gettati via. Un modo per prolungare la vita di questi oggetti, che altrimenti non avrebbero più alcuna funzionalità, sarebbe quello di ripararli...
Bricolage

Come realizzare un oggetto antistress

Quando si parla di stress e nervosismo chi di noi non ha mai impugnato un oggetto e ha iniziato a farlo roteare nelle mani? Gli oggetti più disparati vengono sovente usati: penne, temperini, matite temperate fino all'inverosimile... Perché non realizzare...
Bricolage

Come recuperare lo smalto sbeccato di un oggetto antico

C'è chi lo ricorda per averlo notato in vecchi film, chi lo ha trovato nella credenza dei nonni, e chi ne va a caccia per i mercatini dell'antiquariato: è il bellissimo oggetto in latta smaltata che una volta era diffusissimo. Brocche, barattoli, bacinelle,...
Bricolage

Come creare un oggetto di cartapesta

Ci sarà sicuramente capitato, almeno una volta, di perdere molto tempo per la ricerca di un oggetto unico e particolare da regalare ad un amico o parente o per noi stessi e dopo tanto tempo per la ricerca, il suo costo è risultato molto elevato. In...
Bricolage

Come fare il découpage su plastica

Il découpage è una tecnica nata in Cina che risale al dodicesimo secolo. Divenne popolare in Francia e in Italia nel corso del diciassettesimo secolo. Il decoupage è relativamente facile e poco costoso da realizzare; è un modo per personalizzare qualsiasi...
Bricolage

Come creare l'effetto ruggine sulla plastica

Se volete rinnovare degli oggetti in plastica provate a cambiare il loro aspetto. I metodi da usare sono molteplici e tra i tanti esiste l'effetto ruggine. Si tratta di una tecnica particolare e facile da realizzare in poco tempo. Per fare questo effetto...
Bricolage

Come pitturare un oggetto metallico

Quante volte ci sarà capitato di dover pitturare la ringhiera, il cancello o anche piccoli oggetti in metallo della nostra casa e, abbiamo rinunciato a dedicarci, perché non sapevamo come fare e, quale materiale impiegare per questo tipo di lavoro....
Bricolage

Come Dorare Un Oggetto

La decorazione della ceramica viene solitamente fatta attraverso l'oro. In alternativa si utilizzano comunque composti capaci di richiamare quel colore, che però presentano vari problemi. Infatti sono composti che talvolta sono troppo liquidi e difficili...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.