Come riparare un ombrello

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Le giornate piovose, si sa, ci costringono ad uscire di casa provvisti almeno di un ombrello. Capita spesso che, nella fretta di aprirlo o di riporlo nella custodia, l'intelaiatura subisca dei notevoli danni e che i raggi possano piegarsi o addirittura spezzarsi. Se doveste incappare in questo spiacevole inconveniente, non abbiate paura: dopo aver letto questa guida, sarete certamente in grado di riparare un ombrello rotto, evitando così di andare incontro ad ulteriori spese.

26

Occorrente

  • filo zincato (q.b.)
  • 1 tronchesina
  • colla extra forte per legno (q.b.)
  • ago e filo
  • toppa di nylon
  • 1 vecchia gruccia
36

Nella maggior parte dei casi, le aste si piegano ed è necessario riportarle al loro stato originale; in questa fase, è necessario essere molto prudenti e avvalersi dell'aiuto di una tronchesina. Dunque non forzate i raggi, altrimenti rischiate di spezzarli. Se le aste sono irrimediabilmente rotte, munitevi di un'asticella di ferro ricavata da una vecchia gruccia e impiegatela come sostegno. Legate saldamente l'asticella con del filo zincato e assicuratevi che la chiusura dell'ombrello avvenga in maniera del tutto regolare. Le giunture tra le aste dell'ombrello sono molto fragili e, di conseguenza, possono rompersi con facilità; in tal caso, sempre con del filo zincato, avvolgete la parte esterna della giuntura con l'accortezza che il filo sottile passi più volte attraverso i fori delle due stecche.

46

Potrebbe capitare che i raggi fuoriescano dalle asole; in questo caso, prendete ago e filo e cucite le aste in questione alla struttura dell'ombrello, facendo attenzione a non perforare la stoffa. Inoltre, se il pulsantino che consente di aprire l'ombrello dovesse bloccarsi, non dovreste far altro che forzarlo con la lama di un taglierino. Se il tessuto si lacera, usate della colla per applicare una toppa di nylon sullo strappo. Quest'ultimo procedimento varia a seconda dell'entità dello squarcio: se le fenditure all'interno della stoffa sono molteplici, è meglio lasciar perdere e riciclare le aste e il resto della struttura per un'altra riparazione.

Continua la lettura
56

E se invece il manico di legno si spezzasse? Come nel caso precedente, bisogna valutare bene se, in effetti, valga la pena accomodare l'ombrello. Se il danno non è considerevole, munitevi allora di colla extra forte per legno, applicatela sulla frattura ed unite i due pezzi, esercitando per alcuni secondi una forte pressione su di essi.
Per evitare che l'ombrello sia danneggiato dalle intemperie, è consigliabile tenerlo in posizione inclinata contro vento e non a favore: con questo suggerimento all'apparenza banale, ridurrete il rischio che il vostro ombrello vada incontro ad un triste destino...

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come decorare un ombrello trasparente

Gli ombrelli da pioggia sono degli oggetti molto comuni, che tutti possiedono. Questi oggetti spesso non hanno un bellissimo aspetto, tant'è che i colori e le fantasie sono svariate e non sempre sono delle migliori. In particolar modo, in questa guida...
Bricolage

Come riutilizzare un ombrello rotto

L'ombrello è un accessorio indispensabile per ripararsi dalla pioggia. Naturalmente in commercio se ne trovano di diversi e in tutte le misure. Ci sono quelli che si possono chiudere e portare in borsetta; ci sono quelli che servono anche come bastoni...
Bricolage

Come personalizzare il manico di un ombrello

L'ombrello è uno oggetto che chiunque può utilizzare per ripararsi dalla pioggia e, perché no, anche dal sole. Non si è in grado di stabilire una data esatta in merito alla sua invenzione, ma non vi è alcun dubbio sul fatto che si tratti di un accessorio...
Bricolage

Come riparare un soffitto di cartongesso

Il cartongesso, senza dubbio, è un'ottimo materiale per effettuare lavori di decorazioni o alzare un muro con rapidità e, in modo semplice. Generalmente, molti costruttori e privati, realizzano contro-pareti in cartongesso per migliorare l'illuminazione...
Bricolage

Come riparare una lampada da tavolo

La tua lampada da tavolo preferita si è rotta? Stai pensando di buttarla nell'immondizia? Non farlo assolutamente! Tutto si può riparare, lampade comprese. Che sia un vecchio modello, ereditato dalla nonna, o una lampada moderna di design, in questa...
Bricolage

Come riparare un oggetto di vetro

Nella vita capita di urtare, anche inavvertitamente, un corpo e di farlo cadere rompendolo in tanti pezzi. Magari era qualcosa a cui tenevate o vi era stato regalato da tempo o semplicemente vi dispiace buttarlo via perché vi piaceva. Purtroppo non sempre...
Bricolage

Come riparare e impermeabilizzare le grondaie

La nostra casa è il luogo che più di tutti ci offre l'ospitalità di cui necessitiamo ogniqualvolta torniamo dal lavoro. Per poter stare tranquilli in casa nostra, dobbiamo assicurarci che tutto funzioni perfettamente. Purtroppo guasti e malfunzionamenti...
Bricolage

Come riparare una stufa in ghisa

La ghisa è una lega che viene utilizzata per la realizzazione di diversi oggetti, tra cui pentole, termosifoni e stufe. La stufa in ghisa permette di ottenere un riscaldamento ad alto rendimento ed è utile, in taluni casi, anche per cucinarci sopra...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.