Come riparare un pallone di cuoio bucato

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Da sempre il pallone è oggetto del desiderio di grandi e piccini. Regaliamo un pallone ad un bambino e lo vedremo felice. Ve ne sono in commercio di svariati tipi: dai più comuni in plastica, a quelli in tela, fino a quelli in cuoio, decisamente più impegnativi. I palloni in cuoio, nello specifico, sono oggetti concepiti per un uso professionale. Ma adesso, passiamo a spiegarvi come è possibile riparare un pallone di cuoio bucato. Tramite questa guida, quindi, che sarà composta da pochissimi ma allo stesso tempo semplicissimi passaggi, vi spiegheremo passo dopo passo, come riparare un pallone di cuoio bucato.

26

Occorrente

  • Un paio di forbici robuste, un coltellino, ago e filo resistente,una camera d'aria oppure un pallone di tela leggero.
36

Se vi accorgete che il pallone di cuoio rimane sgonfio nonostante voi proviate a gonfiarlo, evidentemente la camera d'aria interna al pallone si è bucata o comunque perde aria. Queste eventualità capitano se il pallone viene lanciato con estrema violenza o se entra in contatto con un oggetto appuntito o tagliente. Questo non significa affatto che il vostro oggetto sia di scarsa qualità o da buttare. Ricordiamoci anche che spesso i palloni in cuoio sono oggetti vintage e di conseguenza giustamente usurati dal tempo.

46

Ora la prima cosa da fare è quella di procurarci un paio di forbici robuste che andremo a posizionare nella toppa del pallone in cui è presente la presa di gonfiaggio.
A questo punto, prendiamo un coltellino e tagliamo i bordi della toppa dove è presente la cucitura di corda. Aiutiamoci con le forbici per riuscire a ritagliare la toppa facendo però in modo che un lato rimanga attaccato al pallone. Bisogna prestare attenzione a non rovinare le altre cuciture. Vi accorgerete che la camera d'aria è unita alla vostra toppa tramite la presa di gonfiaggio.

Continua la lettura
56

Per la seguente scelta invece, ci basterà procurarci un pallone di tela. Una volta procurato il pallone, dovremo far fuoriuscire tutta l'aria che c'è dentro. Una volta finita questa procedura, possiamo cospargerlo di borotalco, in modo tale da facilitare l'ingresso. Quindi prendiamo il pallone di tela cosparso di borotalco, ed infiliamolo all'interno del pallone che dobbiamo riparare, chiaramente, utilizzando il buco che avevamo creato in precedenza. La seconda opzione è quella di procurarci un pallone super leggero (tipo di tela), e sgonfiarlo completamente. Cerchiamo di tenere la valvola per gonfiare il pallone, nella parte dove abbiamo tolto in precedenza la toppa del pallone. Quindi gonfiamo il pallone all'interno dell'altro pallone, ed il lavoro è fatto.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come Gonfiare Un Pallone Con L'Acqua Calda

Una legge della fisica dice che ogni corpo, sia esso un gas, un liquido o un solido, esposto alle alte temperature, subisce una dilatazione molecolare visibile dall'esterno come un'espansione del suo volume. È per questo motivo che a livello dei ponti...
Bricolage

Come rivitalizzare il cuoio delle vecchie scarpe

Il loro valore è inestimabile, perché non solo sono belle, ma anche molto comode, la loro unica pecca è l'aver perso lo splendore di un tempo a causa dell'uso eccessivo. Bene, non vi rammaricate, potete ancora recuperarle, basterà solo prendersene...
Bricolage

Come realizzare un porta agenda in cuoio

Realizzare degli oggetti con le proprie mani, è sempre una brillante idea per fare dei regali. Per un'occasione speciale, un oggetto realizzato a mano è sicuramente un dono prezioso. A tal proposito, questa guida, vi aiuterà a realizzare un bellissimo...
Bricolage

5 idee per riciclare le mollette da bucato

Quando si dispone in abbondanza di mollette da bucato o quando queste inevitabilmente si rompono a causa del frequente utilizzo o dell'usura, può essere utile ricondurle a nuova vita con qualche idea davvero originale. Perché, infatti, gettare delle...
Bricolage

Come creare una cintura di cuoio

La cintura è un accessorio piuttosto utilizzato dagli uomini, per i quali spesso si rivela essere anche un ottimo regalo, ma anche dalle donne. Esistono ormai davvero tantissimi tipi di cintura, ma quella classica rimane senza dubbio quella semplice...
Bricolage

Come realizzare un bracciale in cuoio

Ormai chiunque è abituato a portare accessori per rendersi ancora più bello ed attraente, per dare un'immagine di se ancora più interessante. E uno degli accessori più usati, sia da uomini che da donne sono i braccialetti. Quelli di cuoio sono i più...
Bricolage

Come lavorare il cuoio

L'artigianato è la vostra passione e vi state chiedendo come realizzare degli accessori col cuoio? Niente paura, con questa guida apprenderete come lavorare questo materiale pregiato in pochi semplici passi. Per iniziare è consigliabile optare per un...
Bricolage

Come avere un effetto cuoio

Desideriamo trasformare un nostro oggetto, una scatola, un diario, la copertina di un libro come se fosse un oggetto di cuoio? Se vogliamo saper realizzare questo particolare escamotage, sempre molto di tendenza, ma se non sappiamo come riuscire in questo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.