Come riparare un rubinetto tradizionale

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Un rubinetto gocciolante procura un doppio incomodo legato sia alla riparazione in sé, sia al lavandino stesso. Infatti, l'acqua è composta da sali minerali e altre sostanze che si depositano su lavabo e sanitari e lasciano aloni e incrostazioni dure da rimuovere, che possono accumularsi all'interno della rubinetteria impedendone, col tempo, il flusso dell'acqua stessa. Questa guida mira a fornire indicazioni utili su come riparare un rubinetto di tipo tradizionale con semplicità ed efficacia.

26

Occorrente

  • set di chiavi inglesi
  • set di cacciavite
  • guarnizione
  • (eventuale) nastro di politetrafluoroetilene
36

Chiudere la valvola di arresto dell'acqua

La prima cosa da fare è chiudere la valvola di arresto dell'acqua ruotandola in senso orario: l'obiettivo di questa operazione preliminare è evitare che durante l'operazione di riparazione l'acqua possa schizzare fuori dal rubinetto; aprire quest'ultimo e far defluire l'acqua residua presente nel tubo. Subito dopo bisogna otturare lo scarico con uno straccio per evitare che possano cadere oggetti o materiali di lavoro nel tubo di scarico. La prima operazione consiste nel rimuovere il cappello come coperchio di chiusura della manopola; se è messo a pressione un cacciavite per far leva può fare al caso nostro.

46

Rimuovere le viti e sostituire la guarnizione

Sarà visibile una grossa vite (il vitone) che andrà smontata dalla base, mediante un'appropriata chiave girata in senso antiorario, ed estratta. Questa operazione può essere ostacolata dalla formazione di calcare; potrebbe essere utile ricorrere all'uso di una pinza per svitarla, non prima di aver protetto la manopola con un pezzo di stoffa per non graffiarla, se è cromata o a vista.
Svitato e rimosso con delicatezza questo corpo mobile dalla sua sede è possibile, sempre per avvitatura, verificare lo stato della guarnizione posta nella parte inferiore. Se questa risulta in cattivo stato, allentare il dado che la blocca o il bottoncino a pressione e sostituirla; riposizionare il piccolo dado o il bottoncino di blocco e rimontare tutto.

Continua la lettura
56

Eliminare i depositi calcarei

Se nonostante l'operazione di riparazione c'è ancora una perdita, significa con grande probabilità che depositi calcarei possono aver creato rilievi che permettono infiltrazioni d'acqua; occorre in tali casi provvedere a rimuoverli con cura rilevandone le sedi di deposito mediante una fresa rettificatrice che permetterà una levigatura della sede per favorire un perfetto contatto con la guarnizione. Le operazioni di riparazione di un rubinetto appaiono semplici se si segue passo dopo passo ogni istruzione suggerita e se si utilizzano gli adeguati attrezzi da lavoro: si può diventare un "esperto" anche con un semplice fai-da-te.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come riparare un rubinetto che perde

La nostra abitazione nel corso del tempo necessita di interventi manutenzione. Esistono infatti vari tipi di problematiche che possono verificarsi in una casa, Quella sulla quale punteremo al nostra attenzione in questa guida è una criticità che può...
Casa

Come riparare la cartuccia di un rubinetto monocomando

Il rubinetto monocomando è quello che è composto da un gruppo unico piuttosto che dalle due manopole dell'acqua calda e fredda. Se siete negati per i lavori di idraulica e il rubinetto in cucina gocciola ormai da giorni, potete imparare con questa guida...
Casa

Come riparare la valvola di un rubinetto

Riparare la valvola di un rubinetto è un'operazione abbastanza semplice e che non comporta grandi competenze in campo idraulico. La sua riparazione (o sostituzione) in maniera autonoma vi permetterà di risparmiare sull'intervento di un professionista....
Casa

Come riparare un rubinetto che perde acqua

Gli impegni casalinghi non si esauriscono mai; se a questi, poi, si aggiungono degli inconvenienti domestici, il lavoro non fa che complicarsi e richiede l'intervento di un esperto. Nel caso in cui, all'improvviso, il vostro rubinetto dovesse gocciolare...
Casa

Come Spianare La Sede Di Un Rubinetto E Riparare Un Premistoppa Che Perde

Sicuramente, ci sarà capitato di ritrovarci con alcuni elementi presenti nella nostra abitazione che, con il passare degli anni e con l'utilizzo tendono a danneggiarsi e a non funzionare più correttamente. In questi casi per ripararli, molto spesso...
Casa

Come sistemare un rubinetto che perde

Sistemare un rubinetto che perde rappresenta un intervento più semplice di quello che si possa pensare. Sicuramente, farlo in tutta autonomia consentirà di risparmiare qualcosina rispetto alla riparazione effettuata da un idraulico. In commercio, esistono...
Casa

Come sostituire la guarnizione di un rubinetto che perde

Se sotto al lavandino vedete una macchia d'acqua, è probabile che il rubinetto non sia stretto a sufficienza. Se serrandolo perde ancora, è sicuramente la guarnizione che ha perso la sua efficacia. Vediamo a tal proposito nella seguente guida come sostituire...
Casa

Come aggiustare il rubinetto miscelatore

Spesso capita che all'improvviso nel rubinetto miscelatore ci siano delle perdite, che possono essere di lieve o alta gravità. Come tutti ben sappiamo chiamare l'idraulico anche per una semplice riparazione da mezz'ora ha un suo costo abbastanza elevato....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.