Come riparare un tubo che perde con la resina

Tramite: O2O 15/09/2014
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Sembra incredibile ma gli imprevisti in casa avvengono sempre nei momenti più inopportuni. Vi siete accorti di una perdita nell?impianto idraulico e non potete rivolgervi subito ad un tecnico? Se vi ritrovate nella situazione di dover provvedere immediatamente ad una riparazione temporanea e dovete ricorrere al faidate in attesa dell?intervento di un idraulico professionista che aggiusti il danno in maniera permanente, in questa guida vi spiegherò come riparare un tubo che perde con la resina.

26

Occorrente

  • resina epossidica bicomponente
  • stracci
  • carta abrasiva
  • trementina
  • guanti da lavoro
36

Un materiale ideale per effettuare riparazioni d'emergenza è lo stucco plastico in resina indurente bicomponente. Si presenta come una striscia di mastice bicolore; al momento dell?uso le due componenti vanno impastate insieme con le mani fino a ottenere una colorazione uniforme. In pratica è un mastice che indurisce rapidamente, serve a chiudere fori, perdite e crepe e viene usato anche per barche, piscine e radiatori.

46

Andiamo al sodo e vediamo come procedere. Innanzitutto occorre operare su tuberie che non siano in pressione, quindi andate a chiudere il rubinetto principale; se la perdita si presenta in un tubo dell?acqua calda spegnete scaldabagno o caldaia e svuotate la tubazione. Passiamo alla tuberia danneggiata. Prima di provvedere alla riparazione occorre prendersi cura del tubo perché lo stucco possa aderire perfettamente. Asciugatelo con un panno vecchio, pulite la parte da riparare con della carta abrasiva per eliminare eventuali residui di ruggine ed incrostazioni e lasciatelo asciugare. Se si tratta di un tubo in metallo potete anche usare un comune straccio imbevuto con della trementina.

Continua la lettura
56

Ora potete eseguire la riparazione con la resina epossidica a 2 componenti. Raccomando di leggere attentamente le istruzioni riportate sulla confezione ed attenervi a quanto riportato. A seconda della marca del prodotto potrebbero infatti variare leggermente rispetto a quanto menzionato in questa guida. Inumiditevi le mani ed impastate i 2 componenti, che devono amalgamarsi bene. Una volta identificato esattamente dove si trova la lesione, applicate l?impasto sul punto da riparare, schiacciando affinché aderisca bene. Infine prelevate lo stucco eccedente, allisciandolo con la mano. Al termine lavatevi accuratamente le mani con acqua e sapone. Alcuni prodotti vanno usati unitamente a fascette stringitubo speciali. Lasciate indurire per il tempo indicato dalle istruzioni (minimo 1 ora) prima di ridare acqua alle tubazioni.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Consiglio di usare un paio di guanti da lavoro, in quanto la resina epossidica contiene componenti che potrebbero irritare le pelli piú sensibili.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come Riparare Temporaneamente Un Tubo Che Perde

Se notate che qualche tubazione della vostra casa perde, non è il caso si drammatizzare in quanto è importante sapere che ci sono molti rimedi semplici per ovviare a ciò; Infatti, come vedremo nei passi successivi di questa guida, ci sono delle valide...
Casa

Come aggiustare provvisoriamente un tubo che perde

Mantenere in piena funzionalità una casa è azione lunga e a volte costosa, per questo motivo può essere utile imparare ad effettuare in maniera autonoma alcuni interventi. Ci sono infatti riparazioni semplici da effettuare che tuttavia diventano molto...
Casa

Come riparare il tetto che perde

Quando inizia la cattiva stagione, complici freddo e gelo, si può andare incontro ad una serie di inconvenienti; un temporale di forte intensità, ad esempio, accompagnato da vento, può apportare seri danni ad un'abitazione ed in particolar modo alla...
Casa

Come riparare un WC che perde

Il momento in cui noti che il tuo WC perde acqua perhè ultimamente hai trovato pozzanghere sul pavimento del bagno, probabilmente la causa sarà che la congiunzione tra la tazza e il tubo di scarico è danneggiata o inutilizzabile. Tuttavia, sul mercato...
Casa

Come riparare il condizionatore che perde acqua

Il condizionatore d'aria a seguito della condensa, genera molta acqua che proviene dalla serpentina di raffreddamento. A volte capita che il deflusso non avviene in modo regolare nelle apposite condotte che conducono allo scarico, e ciò è dovuto...
Casa

Come riparare un rubinetto che perde

La nostra abitazione nel corso del tempo necessita di interventi manutenzione. Esistono infatti vari tipi di problematiche che possono verificarsi in una casa, Quella sulla quale punteremo al nostra attenzione in questa guida è una criticità che può...
Casa

Come riparare lo scarico del lavello che perde

I problemi all'impianto idraulico in casa possono capitare anche quando si presta molta attenzione a non crearli. Purtroppo però oggi è molto difficile poter contare sull'aiuto di una persona esperta e specializzata nel settore, per una ragione in particolare:...
Casa

Come riparare la grondaia che perde acqua

Grondaie e pluviali raccolgono e portano via l'acqua piovana che altrimenti cadrebbe giù dal tetto, andando ad erodere e macchiare la pavimentazione, la ringhiera e gli altri oggetti sottostanti. La l'aspetto più importante delle grondaie e che formano...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.