Come riparare una bambola di plastica

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Le bambole da sempre sono le preferite delle bambine e quelle di vecchia costruzione di plastica rappresentano un valore inestimabile dal punto di vista del collezionismo. Se in casa abbiamo quindi una bambola di plastica utilizzata dalla nostra bambina ed è piuttosto malconcia, possiamo intervenire con un accurato restauro. In questo articolo vedremo come riparare una bambola di plastica.

26

Occorrente

  • Seghetto, filo, colla, tondini di legno.
36

Smontare i singoli pezzi

Le bambole di plastica, erano e sono particolari in quanto hanno braccia, gambe e testa snodabile, ed in più hanno occhi simili al vetro e capelli sintetici. Se tutti questi componenti sono ridotti male, uno per uno li possiamo rimettere a posto in modo semplice, definitivo e con ottimi risultati. Prima di fare questo abbiamo bisogno di smontare i singoli pezzi che compongono la bambola. Ricordiamo sempre di smontare in maniera molto delicata le singole parti a tal fine di evitare eventuali spaccature che potrebbero crearsi anche all'interno della bambola. Fatto ciò, rifiniamo le parti più importanti: gli occhi e i capelli.

46

Ritoccare gli occhi e i capelli

Dopo aver smontato la bambola, cerchiamo di capire quali pezzi dovranno essere ritoccati da un punto di vista estetico. Ad esempio, se gli occhi sono lesionati o privi di colore allora con della colla acrilica riempiamo le eventuali fessure dopodiché una volta essiccata (circa 10 minuti) possiamo ritoccarli con colori ad olio o a tempera. Per quanto riguarda i capelli invece, se notiamo che la testa è un po' calva, possiamo ritoccarli con qualcosa che abbia una certa affinità con i capelli della bambola, come ad esempio con dei fili da cucito ecc...

Continua la lettura
56

Riparare le gambe e le braccia

Una volta aver ritoccato i pezzi più importanti come gli occhi e i capelli, iniziamo ad occuparci delle parti anatomiche della bambola. Le gambe e le braccia sono collegate al corpo mediante dei tondini spessi alle rispettive estremità che ad incastro vanno posizionate al loro posto. Se l’incastro è venuto meno, allora ci converrà prendere ogni arto interessato (nella quale non è più in grado di reggersi da solo) e grazie all'ausilio di un seghetto, eliminiamo del tutto la parte consumata. Adesso con un calibro decimale prendiamo la misura al millesimo del foro di ingresso dell’arto e con dei tondini di legno (o di sughero) ricostruiamo la parte tagliata che poi con precisione va ad incastro nel foro. E’ inoltre importante rifare il tondino abbastanza lungo con un incastro all’estremità a forma di fungo in modo che una volta penetrato nel buco, non fuoriesce facilmente. Una volta finito rivestiamo la bambola perfettamente riparata.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Smontare la bambola con la massima delicatezza, così da evitare eventuali spaccature.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come costruire una bambola voodoo

Con la seguente guida, andremo a occuparci di fai da te ed, in modo particolare, lo faremo concentrandoci su come costruire una bambola voodoo. Di sicuro, sarà una guida alquanto particolare ed anche abbastanza interessante, che sarà suddivisa in differenti...
Altri Hobby

Come realizzare una bambola giapponese

Le bambole giapponesi rappresentano dei veri e propri simboli, con significati profondi simbolico-taumaturgici, quali amicizia, amore, protezione, successo, … In giapponese la traduzione di bambola è Ningyo, parola formata da due ideogrammi: nin "essere...
Altri Hobby

Come restaurare una bambola vintage

Le bambole antiche rappresentano delle vere e proprie opere d'arte che, nella maggior parte dei casi, hanno anche un preciso valore affettivo per chi le possiede. Cosa fare quando l'usura del tempo e la cattiva conservazione ne hanno determinato un certo...
Altri Hobby

Come fare delle stelline di plastica

Per chi è appassionato di riciclo creativo un’idea molto divertente è sicuramente la creazione di stelline di plastica, una valida soluzione al riutilizzo in modo alternativo delle bottiglie di plastica che si accumulano in casa. Le stelline di plastica...
Altri Hobby

Come realizzare dei bottoni con la plastica delle bottiglie

Il riciclo creativo consente di dare una nuova vita a dei materiali che andrebbero buttati, consentendo così di realizzare degli oggetti nuovi e utilizzabili in modo differente. Questo è il caso, per esempio, delle bottiglie di plastica, che possono...
Altri Hobby

Come realizzare gli stampi per i giocattoli di plastica

La creazione di giocattoli di plastica, sia per scopi commerciali che per progetti di artigianato, può essere effettuata in modo abbastanza efficace anche da casa, avvalendosi dell'utilizzo di una combinazione di materiali artistici di base e di alcuni...
Altri Hobby

Come fare un vassoio con i cucchiaini di plastica

Se tra i nostri hobby abbiamo quello del riciclo di alcuni oggetti, possiamo sbizzarrirci nel cercarne alcuni davvero particolari, in grado di regalarci dei manufatti originali e nel contempo funzionali. Se infatti utilizziamo dei cucchiaini di plastica,...
Altri Hobby

Come fare una cornice con i cucchiaini di plastica

La creativa arte del riciclo è una fucina in costante fermento, capace di plasmare idee sempre intelligenti e originali! Prima di disfarci di bottiglie, barattoli di latta, vecchie scatole o cucchiaini di plastica proviamo a immaginarli in una veste...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.