Come riparare una calcolatrice

Tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

La calcolatrice è uno strumento atto a compiere calcoli matematici. È molto utile per chiunque, ma in particolar modo lo è per gli studenti. Le prime automatizzate furono prodotte all'inizio del ventesimo secolo, precedentemente erano o solo meccaniche o metà e metà. Ne esistono di differenti modelli: ci sono le tascabili, le scientifiche, le finanziarie, quelle da tavolo e via dicendo. Accade molto spesso però, che l'usura, il tempo, o una caduta, possano essere la causa di qualche guasto all'interno del meccanismo. Riparare una calcolatrice è un'operazione talvolta difficoltosa, soprattutto se non si ha dimestichezza con il fai da te e con circuiti e saldatori di qualsiasi tipo. Se non siamo sicuri di riuscire ad agire senza fare ulteriori danni, rivolgiamoci ad un tecnico. Vediamo insieme, nei prossimi passi, come procedere nel modo corretto.

28

Occorrente

  • pile
  • cacciavite
  • saldatore a stagno
  • cotton fioc
  • raschietto
  • pennollino dalle setole morbide
  • alcool denaturato
  • gomma per cancellare
38

Innanzitutto è necessario comprendere l'entità del danno e la possibile causa. I motivi per i quali una calcolatrice si guasta, sono fondamentalmente quattro: i circuiti integrati sono guasti, ci sono delle interruzioni di corrente, i contatti si sono ossidati e corrosi, le batterie si sono esaurite. Se il guasto ricade nel primo caso, purtroppo è praticamente impossibile agire da soli, in quanto sicuramente è saltata tutta l'elettronica dello strumento. Nel secondo caso, invece, si tratta molto probabilmente di fili spezzati, di contatti dissaldati, o di elettrodi di contatti rovinati. In questi casi possiamo intervenire in prima persona.

48

Prima di procedere con lo smontaggio della calcolatrice, assicuriamoci che il problema non sia riconducibile alla pila esaurita o malfunzionante. Esclusa questa eventualità, apriamo la calcolatrice, svitando le piccole viti presenti sul retro. Rimosso il coperchio posteriore, ci troveremo davanti la tessera madre dello strumento che è di colore verde. Perlustriamola bene, cercando di arrivare a capire la natura del problema. Se notiamo che qualche filo è saltato dalla connessione originaria, non ci resta che procedere con la saldatura avvalendoci di un saldatore a stagno. Procediamo nella stessa maniera se notiamo delle piattine tranciate, delle piste di rame interrotte oppure delle puntine saltate.

Continua la lettura
58

Se invece, aprendo la calcolatrice, notiamo che i contatti sono tutti ben collegati, dobbiamo porre l'attenzione sull'eventuale presenza di componenti corrosi od ossidati. Accade spesso che una pila esaurita, lasciata all'interno per un lungo periodo di tempo, rilasci un liquido capace di rovinare i collegamenti interni. Perciò se notiamo che vi sono dei contatti che presentano dei segni di ossidazione, possiamo rimuovere la ruggine o la patina che si è venuta a formare in tre diverse maniere: possiamo utilizzare una comune gomma per cancellare, un raschietto da maneggiare con molta delicatezza, oppure un cotton fioc leggermente imbevuto di alcool denaturato.

68

Se il guasto non dipende né all'interruzione elettrica, né all'ossidazione, proviamo semplicemente a spolverare i contatti con un pennellino dalle setole molto morbide e soffiamo leggermente su di essi. Rimontiamo, quindi, la calcolatrice e testiamone il funzionamento. Se il problema persiste, non ci resta altro da fare che contattare un esperto del settore e far valutare a lui se è possibile recuperare o meno lo strumento.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se il guasto non dipende né all'interruzione elettrica, né all'ossidazione, proviamo semplicemente a spolverare i contatti con un pennellino dalle setole molto morbide e soffiando leggermente su di essi.
  • Se notiamo che qualche filo è saltato dalla connessione originaria, non ci resta che procedere con la saldatura avvalendoci di un saldatore a stagno

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come riparare una lampada da tavolo

La tua lampada da tavolo preferita si è rotta? Stai pensando di buttarla nell'immondizia? Non farlo assolutamente! Tutto si può riparare, lampade comprese. Che sia un vecchio modello, ereditato dalla nonna, o una lampada moderna di design, in questa...
Bricolage

Come riparare un oggetto di vetro

Nella vita capita di urtare, anche inavvertitamente, un corpo e di farlo cadere rompendolo in tanti pezzi. Magari era qualcosa a cui tenevate o vi era stato regalato da tempo o semplicemente vi dispiace buttarlo via perché vi piaceva. Purtroppo non sempre...
Bricolage

Come riparare e impermeabilizzare le grondaie

La nostra casa è il luogo che più di tutti ci offre l'ospitalità di cui necessitiamo ogniqualvolta torniamo dal lavoro. Per poter stare tranquilli in casa nostra, dobbiamo assicurarci che tutto funzioni perfettamente. Purtroppo guasti e malfunzionamenti...
Bricolage

Come riparare una stufa in ghisa

La ghisa è una lega che viene utilizzata per la realizzazione di diversi oggetti, tra cui pentole, termosifoni e stufe. La stufa in ghisa permette di ottenere un riscaldamento ad alto rendimento ed è utile, in taluni casi, anche per cucinarci sopra...
Bricolage

Come riparare sedie in legno

Chi ama il bricolage o chi si vuole industriare in piccoli lavoretti fai da te, può cominciare dalle piccole riparazioni casalinghe. Riparare le sedie in legno non è un'operazione complicata; per sapere come eseguire quest'operazione, infatti, basteranno...
Bricolage

Come riparare un tubo di gomma

A volte può capitare che il tubo di gomma se non conservato bene soprattutto in inverno, possa presentare delle fenditure e ce ne accorgiamo nel momento dell'uso quando l'acqua comincia a sprizzare con energia da tutte le parti. La soluzione migliore...
Bricolage

Come riparare gli orologi da polso

Per riparare gli orologi da polso occorre innanzitutto conoscere con estrema precisione tutte le componenti dell'orologio. La riparazione degli orologi meccanici da polso, fatti di piccoli ingranaggi e viti sottilissime, richiede tanta passione e la conoscenza...
Bricolage

Come riparare e conservare vecchi libri

Molti dei nostri vecchi libri hanno un grande valore affettivo, ci riportano a momenti belli della nostra infanzia, o perché comprati in un momento particolare della nostra vita o perché regalati da persone a noi molto care. Con il passare del tempo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.