Come riparare una cornice

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se abbiamo una cornice antica che si presenta in condizioni non ottimali, magari con delle crepe oppure con la doratura piuttosto screpolata, possiamo intervenire adottando delle tecniche specifiche di restauro. In riferimento a ciò, ecco una guida con alcuni consigli su come riparare la suddetta cornice.

25

Occorrente

  • Oro a foglie
  • Mordente
  • Pennellino morbido
  • Gesso
  • Anilina
  • Tintura per legno in polvere
  • Alcool e gommalacca
  • Tampone
  • Chiodi e colla vinilica
35

Se dunque la cornice è di tipo antico, ovvero con un rivestimento del legno con il classico mix oro e gesso, possiamo iniziare il restauro mescolando della porporina color oro con il gesso in polvere, fino ad ottenere una pasta che applichiamo sulle parti mancanti con una spatola. Infine, la levighiamo con un panno bagnato, attendendo alla fine che il tutto si essicchi prima di procedere al restauro.

45

Quando la cornice è perfettamente asciutta, possiamo cominciare ad applicare sulle parti restaurate l'oro a foglie, non prima di aver bagnato il pennello specifico per questa operazione (a setole morbide), dopodichè stesso con il pennello che funge da adesivo essendo ancora umido del suddetto mordente, appoggiamo la foglia sulla parte da ricoprire, e poi stendiamo con un panno pulito senza premere ne tantomeno strofinare eccessivamente. Una volta completato il lavoro, la cornice con il restauro delle parti mancanti in oro viene cosparsa di talco, e poi levigata fino ad ottenerla lucida e compatta. Per quanto riguarda invece la presenza di crepe nella parte sottostante ovvero sul legno grezzo, importante è l'utilizzo della tela bagnata nella colla vinilica che viene applicata come una sorta di cerotto, ed una volta essiccata, può essere tinteggiata di un colore giallo ocra come prevede la caratteristica di questa tipologia di cornice antica.

Continua la lettura
55

Se tuttavia la cornice non è dorata ma si tratta di quella rifinita a tampone, quindi in mogano, ciliegio o altri tipi di legni pregiati, il restauro avviene come segue. Innanzitutto si rimedia alle crepe e alle rotture con colla e chiodi, poi si utilizza dello stucco per riempire la parti mancanti e le giunture, ed una volta atteso l'essiccazione, si procede con una fase di carteggio, fino ad ottenere il frontale della cornice (messo in precedenza a nudo) perfettamente liscio e setoso. Soltanto adesso possiamo intervenire con una mano di anilina, poi applichiamo il liquido a base di alcool e gommalacca e lucidiamo il tutto, utilizzando un tampone di seta con all'interno dell'ovatta. Infine, applichiamo man mano della pomice in polvere che serve per evitare grumi, e donarci alla fine una cornice perfettamente restaurata e soprattutto con una lucidatura a specchio di grande effetto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come riparare una cornice

Se abbiamo una cornice antica che si presenta in condizioni non ottimali, magari con delle crepe oppure con la doratura piuttosto screpolata, possiamo intervenire adottando delle tecniche specifiche di restauro. In riferimento a ciò, ecco una guida con...
Bricolage

Come fare un quadro di luci riciclando una cornice

Con pochi euro, si possono creare oggetti di grande stile. È il caso di questo quadro di luci, ottenuto riciclando una cornice. Si rivela perfetto per illuminare un salotto o per dare un'atmosfera suggestiva alla camera da letto. Il progetto non è semplice....
Bricolage

Come Rivestire Una Cornice Con Carta Marmorizzata

Una cornice è un ottimo elemento di arredo per ogni angolo di un appartamento. Una cornice arreda con eleganza un tavolo, una consolle o il ripiano di una libreria. Una cornice permette di tenere sempre in vista la fotografia di un momento speciale o...
Bricolage

Come Realizzare Una Cornice Con Una Scatola Di Cartone

Spesso abbiamo delle fotografie che ci piacciono particolarmente e vogliamo incorniciarle, però purtroppo non abbiamo a disposizione una cornice. Realizzare una cornice con una scatola di cartone può essere però anche un modo per rendere ancora più...
Bricolage

Come Decorare Una Cornice Di Legno Con Pezzi Di Corteccia E Rafia Naturale

Arredare una casa può essere davvero divertente, soprattutto grazie alla magia del fai da te! È una bella idea, infatti, quella di dedicarsi al fai da te per creare e decorare tanti piccoli oggetti personalizzati, come ad esempio una bella cornice....
Bricolage

Come Ricostruire Una Vecchia Cornice In Porporina Di Fine Ottocento

Negli ultimi anni è nato un interesse particolare verso il passato, soprattutto per gli oggetti antichi. Questi hanno fascino e valore soprattutto perché trasmettono tutta la storia che hanno alle spalle. Può capitare di trovare in casa o in soffitta...
Bricolage

Come realizzare una cornice in cocco e foglie d'ananas

Una bella cornice molto spesso può togliere molta importanza alla foto che contiene, ma, in altri casi, può valorizzarla e sposarsi con essa alla perfezione, creando nel complesso un risultato davvero formidabile, che tutti quanti ammireranno. Una cornice...
Bricolage

Come creare una cornice con la pasta secca

Creare una cornice con la pasta secca è un'idea graziosa, semplice, ottima per i bambini e di grande effetto. Basta davvero poco per realizzarla, risparmierete soldi, ma il risultato è garantito! Leggete la guida per capire come realizzare la vostra...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.