Come riparare una grondaia in lamiera

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le grondaie, sono elementi fondamentali delle abitazioni, che permettono all'acqua piovana raccolta, di non infiltrarsi nelle pareti, erodendo e macchiando anche il pavimento; ecco perché è essenziale che siano sempre in buono stato ed è necessaria una buona manutenzione. Può succedere, nonostante la manutenzione, che la grandine o il logorio del tempo, ne abbiano provocato piccoli buchi, ed è per questo che in questa breve guida vedremo come intervenire per imparare come riparare una grondaia in lamiera.

26

Occorrente

  • bandella
  • gomma liquida sigillante
  • bastone in legno
  • pennello
36

Pulizia della grondaia

Prima di procedere alla riparazione, dobbiamo pulire bene la grondaia ed accertarci che questa sia asciutta. Passiamo poi a carteggiare la giuntura che perde e assicuriamoci che sia privo di polvere, detriti o grasso.
Prima di applicare qualsiasi prodotto, osserviamo che la temperatura esterna non sia inferiore ai cinque gradi e che non ci sia rischio pioggia per le prossime dodici ore, almeno.

46

Preparare i prodotti sigillanti

Iniziamo a posizionare la bandella sigillante sopra il giunto che perde (la bandella è reperibile presso ogni rivenditore di prodotti per carrozzeria) per definire la lunghezza a noi necessaria. Aggiungiamo qualche centimetro prima di tagliare la sezione.
Apriamo il barattolo e mescoliamo con un bastone di legno il composto di gomma liquida sigillante, affinché tutte le componenti chimiche si uniscano perfettamente.

Continua la lettura
56

Sigillare il giunto

Con l'uso di un comune pennello largo almeno 5 centimetri, spalmiamo un primo strato di rivestimento a base di gomma liquida sigillante lungo il giunto, e sopra di esso, disponiamo la bandella. Facciamo pressione su di essa affinché si fissi.
Sovrapponiamo alla bandella un secondo strato di gomma sigillante. Abbondiamo nella stesura del secondo strato per ottenere uno spessore totale di quasi due centimetri. Un tale spessore serve a sigillare da crepe, spazi e fessure.

66

Asciugatura e polimerizzazione

L'asciugatura degli strati di prodotti gommati, avviene in circa tre ore ma ci vorranno quarantotto ore affinché avvenga la polimerizzazione.
Al termine della polimerizzazione possiamo decidere se passare una vernice cromata per nascondere la riparazione, ma questo passaggio non è essenziale alla riuscita della riparazione
Un consiglio per far durare di più la riparazione, è quello di sigillare l'interno dell'intero canale della grondaia, con il secondo strato di gomma liquida sigillante, in questo modo, sarà più difficile che i reggi solari sollevino le gomme applicate e facciano durare meno il lavoro fatto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come installare le staffe della grondaia

La grondaia è uno strumento fondamentale quando si progetta un edificio. Permette all'acqua piovana di non penetrare nella struttura portante della costruzione, evitando così il deterioramento della stessa. Dunque è fondamentale che le staffe che la...
Bricolage

Come riparare e impermeabilizzare le grondaie

La nostra casa è il luogo che più di tutti ci offre l'ospitalità di cui necessitiamo ogniqualvolta torniamo dal lavoro. Per poter stare tranquilli in casa nostra, dobbiamo assicurarci che tutto funzioni perfettamente. Purtroppo guasti e malfunzionamenti...
Bricolage

Come riparare un soffitto di cartongesso

Il cartongesso, senza dubbio, è un'ottimo materiale per effettuare lavori di decorazioni o alzare un muro con rapidità e, in modo semplice. Generalmente, molti costruttori e privati, realizzano contro-pareti in cartongesso per migliorare l'illuminazione...
Bricolage

Come riparare una lampada da tavolo

La tua lampada da tavolo preferita si è rotta? Stai pensando di buttarla nell'immondizia? Non farlo assolutamente! Tutto si può riparare, lampade comprese. Che sia un vecchio modello, ereditato dalla nonna, o una lampada moderna di design, in questa...
Bricolage

Come riparare sedie in legno

Chi ama il bricolage o chi si vuole industriare in piccoli lavoretti fai da te, può cominciare dalle piccole riparazioni casalinghe. Riparare le sedie in legno non è un'operazione complicata; per sapere come eseguire quest'operazione, infatti, basteranno...
Bricolage

Come riparare un tubo di gomma

A volte può capitare che il tubo di gomma se non conservato bene soprattutto in inverno, possa presentare delle fenditure e ce ne accorgiamo nel momento dell'uso quando l'acqua comincia a sprizzare con energia da tutte le parti. La soluzione migliore...
Bricolage

Come riparare una stufa in ghisa

La stufa in ghisa permette un riscaldamento ad alto rendimento ed è utile, in taluni casi, anche per cucinare in modo sano. La stufa necessita periodicamente di una manutenzione per evitare danni alla struttura, soprattutto per la piastra in ghisa. Di...
Bricolage

Come riparare lo strappo di una tela dipinta

Le nostre case sono ricche di quadri che adornano le nostre pareti. Però purtroppo, se non dedichiamo loro abbastanza cura ed attenzione, con gli anni sono soggetti a deterioramenti. Le cause di questi problemi sono numerose, a partire dalle escursioni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.