Come riparare una imbarcazione in vetroresina

Tramite: O2O 03/05/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

Utilizzando la nostra barca in mare, può capitare che succedano piccoli incidenti, come ad esempio sfregare accidentalmente il molo di attracco o subire un urto da qualche barca ormeggiata nelle nostre vicinanze. Se la barca è realizzata in vetroresina, non ci sono problemi poiché questo materiale è facilmente riparabile, anche da coloro i quali non hanno una particolare dimestichezza con l'arte del fai da te. Nella seguente guida, passo dopo passo, vedremo proprio come riparare una imbarcazione in vetroresina.

26

Carteggiare la parte da riparare

Per riparare una imbarcazione in vetroresina, posizioniamo la nostra barca in un punto asciutto e comodo, indossiamo i guanti in lattice, occhiali protettivi e naturalmente non deve mancare la mascherina. Prendiamo ora la carta vetrata e con movimenti energici carteggiamo la parte da riparare.
Riguardo la carta vetrata da utilizzare, la migliore è quella a grana grossa. Cerchiamo di arrivare più in profondità possibile, così da ritrovarci con materiale integro per aggrapparci ed effettuare poi la riparazione. Supponiamo che la rottura da riparare ricopra una superficie di qualche centimetro, noi dovremmo carteggiare almeno il doppio della superficie.

36

Stendere la vetroresina

Non dovremmo far altro che cominciare a stendere la vetroresina. Apriamo il barattolo della vetroresina, con una statola provvista di manico in legno, prendiamo un pochino di materiale, e lo appoggeremo su di una spatola apposita in acciaio. Aggiungiamo una piccola quantità di catalizzatore e mescoliamo, sempre con l'aiuto di una spatola in acciaio. Stendiamo ora il nostro prodotto sulla parte da riparare. Appoggiamo poi un foglio di fibra di vetro sopra la vetroresina appena stesa e, sistemato, procediamo a stendere un'altra mano di prodotto. Durante l'applicazione della seconda mano di prodotto, facciamo attenzione a non rimuovere il primo strato di materiale.

Continua la lettura
46

Posizionare un foglio di fibra di vetro e carteggiare

Posizioniamo ora un ulteriore foglio di fibra di vetro e nuovamente stendiamo un'altra mano di vetroresina. Quando avremmo steso almeno tre o quattro fogli di fibra di vetro, procediamo poi a carteggiare nuovamente, utilizzando però della carta vetrata a grana sottile. Mentre eseguiamo questa operazione facciamo attenzione a non esercitare troppa pressione altrimenti potremmo correre il rischio di rovinare il lavoro fin qui svolto.
Per riparare completamente l'imbarcazione in vetroresina, aspettiamo una giornata affinché il prodotto raggiunga il massimo dell'indurimento.

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come riparare il gelcoat della barca

Le barche in vetroresina sono ricoperte da una sostanza conosciuta con il nome di gelcoat. Quest'ultima serve per garantire l'impermeabilità alla barca, specialmente della parte che sta a contatto diretto con l'acqua. Questo materiale a volte si rompe...
Altri Hobby

Come riparare un gommone

Avete un gommone da riparare e non sapete come fare, magari preferireste occuparvene da soli piuttosto che affidarlo nelle mani di un esperto? Niente paura! Siete capitati proprio nella guida giusta che vi aiuterà passo per passo in questa impresa che...
Altri Hobby

Come riparare un macchinina radiocomandata

Le macchinine radiocomandate sono uno dei primi giocattoli richiesti dai bambini. La passione per queste piccole macchinine spesso può superare i confini di età e molti adulti continuano a coltivare questo amore anche da grandi. Può capitare, talvolta,...
Altri Hobby

Come riparare una bambola di plastica

Le bambole di plastica sono molto apprezzate dalle bambine, e quelle antiche soprattutto dai collezionisti per il loro valore. Se quindi in cantina ne abbiamo una che non usiamo più perché malridotta e siamo anche piuttosto abili nel fai da te, possiamo...
Altri Hobby

Come riparare un manichino sartoriale

Il manichino sartoriale solitamente si regge su un piedistallo che può essere di diversi materiali, i più comuni sono in legno. Tali manichini possono diventare degli oggetti di arredo per arricchire una stanza come la camera da letto o anche un soggiorno....
Altri Hobby

Come riparare i bordi di una borsa in pelle

Se la nostra borsa si presenta con dei bordi che sono piuttosto malandati ed esteticamente poco piacevoli, possiamo intervenire con un'accurata riparazione degna del miglior specialista artigiano del settore, e senza stravolgerne il design. A tale proposito...
Altri Hobby

Come riparare la suola di uno stivale da caccia

Eccoci qui, pronti per proporvi una nuova nuova guida, mediante la quale essere in grado di capire ed imparare come poter riparare la suola di uno stivale da caccia, in modo tale poterlo avere sempre nuovo ed in ottimo stato.Gli stivali da caccia possono...
Altri Hobby

Come riparare un divano in bambù

Molto spesso, a causa dell'utilizzo, i divani si usurano e perdono la loro forma caratteristica. Inoltre, col passare del tempo, anche la comodità comincia a diminuire, per cui risulta necessario acquistare un modello nuovo. In realtà, i materiali a...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.