Come riparare una lampada alogena

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Sono diversi i motivi per i quali una lampada alogena può smettere di funzionare, generalmente il più comune è costituito dalla bruciatura della lampada stessa. In questo caso, osservando la lampada ad occhio nudo, i fili appariranno anneriti. Molte altre volte, però, il mancato funzionamento può essere determinato da un portalampada ossidato e/o corroso, a causa del quale non sarà possibile ottenere un corretto collegamento con i contatti della lampada stessa.
Vediamo dunque, con questa guida, come riparare una lampada alogena.

26

Occorrente

  • Guanti
  • Pinza a becco
  • Saldatore o connettori mammut
36

Test e disinstallazione della lampada alogena

La prima cosa da fare prima di poter riparare una lampada alogena consiste nello smontarla dal supporto che la accoglie. È importante tenere a mente che la lampada non deve, per alcun motivo, essere toccata prima che questa si sia raffreddata, onde evitare ustioni più o meno gravi. Una volta smontata la lampada bisogna testare il funzionamento su di un altro portalampada, utilizzando un panno o dei guanti. Toccare la lampada, anche fredda, con le mani potrebbe rovinarla a causa del grasso lasciato dalla pelle umana. A questo punto staccare la spina dalla fonte di alimentazione, non limitandosi a spegnere l'interruttore da parete o quello posto sul supporto stesso.

46

Controllo delle ossidazioni della lampada alogena

Esaminare dunque con molta attenzione i contatti del portalampada, o dell'attacco, per verificare che non vi siano bruciature, macchie giallastre o segni di ossidazione; in questi casi bisogna raschiarli con una lima o con la punta di un coltello, così che possano essere ben visibili le parti metalliche. Provare a rimettere la lampada al suo posto e osservare attentamente gli attacchi per essere certi delle loro perfette condizioni; qualora appaiano scomposti rimuovere nuovamente la lampadina alogena ed intervenire con una pinza a becco per stringerli, con molta delicatezza.

Continua la lettura
56

Riparazione interruttore e messa in esercizio della lampada alogena

Se la lampada alogena non dovesse ancora accendersi è necessario intervenire sull'interruttore. Rimuovere quindi la base della lampada alogena, così da poter accedere con facilità ai cavi presenti nella parte interna; a seconda dei casi potrebbe essere necessario rimuovere delle viti oppure rimuovere una piastra o, ancora, staccare delle parti poste a protezione.
All'interno dell'interruttore, oltre ai cavi, sono posti il trasformatore, il cavo di alimentazione e l'interruttore incorporato. Verificare i fili e saldare (oppure utilizzare dei connettori mammut) quelli spezzati. Rimontare quindi il tutto e provare nuovamente la lampada alogena.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • La guida è solo a scopo informativo.
  • Cercate di fare le cose con calma e seguite attentamente ogni passo della guida.
  • In caso di problemi durante lo svolgimenti delle operazioni, far riferimento ad un professionista.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come sostituire una qualsiasi lampada alogena

L'illuminazione d'interni è un aspetto molto importante da considerare quando si decide di arredare una casa. I criteri da valutare sono parecchi come un' illuminazione che doni benessere, che sia idonea all'arredamento presente nella stanza e che rispetti...
Bricolage

Come riparare una lampada da tavolo

La tua lampada da tavolo preferita si è rotta? Stai pensando di buttarla nell'immondizia? Non farlo assolutamente! Tutto si può riparare, lampade comprese. Che sia un vecchio modello, ereditato dalla nonna, o una lampada moderna di design, in questa...
Bricolage

Come riparare una lampada al neon

Al giorno d'oggi moltissime persone hanno in casa propria una lampada al neon. Si tratta di un tipo di lampada piuttosto particolare che tende ad emettere una luce abbastanza debole e quindi viene utilizzata principalmente per una funzione di segnalazione....
Bricolage

Come realizzare Una Lampada Con Compensato

Una lampada è senza dubbio uno degli elementi di arredo di un appartamento più utili ed indispensabili ed, al contempo, più decorativi per abbellire una stanza grazie al suo aspetto estetico ed alla sua luce. Scegliere la lampada giusta può rivelarsi,...
Bricolage

Come personalizzare una lampada

La lampada è un accessorio che oltre ad illuminare le stanze riesce a creare un'atmosfera magica all'interno della propria casa. Se ad esempio si ha una vecchia lampada in soffitta o in cantina invece di comprarne una nuova si può decidere di personalizzare...
Bricolage

Come realizzare una lampada con carta crespa e una griglia metallica

Creare una lampada fai-da-te può essere molto più semplice di quanto possa sembrare. Si può creare con tanti materiali e stili diversi, per ogni gusto e fantasia, ricordando che anche i materiali di riciclaggio possono essere perfetti per questo tipo...
Bricolage

Come realizzare una lampada a partire da una bottiglietta di vetro

Se avete intenzione di realizzare una meravigliosa lampada utilizzando le vostre mani, allora questa guida è ciò che fa al caso vostro. Nei successivi passaggi, infatti, vi illustrerò come realizzare una lampada a partire da una bottiglietta di vetro....
Bricolage

Come si utilizza la lampada di sale

La lampada di sale costituisce un oggetto di arredamento senz'altro di gran moda negli ultimi tempi. Essa infatti non solo è molto bella esteticamente e conferisce all'ambiente un aspetto estremamente sofisticato, ma è anche completamente naturale....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.