Come riparare una perdita in un termosifone di ghisa

Tramite: O2O 23/07/2018
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

Con l'arrivo dell'inverno il freddo comincia a farsi sentire sempre più rigido all'interno delle nostre case. È tempo, dunque, di attivare i termosifoni! La loro attivazione è semplice ed efficace, in effetti basti cliccare un apposito bottone detto "termostato" e la casa risulterà avvolta da una notevole atmosfera calda e accogliente. Tuttavia, come in tutti gli accessori che si rispettino, anche i termosifoni hanno bisogno di un'ottima manutenzione, specialmente se questo dovesse avvenire annualmente. In ogni caso potrebbe capitare di non eseguire la manutenzione in modo del tutto coerente lasciando spazio ad un problema molto comune che riguardano i calorifici (specialmente quelli di ghisa) e cioè: La perdita dell'acqua. Questo disagio potrebbe verificarsi a seguito di un piccolo forellino nella parte esterna del termosifone, che, al momento della sua accensione, rischia di compromettere l'impianto abbassando drasticamente la pressione della caldaia, aumentando, cosi, il rischio di danneggiamento della stessa. Tutto ciò può comportare un enorme problema ma in questa guida saremo aiutati a capire, in modo dettagliato, come preparare i termosifoni all'inverno e, se necessario, riparare una perdita.

27

Occorrente

  • Sigillante in resina plastica
  • Valvole nuove
  • Asciugamano
37

Chiudere la valvola dell'acqua

Se ci accorgiamo che la fonte della perdita provviene proprio dal termosifone il primo passo da compiere è quello di chiudere la valvola dell'acqua. Questo processo ci aiuta a rallentare la pressione dell'acqua, tuttavia, non la fermeremo direttamente ma eviteremo al suo flusso di non bagnare in modo esagerato e permanente il pavimento che potrebbe sporcarsi in balia della rugine presente all'interno del calorifico in ghisa. In ogni caso, stendiamo sotto il termosifone materiale assorbente (come ad esempio strofinacci, asciugamani, tovaglioli e pezze) cosi da poter raccogliere le poche gocce d'acqua che da li a poco si formeranno di nuovo. A questo punto passiamo al secondo passo: Scoprire la fonte di questo disagio.

47

Individuare la perdita

Una volta chiusa la valvola dell'acqua, dobbiamo concentrarci e individuare da dove proviene tale perdita. Solitamente, la fonte di questo problema, avviene in alcuni punti specifici del termosifone a ghisa ovvero quelli riguardanti le valvole oppure, il più comune, quello del radiatore. Se la perdita si concentra sulle valvole basta cambiarle acquistandone di nuove in un negozio specializzato. Se invece il problema si presenta sul radiatore il lavoro è più graduale. Con il passare del tempo il calorifico a ghisa tende ad arruginirsi formando dei piccoli strati di ruggine nella quale attaccano il radiatore "mangiando" sia l'interno che l'esterno del termosifone. Nasce cosi il foro che da vita alla perdita d'acqua. Ad ogni modo, se individuiamo proprio questo foro nella parte esterna del calorifico, possiamo risolverlo grazie all'intervento di un altro elemento: Il sigillante.

Continua la lettura
57

Applicare il sigillante in resina plastica

Molti sigillanti sono in grado di risolvere questo problema ma il migliore sta nell'applicare "il sigillante in resina plastica". Questo lavoro richiede un lauto impegno, specialmente se dobbiamo ricoprire una parte abbastanza estesa del termosifone. Dopo aver ricoperto la foratura il sigillante farà da tramite per evitare una nuova fuoriuscita d'acqua completando cosi il nostro lavoro. Tuttavia, c'è da considerare che questo lavoro non è di tipo permanente. In effetti, è consigliabile ripetere l'azione con lo stesso sigillante di resina plastica dopo un breve periodo di tempo a tal fine di evitare una nuova fuoriuscita d'acqua.

67

Contattare l'idraulico

È bene ricordare che riparare un termosifone in ghisa è un lavoro molto difficile anche per persone esperte. Un ultimo consiglio è quello di consultare un idraulico che vi dia un consiglio sincero su come muoversi, perché riparlo è difficile ma fattibile. Con una mano esperta si può anche tranquillamente saldare la ghisa. Se tutti i tentativi non hanno funzionato non vi resta che chiamare un idraulico e fare un preventivo per un nuovo termosifone, questa volta magari in alluminio che sono anche più semplici da aggiustare.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se non riusciamo a capire la fonte del problema contattiamo un idraulico specializzato
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come installare un termosifone in ghisa

Al giorno d'oggi avere un termosifone in casa fa senz'altro molto comodo per potersi riscaldare durante i periodi invernali. I termosifoni in ghisa rappresentano senza dubbio la soluzione migliore per coloro che ricercano qualità, praticità e soprattutto...
Casa

Come riparare una perdita d'acqua del WC

Se nel nostro bagno notiamo che ci sono delle perdite alle condutture ed in particolare al wc, possiamo intervenire in modo adeguato senza necessariamente chiamare un idraulico. Nello specifico, si tratta di adottare alcune tecniche atte a massimizzare...
Casa

Come chiudere un termosifone che perde acqua

Uno degli inconvenienti domestici più comuni e fastidiosi è senza dubbio rappresentato dalla perdita di acqua da un termosifone. Soprattutto durante la stagione invernale, periodo nel quale il calorifero svolge la sua funzione più importante, avere...
Casa

Come aggiungere un nuovo termosifone a un impianto

Aggiungere un termosifone nuovo ad un impianto è un'operazione abbastanza semplice. Quando scegliamo di installare un certo numero di termosifoni, lo facciamo considerando alcuni fattori fondamentali, come ad esempio il salto termico e la temperatura...
Casa

Come togliere la vernice dai termosifoni in ghisa

I termosifoni in ghisa quando vengono installati si presentano grezzi, ovvero soltanto con uno strato di antiruggine oppure con della specifica vernice biancastra. Volendo eliminarla, per rendere la superficie più consone al design impostato in casa...
Casa

Come rimuovere la ruggine dal termosifone

In ogni casa, in cui ci sono i termosifoni, prima o poi accade; il termosifone perde acqua dalle giunture vicino al muro. Spesso la perdita di acqua, da queste giunture, provoca la formazione di ruggine, e non è sempre facile eliminare i suoi residui,...
Casa

Come sostituire la valvola del termosifone che gocciola

Capita che, a causa della crisi che siamo ormai costretti a sopportare, di non avere una disponibilità economica che permetta di aggiustare ciò che si rompe a casa. Se anche voi avete la valvola di qualche termosifone che gocciola continuamente, nonostante...
Casa

Come ripristinare un vecchio termosifone

Se siamo proprietari di una abitazione, oppure dobbiamo comprarla o andarci a vivere, ci sarà capitato di dover eseguire alcuni piccoli lavoretti di manutenzione o ristrutturazione ma, sopratutto se non siamo molto esperti con i lavori di fai da te,...