Come riparare una piscina gonfiabile

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se nel nostro giardino abbiamo una piscina gonfiabile e si presenta l'inconveniente di qualche piccolissimo foro che la fa sgonfiare, allora è necessario intervenire con un'accurata riparazione. Per fare ciò, avremo bisogno di collanti, un ritaglio di gomma e di un qualcosa da adibire a peso, in modo da favorire l'essiccazione del rattoppo. Nei passi successivi di questa guida, vedremo dunque come riparare una piscina gonfiabile.

26

Occorrente

  • Silicone trasparente e mastice
  • Toppe per buchi
  • Pennarello
36

Tappare il buco con il silicone

Anzitutto, se vogliamo intervenire e riparare noi stessi la piscina, terminiamo di sgonfiarla ed utilizziamo del silicone trasparente per tappare il buco. È importante preferire l'utilizzo del silicone trasparente rispetto a quello bianco, in quanto quest'ultimo sarà più facilmente visibile una volta che la piscina sarà gonfia. Un altro valido rimedio, è quello di utilizzare delle toppe o gli strappi presenti sulla piscina stessa. Tuttavia, se non abbiamo nulla di simile a portata di mano, rechiamoci in un negozio di fai-da-te ben fornito ed acquistiamo una toppa dalle buone caratteristiche tecniche, che garantisca un'ottima resa e che sia duratura nel tempo.

46

Mettere in evidenza il foro

La toppa andrà fissata sopra il foro o lo strappo presente sulla piscina, utilizzando del silicone oppure del mastice di tipo acrilico. Prima di sgonfiare la piscina, dovremo mettere in evidenza il foro presente utilizzando un piccolo pennarello. Successivamente, puliamo con un po' d'alcool denaturato la zona adiacente al foro, aspettiamo qualche minuto e poi spargiamo il collante sopra il foro e nella zona adiacente allo stesso. In seguito, lasciamo asciugare la colla per almeno 2-3 ore, dopodiché premiamo delicatamente con il polpastrello di un dito sopra il foro per verificare se il collante tiene bene. Il suggerimento è quello di aspettare almeno 24-36 ore prima di rigonfiare la piscina: in questo modo, saremo sicuri che il collante si sarà fissato perfettamente.

Continua la lettura
56

Rigonfiare la piscina

Infine, se la piscina gonfiabile è abbastanza spessa, inseriamo all'interno del foro un tappo di plastica di qualche piccola bottiglietta di profumo o di olio essenziale, cospargendo di collante il contorno. Dopo averne atteso l'essiccazione, rigonfiamo la piscina e diamo un'altra occhiata per vedere se ci sono ancora perdite d'aria. Per accelerare i tempi, basta cospargere la zona con del sapone e vedere se si creano delle bollicine. Se ciò non accade, significa che il nostro lavoro è riuscito alla perfezione e che quindi potremo riempire d'acqua la piscina senza più alcun timore che possa sgonfiarsi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come rattoppare un buco in un materasso gonfiabile

Avere un materasso gonfiabile è utile per un grandissimo ventaglio di esigenze: ospitare una persona quando non si hanno più letti disponibili, galleggiarci su comodamente in piscina o al mare e qualsiasi altra cosa vi venga in mente per poter utilizzare...
Casa

Come scegliere un materasso gonfiabile

Confortevoli e pratici, i materassi gonfiabili sono indispensabili per un campeggio all'aria aperta o per una situazione di emergenza. Il loro grande vantaggio è quello di poter essere trasportati con grande facilità: basta sgonfiarli e diventano leggerissimi....
Casa

Come disinfettare l'acqua della piscina

La piscina è un bellisimo svago, soprattutto durante la stagione estiva, ed è una valida alternativa al mare. La piscina necessita tuttavia delle cure dell'uomo per restare pulita, onde evitare problemi di salute a coloro che la adoperano. Per pulire...
Casa

Come proteggere la piscina durante l'inverno

Avere una grande piscina nel proprio giardino di casa è senza dubbio un'esperienza piacevole e, soprattutto d'estate, divertente. I problemi però cominciano con l'inverno, quando non è più possibile tuffarsi nell'acqua fresca, ma è comunque doveroso...
Casa

Come rendere impermeabile la piscina

Durante la costruzione e sistemazione di una piscina, diventa fondamentale approntare alcuni passaggi che la rendano anche impermeabile. Le tipologie di intervento, in questo campo, variano molto a seconda delle caratteristiche della piscina e del materiale...
Casa

Come Impermeabilizzare Una Piscina

Impermeabilizzare una piscina è un’operazione abbastanza laboriosa, che necessita di competenze specifiche in questo ambito e abilità tecniche e manuali. Se si possiedono questi requisito è possibile svolgere il lavoro da soli, senza necessariamente...
Casa

Come interrare una piscina fuori terra

Se per il nostro giardino abbiamo acquistato una piscina cosiddetta fuori terra, e che per l'installazione prevede la tecnica dell’interramento, è importante sapere che non si tratta di un lavoro difficile, anche se tuttavia bisogna seguire delle...
Casa

Come eliminare e prevenire le alghe verdi in una piscina

Avere la piscina in casa è sicuramente molto bello durante il periodo estivo. Consente di godersi un bel bagno senza doversi spostare, tuttavia è sicuramente un impegno mantenerla sempre pulita. Bisogna regolarmente eliminare foglie cadute qualora dovessero...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.