Come riparare una porta a scrigno

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'impiego delle porte a scomparsa si è largamente diffuso negli ultimi anni, poiché non solo è la migliore soluzione per economizzare sullo spazio, quando questo risulta ridotto, ma sono anche di grande impatto estetico. Grazie al loro design, le porte a scrigno donano un aspetto moderno agli ambienti offrendo una continuità spaziale che sicuramente non viene garantita dalle porte tradizionali. Inoltre le porte a scorrimento impedisco che avvengano sbattimenti causati dalle correnti d'aria e garantiscono la ventilazione degli ambienti in modo intelligente. Ma come in tutte le cose "di casa" anche le porte a scrigno necessitano di manutenzione, poiché, per una serie di motivi, possono deteriorarsi, cedere, oppure inspessirsi, nel caso di materiali in legno. In questa guida vi darò una serie di consigli su come riparare una porta a scrigno. Vediamo subito di cosa si tratta e non perdiamo altro tempo. Bisogna porre subito rimedio!

26

Occorrente

  • kit fai da te
36

Innanzitutto, per garantire un funzionamento ottimale della porta, è fondamentale che sia stata eseguita una corretta messa in opera del telaio. È fondamentale inoltre che il telaio sia abbastanza robusto. Prendiamo in prima analisi l'ipotesi che una porta di legno non possa più scorrere attraverso i binari a causa di un rigonfiamento per la presenza di umidità. Per ovviare a questo fastidiosissimo inconveniente bisognerà piallarla e riportarla alle misure iniziali.

46

Se la porta ha subito un guasto alla serratura, in questo caso, sarà sufficiente sostituirla con una nuova serratura, smontando la vecchia, ed assicurandosi di posizionare quella nuova in maniera perfettamente allineata. Se riscontrate problemi nell'allineamento dovrete agire sullo spessore che ospita la serratura, ingrandendolo, se necessario, o cercando di colmare eventuali vuoti con dei materiali, come ad esempio, piccoli pezzi di stuzzicadenti. L'ideale sarebbe riuscire a trovare lo stesso tipo di serratura originale, ma se non ci riuscite, ricordate sempre che a tutto c'è una soluzione.

Continua la lettura
56

Poniamo caso che il vostro problema invece siano i cardini, e che a causa del cedimento di qualche incastro, la vostra porta non riesca più a scorrere come dovrebbe. In questo caso dovrete farvi aiutare da un falegname per smontare la struttura e avvitare le eventuali viti che, nel tempo, con l'usura si sono svitate. Il problema più frequente, invece, è il cedimento delle rotelle dai binari, per risolverlo, dovrete smontare la struttura di rivestimento del telaio della porta, ed estrarla, prestando la massima attenzione per evitare che, involontariamente, venisse spinta fuori dal suo asse, o che possa incastrarsi dei binari ribaltando da un lato, Successivamente bisognerà stringere bene le rotelle e poi rimettere la porta dentro i cardini, usando sempre la massima attenzione.

66

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come riparare una piscina in vetroresina

Le piscine in vetroresina sono molto resistenti e perciò durano per molti anni se ci si prende cura di esse. In caso contrario saranno più suscettibili a danneggiamenti e richiederanno molto tempo per la loro riparazione. Se possedete una piscina in...
Materiali e Attrezzi

Come riparare un condizionatore a finestra

Il condizionatore a finestra, o monoblocco, viene comunemente impiegato nei negozi, nelle aziende, come nelle abitazioni. Dal design elegante, costa poco ed offre grandi prestazioni. Per mantenerlo in efficienza, bastano alcuni semplici interventi di...
Materiali e Attrezzi

Come riparare l'asta degli occhiali

Quando gli occhiali si danneggiano nella zona della lente, è opportuno farli riparare da un professionista, possibilmente un ottico specializzato. Se a rompersi, invece, è l'asta che li sorregge, potete adoperare un tentativo di riparazione d'emergenza,...
Materiali e Attrezzi

Come montare una porta a soffietto in pvc

La porta a soffietto è un ottima alternativa alla classica porta a battente o alla porta scorrevole. Generalmente si utilizza quando non c'è lo spazio e una classica porta sarebbe troppo ingombrante. Inoltre quando non c'è la possibilità di creare...
Materiali e Attrezzi

Come riparare il laminato plastico

Il laminato plastico è composto da alcuni strati di carta che vengono sottoposti ad un trattamento termico tramite le resine. Per mezzo di questo tipo di processo, si realizza una maggiore resistenza, stabilità ed isolamento acustico. Questo genere...
Materiali e Attrezzi

Come riparare i tacchi delle scarpe rovinate

In questa guida vi spiegherò in maniera semplice e veloce come riparare i tacchi delle scarpe rovinate. Quindi, donne, non abbiate più paura. Se vi si spezza un tacco non ne fate un drama. Ci sono qui io a spiegarvi come risolvere tutti i vostri problemi...
Materiali e Attrezzi

Come scegliere un porta cacciavite

Avere gli utensili di lavoro sempre a portata di mano è fondamentale per non dover ogni volta perdere del tempo utile, specie se si è oberati di lavoro. Prendiamo ad esempio il porta cacciavite, elemento indispensabile per tutti coloro che svolgono...
Materiali e Attrezzi

Come riparare il marmo scheggiato

Il marmo viene spesso scelto per il suo valore estetico e per i suoi colori tenui; inoltre, le venature uniche di questa pietra naturale possono aggiungere eleganza e stile a qualsiasi ambiente od oggetto della casa. Il marmo è comunemente utilizzato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.