Come Riprodurre Gli Agrumi Per Seme E Per Talea

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

Gli agrumi sono la famiglia di piante da frutto maggiormente coltivata a livello mondiale ed uno dei maggiori produttori è l'Italia, specialmente il Sud. Basterà pensare alla notorietà che hanno le arance rosse di Sicilia e i limoni della costiera sorrentina.
La maggioranza delle varietà di agrumi senza semi e ibridi vanno riprodotte per innesto, mentre quelle con semi sono coltivabili per seme e per talea. In questa maniera, i frutti possono utilizzare fino alla metà del tempo per maturare.
Nel presente tutorial esposto qui di seguito, vedremo come bisogna riprodurre gli agrumi per seme e per talea. Si tratta di un'azione che può essere eseguita anche dalle persone che non hanno tanta familiarità con il giardinaggio. Buon lavoro!!!

28

Occorrente

  • Terriccio per agrumi
  • Semi
  • Piante di agrumi
  • Piantonaia
  • Rametti sani
38

Il clima

Una considerazione iniziale che bisogna fare prima di procedere alla riproduzione è il fatto che le piante degli agrumi preferiscono un clima mite, possibilmente mediterraneo. Esse adorano il Sole, ma vanno riparati sia dal vento che dal freddo. In effetti, è preferibile farle svernare negli ambienti protetti.
Con riferimento all'innaffiatura, è necessario irrigare le piante di agrumi ogni giorno (durante la stagione estiva) o una volta al mese (nel corso dell'inverno).

48

La poliembrionia nucellare

Attraverso la poliembrionia nucellare, gli agrumi hanno di frequente l'opportunità di essere riprodotte per seme delle piante uguali a quella madre, per poi ricorrere all'innesto allo scopo di prevenire fitopatie colpenti l'apparato radicale.
Per riprodurre degli agrumi per seme, è necessario procurarsi un semenzaio e seminare all'interno gli agrumi, mettendo l'esatta quantità di terriccio. Essa andrà determinata in proporzione alla grandezza del semenzaio medesimo.

Continua la lettura
58

Il riposo

Ricordando di considerare il clima a loro adatto, occorre lasciare le piante degli agrumi nel semenzaio all'incirca per un biennio. A questo punto dobbiamo procedere con il trasferimento delle piante all'interno della piantonaia.
Qui è necessario continuarle a curare, concimarle e annaffiarle per circa 5 anni. Trascorso questo periodo di tempo, le piante degli agrumi potranno essere condotte a dimora in modo risolutivo.

68

La tela

La talea consiste nel far radicare una porzione di ramo in un terriccio, considerando le condizioni di temperatura e umidità. Dalla pianta madre dell'agrume si asporta un rametto sano di 1 anno del diametro di "5-10 cm", da suddividere in porzioni di "10-12 cm" dotate di alcune foglie.
Il periodo ottimale per la radicazione delle talee è quello compreso tra Giugno e il mese di Settembre. Bisognerà aspettare 12 mesi per trasportale nella piantonaia e 5 anni per fornir loro una dimora risolutiva.

78

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come riprodurre le rose per talea

La riproduzione delle rose avviene molto spesso per talea, una delle tecniche più diffuse che consente di avere un rosaio pieno di fiori in piena salute e con colori vivaci. Questo tipo di riproduzione può essere fatta nella stagione estiva tra giugno...
Giardinaggio

Come riprodurre un geranio per talea

I gerani sono delle piante da fiori straordinarie per la loro bellezza e la loro fioritura. Si coltivano facilmente e non richiedono cure particolari. Inoltre si possono moltiplicare partendo da una sola pianta per ottenerne diverse: riprodurre per talea...
Giardinaggio

Come piantare una talea

Se  sei un amante del giardinaggio e, pur essendo poco esperto delle operazioni più complesse, vuoi comunque cercare di riprodurre una delle piante che ami di più, devi imparare a piantare una talea. Per riuscire in questo intento, se non l'hai mai...
Giardinaggio

Come fare una talea

Con la primavera ormai giunta alle porte, è lecito sognare di avere in balcone oppure in giardino svariate tipologie di piante fiorite e profumate, non per forza acquistate in un negozio. Di fatti, queste ultime si possono tranquillamente riprodurre...
Giardinaggio

Come fare la talea di una pianta

Quante volte hai pensato di clonare una pianta che ami particolarmente, ma non sapendo da dove iniziare, hai rinunciato subito? Questo tutorial ti permette di apprendere una tecnica denominata talea. Il termine indica un frammento di pianta, opportunamente...
Giardinaggio

Come piantare un albero partendo dal seme

Piantare e coltivare gli alberi da seme può essere una delle attività di giardinaggio più gratificanti, anche se i semi di un albero spesso richiedono un po' più di preparazione in più rispetto a quelli dei fiori e delle piante più comuni. Nella...
Giardinaggio

Come Preparare una talea di legno tenero

Le piante sono esseri viventi e in quanto tali si riproducono. Come ben sappiamo la riproduzione può avvenire per via sessuale o vegetativa. Nella prima fase, la produzione avviene per seme e nella seconda invece, si utilizza una parte della pianta...
Giardinaggio

Come creare bonsai dal seme

Chi desidera avvicinarsi all'arte del bonsai deve affrontare un percorso lungo e complesso. La cura di un bonsai richiede anni e tanta pazienza. Oltre a ciò, occorre documentarsi sulle tecniche botaniche più appropriate. Ciò che vale per le coltivazioni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.