Come riprodurre l'ananas

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

L'ananas è un frutto esotico molto particolare per la sua conformazione e gusto: si tratta di un alimento sano e utile per fornire al nostro organismo particolari enzimi come la bromelina, un elemento in grado di aiutare la digestione. Oltre all'essere una pianta estremamente utile per l'organismo, è una bellissima pianta d'arredo, sia per l'appartamento che per il giardino. Ovviamente se si desidera coltivarla nel proprio giardino, si deve tenere conto delle caratteristiche climatiche. In questa breve e semplice guida, vi daremo dei consigli utili per riprodurre l'ananas in pochi passi.

27

Occorrente

  • Ananas
  • Terra per piante grasse
  • Ghiaia fine
  • Vaso in terracotta
  • Bicchiere
37

Come primo elemento, necessitiamo di un frutto (un ananas) maturo ma non troppo: rechiamoci dal fruttivendolo, comperiamo un ananas, preoccupandoci di sceglierne uno che abbia le foglie del ciuffo ben prospere e verdi. Molta gente consiglia di separare il ciuffo facendo ruotare il coltello in maniera circolare, separandolo dalla polpa, andando però a rovinare il frutto stesso: non serve rischiare di rovinare la superficie del midollo interno del ciuffo con un coltello, vi basterà afferrare la corona di foglie, e tenendo fermo il frutto, farla ruotare con decisione fino a staccarlo dalla sua sede.

47

Compiuta l'operazione, avremo il ciuffo completo di midollo interno: eliminiamo dalla corona due, tre giri di foglie per facilitare la formazione delle radici; per essere sicuri di non aver commesso errori, guardate alla base del ciuffo: sul midollo bianco, vedrete dei piccoli cerchietti scuri, queste non sono altro che radici pronte a crescere; aspettiamo che il nostro ciuffo si sia disidratato (non seccato), dopodichè ci basterà immergerlo in un comune bicchiere d'acqua; posizioniamolo in un luogo luminoso e attendiamo che le radici si sviluppino liberamente nell'acqua, che durante il processo di crescita andrà monitorata e mantenuta pulita.

Continua la lettura
57

Atteso che le nostre radici siano cresciute di almeno 2 centimetri, prepariamo il terriccio: che sia in vaso o in giardino, assicuriamoci che la consistenza della terra sia soggetta a un buon drenaggio e, per fare ciò, useremo terriccio per piante grasse e ghiaia fine. Fatto ciò, dovremo solo preoccuparci di interrare la base del nostro "ciuffo", che ormai è una vera e propria pianta, nella sede di permanenza da noi scelta. La cura della nostra piantina ora è importantissima per la riuscita del processo di attecchimento delle radici al terreno: per il primo periodo dovremo annaffiarla circa una volta a settimana, stando però bene attenti che la terra non secchi troppo; se il clima è molto caldo, dovremmo annaffiarla anche due volte a settimana. Ci vorranno circa 2 mesi perché la nostra pianta saldi le radici al terreno, e con molta pazienza e tanta cura, forse un giorno potremo avere la soddisfazione di veder nascere un giovane ananas.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Il terreno deve avere un ottimo drenaggio, per questo al composto vi andrà aggiunta un po' di ghiaia fine.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare in casa un'ananas comosus

Se siete degli appassionati du coltivazioni e ve la cavate anche molto bene, sicuramente ogni volta che vedete una pianta sorge in voi il desiderio di averla per donarle tutte le cure necessarie per farla vivere al meglio. Nel caso in cui vi trovaste...
Giardinaggio

Come coltivare e riprodurre il cyperus alternifolius (falso papiro)

All'interno di questa guida andremo a occuparci di coltivazioni. Nello specifico, come avrete già letto nel titolo di questa guida, ci dedicheremo a spiegare come coltivare e riprodurre il cyperus alternifolius (falso papiro). La guida sarà composta...
Giardinaggio

Come riprodurre i geranei

Con questa semplice guida imparerete a ricavare delle talee dai vostri gerani per poter riempire i vostri balconi o i vostri giardini con questi stupendi fiori in modo estremamente economico ed immediato. Vi serve solo un po' di tempo libero e il gioco...
Giardinaggio

Come riprodurre le piante grasse

Le piante grasse sono note per la possibilità di conservare l'acqua che assorbono per poi usarla nei periodi di siccità, e per questo motivo sono amate da chi non ha molto tempo da dedicare alle innaffiature. Inoltre si tratta di esemplari molto resistenti...
Giardinaggio

Come e quando riprodurre le rose

Per chi ha la passione del giardinaggio e si possiede la possibilità di avere un giardino, o comunque una parte della propria abitazione da destinare ad esso, sicuramente non si riesce a fare a meno di avere delle rose. Le rose sono un fiore molto apprezzato,...
Giardinaggio

Come riprodurre per talea una pianta di melograno

È appena arrivato l'autunno che con sé ha portato non solo tanti impegni e del vento freddo, ma anche tanti cibi e frutti tipici. I frutti tipici autunnali sono le castagne, le mele, la pere, il melograno e tanti altri ancora. Se non lo sapevate il...
Giardinaggio

Come riprodurre l'aloe arborescens

L'Aloe Arborescens, o Krantz Aloe, da non confondere con l'Aloe Vera il cui nome latino è invece Aloe Barbadensis Miller, è conosciuta da millenni come pianta dai grandi poteri curativi. La medicina moderna dopo approfonditi studi si è resa conto delle...
Giardinaggio

Come Riprodurre Gli Agrumi Per Seme E Per Talea

Gli agrumi sono la famiglia di piante da frutto maggiormente coltivata a livello mondiale ed uno dei maggiori produttori è l'Italia, specialmente il Sud. Basterà pensare alla notorietà che hanno le arance rosse di Sicilia e i limoni della costiera...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.