Come Riprodurre Una Pianta Erbacea O Legnosa Per Talea

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori, che sono dei veri appassionati di giardinaggio, a capire come poter riprodurre una pianta erbacea o anche legnosa, per talea. Si sa che sono davvero tante le piante che si riproducono per talea, un metodo allo stesso tempo facile e difficile, per mille aspetti. Sono anche in tanti coloro che adorano avere il pollice verde e desiderano coltivare, comodamente a casa loro, molte piante, magari sul proprio balcone o anche nel proprio giardino. Capita sovente che molte delle piante da noi più amate, vengano apprezzate anche dai nostri amici e conoscenti. Nel caso in cui avessimo deciso di regalare qualche pianta anche ai nostri amici, ecco una guida, semplice e veloce, in modo tale da poterla riprodurre. Pronti per iniziare? Buon lavoro e buon divertimento!

27

Occorrente

  • terra
  • forbici
37

Questo metodo è molto utilizzato, anche perché è un metodo di facile esecuzione. La riproduzione per talea non necessita di particolari cure, né di luce né di acqua, e solitamente da una piccola pianta è addirittura probabile ricavarne molte di più. Ad esempio nel caso volessimo riprodurre una piante di tipo erbaceo, dobbiamo cercare di ricordare per bene e memorizzare in testa, che il periodo migliore per poterlo fare, e quindi poter anche garantire una buona riproduzione della nostra pianta per talea, è di certo, la stagione invernale.

47

Invece dobbiamo sapere che le talee delle piante che appartengono alla famiglia delle semilegnose, si effettuano durante il periodo dell' estate. In questo modo, effettuando il tutto nei mesi caldi e poco piovosi, si può permettere alla nostra pianta di potersi riprodurre in modo perfetto ed anche molto rigoglioso ed avere quindi, una talea davvero da far invidia alle nostre vicine di casa.

Continua la lettura
57

Per poter riprodurre la pianta per talea ci basterà prenderne un pezzo o dalla radice o anche dai frutti che essa stessa e solita produrre. Dopo che avremo fatto questo, dovremo cercare di prendere questo pezzo, che abbiamo ricavato e piantarlo. Dobbiamo avere cura di provvedere al suo normale sostentamento, ricordando di fornire alla nostra talea e quindi alla futura piantina che sarà in crescita, la giusta quantità di aria ed anche d'acqua, senza però esagerare con l'innaffiatura, perché potremmo finire per creare dei fastidiosi ristagni idrici e quindi anche rovinare o bloccare, la normale crescita della nostra bella talea. Come possiamo vedere, basta davvero poco per avere un ottimo "pollice verde". Si ha bisogno d'amore, passione ed anche costanza e le nostre talee potranno crescere belle e rigogliose!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Basta davvero poco e con un pò di pazienza e tanta buona volontà, saremo in grado di realizzare un lavoro davvero unico e molto originale, per il nostro balcone o giardino!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come fare la talea di una pianta

Quante volte hai pensato di clonare una pianta che ami particolarmente, ma non sapendo da dove iniziare, hai rinunciato subito? Questo tutorial ti permette di apprendere una tecnica denominata talea. Il termine indica un frammento di pianta, opportunamente...
Giardinaggio

Come Riprodurre Gli Agrumi Per Seme E Per Talea

Gli agrumi sono la famiglia di piante da frutto maggiormente coltivata a livello mondiale ed uno dei maggiori produttori è l'Italia, specialmente il Sud. Basterà pensare alla notorietà che hanno le arance rosse di Sicilia e i limoni della costiera...
Giardinaggio

Come riprodurre un geranio per talea

I gerani sono delle piante da fiori straordinarie per la loro bellezza e la loro fioritura. Si coltivano facilmente e non richiedono cure particolari. Inoltre si possono moltiplicare partendo da una sola pianta per ottenerne diverse: riprodurre per talea...
Giardinaggio

Come riprodurre le rose per talea

La riproduzione delle rose avviene molto spesso per talea, una delle tecniche più diffuse che consente di avere un rosaio pieno di fiori in piena salute e con colori vivaci. Questo tipo di riproduzione può essere fatta nella stagione estiva tra giugno...
Giardinaggio

Come riprodurre una pianta con il metodo della propaggine

Oggi esistono molte tecniche per far nascere delle piante. La tecnica della propaggine è una di queste (detta anche “margotta”) serve per la riproduzione di piante del tipo rampicante, oppure dei piccoli arbusti o piante da tenere in casa come il...
Giardinaggio

Come Riprodurre Una Pianta Di Felce

La felce è una delle piante più belle e particolari che esistono in natura; la si può distinguere facilmente dalle altre piante grazie alle sue caratteristiche foglie "a strisce" di colore verde chiaro. La felce non produce né fiori, né frutti, per...
Giardinaggio

Come fare una talea

Con la primavera ormai giunta alle porte, è lecito sognare di avere in balcone oppure in giardino svariate tipologie di piante fiorite e profumate, non per forza acquistate in un negozio. Di fatti, queste ultime si possono tranquillamente riprodurre...
Giardinaggio

Come preparare le talee legnose

La talea è un particolare metodo di riproduzione delle piante, in quanto, sono dotate di ottime capacità riproduttive. Questo metodo comporta l’utilizzo di un fusto, di un ramo, di una radice o anche solo di una foglia e, il procedimento, avviene...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.