Come risanare delle travi in legno

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Quando si acquista una casa o si decide di rinnovare quella in cui abitiamo, capita di trovare delle travi di legno abbastanza vecchie che, esteticamente, potrebbero rivelarsi utili per arredare una stanza in modo rustico, lasciandole visibili anziché ricoprirle con il cartongesso. Il problema è che a volte sono ridotte male, con crepe e pezzi mancanti e bisogna fare opportuni interventi di restauro per risanare le travi. Vediamo allora con questa guida come risanare le travi in legno.

27

Occorrente

  • spazzola di metallo
  • pennelli
  • morsetti
  • solvente alla nitro
  • teloni di plastica
  • stucco per legno
  • carta vetrata grossa
  • levigatrice
  • materiale isolante per travi
  • aceto
  • vernice
  • flatting
  • nastro adesivo
  • chiodi
37

Le travi generalmente sono ricavate dal legno di castagno, che è molto duro e quindi resistente. Esse possono avere una forma circolare o a parallelepipedo e sono appoggiate su tutto il perimetro del soffitto. Si sa che le principali cause di invecchiamento del legno sono dovute a mancanza di pulizia, mancanza d' aria e ai tarli che prediligono questo legno nonostante sia duro. Lì si insidiano e lentamente incominciano la loro opera di distruzione.

47

È indispensabile, dunque, come prima operazione per risanare le travi pulire il legno. Usiamo una spazzola di metallo per eliminare ciò che nel tempo si è accumulato sulla superficie, compresa la resina che può fuoriuscire dal legno a seguito di crepe naturali. A questo punto applichiamo con un pennello del solvente alla nitro, proteggiamo le travi con teloni di plastica, leghiamoli alla struttura con nastro adesivo e chiodi. Dopo circa 15 giorni rimuoviamo i teloni. Troveremo sicuramente le larve dei tarli morte. A questo punto, con una spugna bagnata laviamo le travi, strofinandole in modo abbastanza energico.

Continua la lettura
57

Procediamo ora alla stuccatura di tutte le fessure e le crepe; se quest'ultime sono piuttosto ampie installiamo delle “cravatte “ di ferro, che fungono da morsa tra le singole parti della trave. Dopo l’essiccazione dello stucco, passiamo alla fase di sgrossatura e levigatura con carta abrasiva. Poi, con una levigatrice, completiamo il lavoro: spianiamo e levighiamo le superfici delle travi per renderle lisce .

67

Adesso procediamo, se necessario, ad isolare le travi. Coloriamo poi il legno con la vernice al nitro di colore marrone scuro. Prima che la vernice si sia del tutto essiccata, " riverniciamo" nuovamente le travi con un pennello imbevuto nell'aceto se vogliamo creare delle striature o evidenziare dei nodi tipici del legno. Infine concludiamo il risanamento e restauro delle travi con del flatting lucido: renderà la struttura brillante, elegante, la proteggerà dalla polvere e ne faciliterà le future operazioni di pulizia e mantenimento.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • E' consigliabile pulire il legno con una spazzola di metallo per eliminare gli accumuli a seguito di crepe naturali del tempo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come proteggere travi legno

Ecco una bella ed interessante guida, attraverso il cui aiuto, poter essere in grado di imparare come proteggere le travi in legno, nel modo più veloce e semplice possibile, senza rischiare d'incorrere in errori e finire anche con il compromettere la...
Casa

Come fare la manutenzione delle travi di legno

Le travi in legno, sia che già appartengano a una struttura già esistenze, o che siano nuove, devono subire dei trattamenti per evitare il degrado. Ad esempio, se ti trovano all'esterno, per esempio sorreggendo una tettoia, dobbiamo assolutamente prevenire...
Casa

Come posizionare le travi in legno per il tetto

Progettare e costruire la propria casa è un lavoro complesso, che richiede specializzazione. Bisogna possedere alcune specifiche competenze per riuscire nell'impresa. E, naturalmente, un consistente budget. Tuttavia, anche con scarsa esperienza, possiamo...
Casa

Come risanare le rigature sul legno

Quando c'è la necessità di fare dei lavoretti in casa, il più delle volte vi verrebbe da contattare un professionista. Facendo cosi sicuramente otterrete dei ottimi risultati, però sfortunatamente il costo il più delle volte è molto elevato. Perciò...
Casa

Come fare un tetto in travi lamellari

Un tetto è quello che comunemente l'architettura annovera tra le diverse tipologie di coperture. Il tetto è l'elemento strutturale e formale, che completa e delimita la parte superiore di un edificio. Un tetto esegue sostanzialmente la funzione di proteggere...
Casa

Come realizzare delle finte travi per il soffitto

Siete amanti delle case antiche che venivano costruite con le travi a vista e vorreste trasformare la vostra ma non sapete come fare? Allora questa guida è proprio ciò che fa per voi! Nei passi successivi vi spiegheremo come realizzare delle finte travi...
Casa

Come risanare la facciata di un immobile

La ristrutturazione della facciata di un immobile può essere effettuata in proprio, se si tratta di una casa non molto alta quindi di una struttura tipo villetta, per cui non è necessario montare delle impalcature e quindi rivolgersi a ditte specializzate....
Casa

Come risanare il cartongesso danneggiato

Spesso nel corso degli anni può capitare che la vostra parete, o altre realizzazioni di cartongesso, a causa di svariati fattori come l'umidità, l'età, o incidenti vari, possa rovinarsi creando di fatto un foro che può andare da pochi centimetri di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.