Come risanare il marmo scheggiato

Tramite: O2O 07/11/2016
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il marmo è una roccia composta prevalentemente da carbonato di calcio. Viene spesso scelto per la sua estetica molto attraente, oltre ai suoi colori tenui, e le sue venature che sono un marchio di fabbrica di questa pietra e che aggiunge eleganza e stile a qualsiasi contesto. Il marmo viene usato per molteplici scopi, ma i più conosciuti sono: il suo utilizzo per le colonne, mensole, vasi, piastrelle, tavoli e vari ripiani di lavoro. Viene usato sopratutto per i piani nel bagno e pavimenti, oltre alle piastrelle in cucina, per la sua capacità di resistere alle sostanze acide come il limone, il ketchup, il vino e l'aceto. Ma essendo il marmo un materiale molto più morbido rispetto a altre pietre naturali come il granito, è spesso soggetto a scheggiature in condizioni di uso intensivo.
In questa guida vi spiegheremo come risanare il marmo scheggiato.

27

Occorrente

  • Pasta di marmo
  • Colla epossidica
  • Spatola
  • Cera solida
  • Carta abrasiva
37

Quando sulla superficie del vostro marmo sono presenti delle scheggiature abbastanza profonde, per evitare ulteriori danni, dovrete intervenire usando delle tecniche adatte per il tipo di restauro che necessità. A questo punto avete due scelte: la prima è quella di recarvi da un ferramenta e acquistare un bicomponente che viene prodotto da una pasta di derivazione dalla polvere di marmo, oltre a un indurente che ha la funzione di catalizzatore al momento dell'uso. Mentre la seconda scelta è di acquistare della semplice colla epossidica.

47

La pasta bicomponente di marmo è contenuta in un barattolo di metallo, ed è di colore bianco e cremosa. Per applicarla sul marmo dovete prelevarne il quantitativo necessario e appoggiarlo su una tavoletta per poi poterla impastare. Per far indurire la pasta bicomponente avrete bisogno di utilizzare l'indurente, il quale in questo caso va usato in piccolissime quantità. Ne basterà un centimetro per ottenere l'effetto desiderato e favorire l'indurimento della pasta. L'applicazione va effettuata con una spatola, inoltre prima che si asciughi la pasta applicata, tramite l'uso di uno straccetto inumidito con dell'acqua, levigate la sua superficie per ottenere un lavoro ben fatto e omogeneo.

Continua la lettura
57

Se il marmo da risanare presenta sulla sue superficie delle particolari venature, potete anche aggiungere delle polveri colorate alla pasta, per ottenere i colori desiderati senza compromettere la tenuta.
Questo problema si dissolve nel nulla se decidete di usare le colle epossidiche. Tali colle sono disponibili in svariate tonalità di colori, quindi, non vi resta che individuare quella che corrisponde alle venature del vostro marmo, per poi applicarla sulla sua superficie. Per farlo usate una spatola e poi, come per la pasta bicomponente, usate uno straccetto per ottenere un piano perfettamente liscio.
Infine, sia che avete utilizzato la pasta bicomponente, o la colla epossidica, dovete carteggiare la superficie lavorata del marmo con carta vetrata a grana fine, e rifinire con della cera solida per rendere liscio il punto lavorato con il resto della superficie.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Dopo l'applicazione della pasta aspettate almeno 24 ore che si essicchi prima di proseguire con le lavorazioni
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come risanare delle travi in legno

Quando si acquista una casa o si decide di rinnovare quella in cui abitiamo, capita di trovare delle travi di legno abbastanza vecchie che, esteticamente, potrebbero rivelarsi utili per arredare una stanza in modo rustico, lasciandole visibili anziché...
Casa

Come risanare la facciata di un immobile

La ristrutturazione della facciata di un immobile può essere effettuata in proprio, se si tratta di una casa non molto alta quindi di una struttura tipo villetta, per cui non è necessario montare delle impalcature e quindi rivolgersi a ditte specializzate....
Casa

Come tinteggiare il marmo con lo smalto

Se in casa abbiamo dei ripiani in marmo oppure dei mobili corredati di questo raffinato materiale naturale, possiamo personalizzarne il colore in base ai nostri gusti ed esigenze di arredo. Il marmo infatti si può tinteggiare usando dello smalto specifico,...
Casa

Come ritoccare un sanitario scheggiato

La nostra abitazione col passare del tempo può subire dei piccoli ed inevitabili danneggiamenti. Onde evitare che questi possano in un certo qual modo compromettere la vivibilità della nostra casa, dobbiamo eseguire dei piccoli lavoretti di manutenzione...
Casa

Come lucidare e levigare il marmo

Fare le pulizie domestiche, spesso, non è affatto facile. Soprattutto quando è necessario pulire alcune superfici molto particolari, come quelle di legno o di marmo, occorre anche tenere ben presente quali prodotti si utilizzano, per non rovinare irreparabilmente...
Casa

Come incidere sul marmo

Da milllenni l'uomo è affascinato dalla bellezza del marmo: scultori e artisti di ogni epoca hanno utilizzato questa roccia metamorfica per realizzare le proprie opere, e i motivi sono molteplici. Il marmo, infatti, se lavorato da una mano esperta è...
Casa

Come risanare il parquet danneggiato

In una casa una pavimentazione in parquet ha un'eleganza come pochi altri oggetti. I suoi odori, i colori, i vari disegni che si formano con i listelli, sono ideali per rendere accogliente e romantica una stanza. Ma anche il parquet, cosi come ogni oggetto...
Casa

Come riparare le fessure sul marmo

Il marmo è uno degli elementi naturali più usati in architettura. Al mondo esistono moltissime varietà di marmi, e sono stati usati in passato per decorare templi e ville sfarzose. Attualmente è ancora usato, ma essendo una pietra naturale è spesso...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.