Come risanare una cornice in legno

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La cornice viene definita un oggetto di arredo più mobile dei mobili, in quanto è quell'oggetto d'arte più soggetto ai gusti personali e perciò spostato e riadattato nel tempo, perché grazie alla sue capacità ornamentale riesce a modificare radicalmente l'aspetto di un'intera stanza. Però con il tempo le cornici possono perdere il loro splendore, o possiamo acquistarne una nei vari mercatini che ci piace tanto, ma che ha necessità di qualche ritocco. In questa guida ci concentreremo particolarmente sulle cornici in legno del primo '800, costruite con bordi interni in gesso sagomato e dorato, e inoltre parleremo come risanare i fori e fessure provocate dai tarli e con il retro delle vecchie carte incollate.
Vediamo quindi come risanare una cornice in legno.

25

Occorrente

  • antitarlo
  • paglietta
  • stucco
  • cera in stecca
  • panno di lana
  • cera per mobili
  • busta di plastica
  • nastro adesivo di carta
35

Per iniziare prendete un pennello a punta piatta e passate una mano si sverniciatore di qualsiasi marca. Fatte asciugare il tutto per circa cinque minuti. Vi consigliamo comunque di leggere le istruzioni riportate sulla confezione dello sverniciatore in quanto in base al produttore i tempi di essiccazione potrebbero cambiare. Pulite quindi la superficie della cornice con una paglietta in acciaio a trama fine, per fare in modo di eliminare la vernice evitando di graffiare il legno sottostante. A questo punto se notate che sono presenti delle fessure o dei fori causati dai tarli, stendere una mano di anti-tarlo. Per fare in modo che quest'ultimo svolga a dovere il suo lavoro, coprite la cornice con delle buste di plastica, cosi facendo si creerà una camera anaerobica all'interno che amplificherà l'effetto del trattamento. Tenere la cornice chiusa per almeno 48 ore. Anche qui comunque si consiglia di leggere le istruzioni riportate sul prodotto per i dettagli.
Inoltre vi consigliamo di effettuare questo lavoro in periodi dell'anno nei quali è possibile mantenere le finestre aperte, in quanto l'anti-tarlo è un veleno, tossico per l'uomo.

45

Dopo che l'anti-tarlo si è essiccato, rimuovete la busta di plastica che avete utilizzato per ricoprire la cornice. Successivamente dovrete procedere alla pulizia del retro della cornice. Per fare ciò imbevete d'acqua un batuffolo di cottone e procedete all'eliminazione delle eventuali carte incollate, aiutatevi con un bisturi. Di seguito stendete lo stucco per legna usando una spatola nelle fessure della cornice se presenti, e una volta essiccato rimuovete il materiale in eccesso con il bisturi. Mentre lavorate ricordatevi sempre che state lavorando su un manufatto di legno, perciò evitate di usare troppa forza nel mentre.

Continua la lettura
55

Successivamente con una piccola spatola fate penetrare in eventuali fori di tarli della cera solida in stecca, che una volta essiccata dovrete lucidare. Cercate di acquistare della cera del colore uguale alla vostra cornice. Infine strofinate con un panno di lana della cera per mobili, per rendere lucida la vostra cornice, e avrete finito.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come costruire una cornice per le foto con le mollette in legno

Con l'arte del bricolage fai da te potete realizzare tante creazioni molto originali, ma sopratutto davvero semplici e alla portata di tutti, dai più grandi ai più piccini. In alcuni casi questi lavoretti diventano un lavoro a tempo pieno permettendo...
Bricolage

Come restaurare una cornice in legno

La cornice è l'oggetto di arredo definito "il più mobile dei mobili", poiché è l'oggetto d' arte più soggetto al gusto personale e quindi spostato e riadattato nel tempo, senza alcuno scrupolo, perché grazie alla sua funzione ornamentale è capace...
Bricolage

Come realizzare una cornice di legno e bottoni

Se abbiamo l'hobby del bricolage ed in particolare del legno, possiamo sbizzarrirci a realizzare delle particolari decorazioni per la casa come ad esempio una cornice proprio di legno, ma con l'aggiunta di bottoni colorati. In merito a ciò, nei passi...
Bricolage

Come realizzare una cornice di legno

Se sei un amante del bricolage, ed hai a disposizione alcuni attrezzi per il taglio del legno, puoi cimentarti nella realizzazione di diversi oggetti decorativi per la tua casa come ad esempio una cornice. Il lavoro non è difficile, ma si tratta soltanto...
Bricolage

Come Decorare Una Cornice Di Legno Con Effetto Malachite

Spesso, con pochi strumenti e materiali, possiamo ricreare e trasformare un oggetto con specifiche decorazioni. Sono semplici le tecniche da eseguire. Un'ottima idea, semplice da realizzare, ci permetterà di decorare e di rendere come nuova una cornice....
Bricolage

Come fare una cornice di legno e decorarla con le conchiglie

Il legno è uno dei materiali più interessanti e pratici per realizzare oggetti di qualunque tipo e anche delle cornici. Si tratta di un supporto molto stabile e resistente che viene adoperato dai tempi dei tempi e che si presta a moltissimi lavori di...
Bricolage

Porta foto in cornice di legno

Da diversi anni a questa parte sempre più persone si avvicinano al fai da te. Questa pratica, che può diventare un bel passatempo, permette di creare con le proprie mani qualunque cosa. I più esperti e creativi sono capaci di imprese notevoli. Alcuni,...
Bricolage

Come restaurare una vecchia cornice di legno

La maggior parte delle volte che dobbiamo eseguire alcuni piccoli interventi per riparare alcuni oggetti presenti nella nostra abitazione, preferiamo rivolgerci ad operai esperti per essere sicuri che il risultato finale sia sempre perfetto, ma spendendo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.