Come riscaldare una mansarda gratis

Tramite: O2O 03/12/2017
Difficoltà: media
18

Introduzione

Riscaldare una mansarda è una cosa abbastanza semplice se si usano termosifoni, stufe a pellet o semplici stufette elettriche. Riscaldare un ambiente in modo del tutto gratuito invece può rivelarsi complicato. Sicuramente è possibile ridurre la dispersione di calore e usare delle tecniche giuste per aumentare la temperatura nella stanza. Di seguito consigli su come riscaldare una mansarda gratis.

28

Usate le tende

Come prima cosa dovrete isolare tutti gli spifferi provenienti dalle finestre. Per fare ciò potete montare delle tende doppie alla finestra in modo da evitare l'uscita del calore verso l'esterno e quindi mantenere la mandarda ad una temperatura costante. Un ulteriore metodo è quello di montare delle tende da doccia a supporto delle altre (le monterete dietro o davanti) al fine di non disperdere il calore.

38

Isolate le porte

Come avete già fatto per le finestre, così farete per le porte. Per eliminare gli spifferi della porta bisognerà chiuderli con i cosiddetti para-spifferi (facilmente acquistabili con pochi euro) o vi basterà posizionare uno straccio, un asciugamano, o un indumento che non usate più davanti alla corrente d'aria in modo tale da tapparla.

Continua la lettura
48

Usate tappeti e tappetini

Molto calore viene disperso tramite il pavimento. Rivestire quest'ultimo può essere una buona idea per tenere la casa al caldo. Nel caso non vogliate rivestirlo del tutto con moquette o simili, potete usare dei tappeti però ricordate che più il pavimento sarà ricoperto, meno calore andrà disperso.

58

Usate le lampade

Molto interessante può essere l'uso di lampadine.
Le lampadine infatti oltre a portare luce alla mansarda emanano anche un po' di calore e potrete quindi valutare di usare lampade da terra, da tavolo o lampadari con più lampadine. Ovviamente questo comporterà un aumento del consumo di energia.

68

Usate le candele

Se non volete avere un consumo maggiore di energia, potrete optare per delle classiche candele che non vi daranno la stessa illuminazione ma un miglior "riscaldamento". Inoltre se siete patiti del fai-da-te potrete sbizzarrirvi costruendo un portacandela, magari semichiuso in modo da non disperdere neanche il calore della candela.

78

Seguite i consigli di base

Infine ci sono tanti piccoli accorgimenti da seguire per far si che la casa si mantenga calda.
Innanzitutto, di giorno, fate entrare i raggi del sole, chiudere tutte le porte delle stanze poco utilizzate, cucinate in modo da aumentare significativamente il calore in casa o preparate bevande calde. L'uso del forno invece è il miglior modo per avere la casa riscaldata nel minor tempo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come realizzare una finestra sul tetto

Ci sarà sicuramente capitato di dover eseguire dei lavori di ristrutturazione nella nostra casa e, di aver auto la necessità di contattare operai esperti nel settore. In merito al tipo di lavoro da realizzare i costi possono essere più o meno alti....
Bricolage

Come realizzare una boule con noccioli di ciliegia

Facilissima da realizzare in casa, questa borsa con noccioli di ciliegia che sostituisce sia la classica boule di acqua calda sia le compresse fredde si può riscaldare in microonde o sul termosifone e raffreddare in freezer. A costo zero, richiede solo...
Bricolage

Come realizzare una cornice con una corda

Nelle abitazioni della maggioranza delle persone, è sicuramente presente almeno una cornice da parete in grado di ornare l'ambiente circostante: essa può essere sistemata in qualunque stanza della casa, ma viene posizionata essenzialmente all'interno...
Bricolage

Come schermare una stufa a legna

Installare una stufa a legna in un appartamento rappresenta sempre una scelta azzeccata, in quanto la stufa a legna è un'ottima soluzione per riscaldare gli ambienti domestici, in particolare se si ha la possibilità di reperire la legna con facilità...
Bricolage

Come realizzare candele con fogli di cera d'api

La prima materia utilizzata per la produzione delle candele è stata la cera d'api. Attualmente la maggior parte delle candele che sono in commercio sono fatte con la paraffina che è un derivato del petrolio. Le candele realizzate con la cera d'api hanno...
Bricolage

Come saldare l'acciaio inox

L'acciaio inox è un materiale color argento, generalmente non magnetico. Gli oggetti in acciaio inox che presentano un alto contenuto di cromo possiedono una superficie abbastanza brillante e difficile da unire, a causa della presenza di uno strato di...
Bricolage

Come creare inviti e segnaposto

Avete voglia di rendere unica la festa di compleanno del vostro bambino, ma non avete idee originali? A tal proposito, nei passi a seguire, vi illustrerò come realizzare degli inviti e dei segnaposto per una festa di compleanno indimenticabile, nella...
Bricolage

Come usare il pannolencio per realizzare addobbi natalizi

Quando stanno per arrivare le feste di Natale, dare un tocco natalizio ad ogni punto della casa rende gioiosi. Potete costruire tante decorazioni con il panno lenci o con il feltro colorato. In questa maniera creerete l'atmosfera appropriata attraverso...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.