Come riscaldare una serra piccola

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Sono tanti i fattori che potrebbero spingervi a creare una piccola serra. Tutto sommato, la costruzione della serra non è particolarmente difficile, ma ciò che può fare la differenza è il riuscire a riscaldarla in maniera corretta e costante. In questa semplice guida, vi fornirò alcuni utili consigli su come ottenere buoni risultati.

26

Occorrente

  • Termoventilatori elettrici
  • Riscaldatore di paraffina
  • Pluriball
  • Termometro per esterni
36

Utilizzare su un sistema di riscaldamento ad effetto serra

Anzitutto, per quanto riguarda il calore immesso, vi consiglio di investire su un sistema di riscaldamento ad effetto serra. Se possedete un alimentatore di rete l'ideale sono i termoventilatori elettrici, i quali permettono di spostare l'aria intorno alla struttura evitando così le aree fredde. Nel posizionamento, cercate di disporre i termoventilatori elettrici in una posizione centrale, ad una estremità della serra, evitando che il riscaldatore sia a diretto contatto con l'acqua. Oltre a ciò, inclinate leggermente le alette in modo tale da dirigere il flusso dell'aria calda sopra le piante più vicine, questo per impedire che la corrente possa essiccare il fogliame. Nel caso in cui non disponiate di un alimentazione di rete, potrete optare per un riscaldatore di paraffina: consigliato anche l'utilizzo di un termostato che vi garantirà un notevole risparmio di energia.

46

Inserire uno strato di pluriball

I riscaldatori ad effetto serra elettrici sono dotati di un termostato incorporato che potete impostare per un'accensione automatica solo quando le temperature scendono al di sotto della media. Anche per limitare i costi, il riscaldamento non può essere basato unicamente sul calore esterno, ma bisogna cercare di limitare la perdita di calore dall'interno. A questo scopo, vi consiglio di inserire uno strato di pluriball nella serra: si tratta di un vero e proprio isolante, utile anche per le correnti gelide, che si può applicare anche direttamente nei vasi avvolgendoli. Al momento dell'acquisto, ricordate che le bolle più grandi faranno entrare più luce.

Continua la lettura
56

Acquistare un termometro per esterni

Il riscaldamento ha la funzione di far durare il più a lungo possibile la fase di produzione delle piante, almeno per l'autunno e la primavera. Lo strumento che vi occorre è un buon termometro per esterni, in modo da controllare giornalmente la temperatura dell'aria per essere in grado di utilizzare il riscaldamento in maniera efficiente e regolare. La temperature, ovviamente, variano dal tipo di piante e dal tipo di risultati auspicati. Solitamente, non vi sono piante tropicali, quindi un eccessivo calore sarebbe solamente uno spreco. Diciamo che, per le piante autoctone, è possibile mantenere una temperatura superiore ai cinque gradi, fermo restando che questa aumenta per particolari tipi di vegetazione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come costruire una piccola rampa per portatori di handicap nel garage

Al giorno d'oggi si è molto più attenti a risolvere piccole problematiche per i portatori di handicap. In ogni ambito sono state introdotte norme che agevolano le persone colpite da handicap motori o di altro genere, aiutandoli e facilitandone le azioni....
Casa

Come canalizzare una stufa a pellet

La stufa a pellet è un apparecchio molto utilizzato negli ultimi anni, è molto simile alla stufa a legna ma utilizza il pellet come combustibile. La stufa a pellet, è in grado di riscaldare un ambiente in breve tempo. È importante però, capire quale...
Casa

Come fare se i termosifoni non riscaldano

Cominciano ad abbassarsi le temperature e sentiamo il bisogno di riscaldare il nostro appartamento o la nostra casa. Accendiamo la caldaia ma ci accorgiamo che le piastre di riscaldamento rimangono fredde o tiepide. Ecco dei consigli utili per cercare...
Casa

Come sbloccare la valvola del termosifone

I termosifoni sono degli elementi presenti in ogni abitazione, in grado di fornire calore nei vari ambienti. Esistono quelli di piccole dimensioni e quelli più grandi, aggiungendo e togliendo gli elementi a seconda delle dimensioni delle stanze che devono...
Casa

Come installare un termosifone in ghisa

Al giorno d'oggi avere un termosifone in casa fa senz'altro molto comodo per potersi riscaldare durante i periodi invernali. I termosifoni in ghisa rappresentano senza dubbio la soluzione migliore per coloro che ricercano qualità, praticità e soprattutto...
Casa

Come Installare Correttamente Una Stufa A Legna

Al giorno d'oggi contenere le spese riguardati la produzione di calore nella propria abitazione è importantissimo. Infatti questo permette non solo di avere delle bollette più leggere, cosa non indifferente visti il periodo non proprio florido dal punto...
Casa

Biocaminetti: 5 motivi per sceglierli

Pratici da usare e piacevoli da vedere, i biocaminetti sono destinati a rivoluzionare il modo di intendere il riscaldamento nelle nostre case. Sono alimentati a bioetanolo, un combustibile ecologico ricavato dalle biomasse, pulito e sicuro. Sono alla...
Casa

Come eseguire la saldatura a caldo e a freddo per una perdita d'acqua

Tra i tanti disastri domestici che possono verificarsi in un'abitazione, sia essa di recente costruzione o magari più datata, uno dei più comuni è sicuramente la perdita d'acqua. Tale problema, quando non viene gestito immediatamente, con il passare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.