Come riseminare il prato in giardino

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Un prato pulito, fresco e libero da erbacce infestanti è un toccasana per gli occhi e per il cuore. Purtroppo, per lo sporco e la crescita di fastidiose erbe invasive, il prato si riempie facilmente di fastidiosi elementi che ne ostacolano la bellezza. In queste occasioni, non rimane altro da fare che riseminare il prato in giardino. Per eseguire questo sistema in modo semplice ed efficace, ecco come procedere.

27

Occorrente

  • Zappa o motozappa
  • Rastrello
  • Semi per prato
  • Diserbante
  • Acqua
  • Concime ricco di fosforo
  • Rullo
37

Eliminare le erbacce

Anzitutto, per riseminare il prato in giardino, occorrerà spruzzare del diserbante. Continuare in questo modo finché l'erba si presenterà secca e dal colore giallo intenso. Durante la procedura, si dovrà prestare molta attenzione a non avvicinarsi troppo alle piante, al fine di salvaguardarle dall'azione diretta del diserbante stesso. In seguito, adoperando un rastrello da giardino, si sradicherà tutta l'erba secca. In questo modo, si potrà notare che questa si staccherà dal terreno abbastanza semplicemente. Eventualmente, sbarazzarsi delle erbacce più difficili, tirandole manualmente. Se la loro rimozione risultasse troppo difficile, ricorrere all'uso di un erbicida non selettivo sulle loro sedi. Di norma, tutte le erbacce si estingueranno entro un paio di settimane.

47

Concimare il terreno

Successivamente, ci si dovrà munire di una motozappa per arare tutta la superficie del prato in giardino. Muover le zolle per la preparazione del terreno alla nuova semina. In mancanza della motozappa, occorrerà zappare bene la terra con una zappa manuale. Quindi, per ottenere un prato piano, lo si livellerà con un rullo. Dopo aver fatto ciò, si procederà con la concimazione del terreno e con un'abbondante innaffiatura. Il concime più adatto sarà quello a base di fosforo, che aiuterà le piantine a crescere con maggior vigore e con un colore verde più intenso.

Continua la lettura
57

Riseminare il prato

Per riseminare il prato in giardino, il momento migliore sarà il lasso di tempo fra la metà del mese di agosto e la metà di settembre. Infatti, in questo periodo, la crescita delle erbacce sarà minore. Pertanto, la nuova erba avrà la possibilità di crescere più liberamente. Anche stavolta, occorrerà adoperare il rullo. Diversamente, si potranno utilizzare delle tavole piatte legate alle caviglie, camminando su tutto il pezzo di terreno seminato. Concimare ed annaffiare nuovamente il prato in giardino. Naturalmente, durante la crescita della nuova erbetta, occorrerà eliminare eventuali nuove sterpaglie, in modo da evitarne la proliferazione. Tuttavia, se dovesse avvenire, bisognerà riseminare nuovamente il prato in giardino.

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come realizzare un prato in giardino

Possedere un bel prato rigoglioso nel proprio giardino è da sempre il sogno di qualsiasi amante della natura. Non c'è nulla di meglio della propria oasi personale per far giocare i bambini in sicurezza oppure rilassarsi all'ombra nelle giornate primaverili...
Giardinaggio

Come far crescere il prato nel giardino di casa

Se siete amanti del verde e volete dedicare un po' del vostro tempo alla realizzazione di un bel prato nel giardino di casa allora dovrete seguire con attenzione i consigli che seguono e potrete ottenere un risultato molto soddisfacente, sicuramente al...
Giardinaggio

Come avere un prato folto e rigoglioso

Un prato folto e rigoglioso è il sogno di chiunque possieda un piccolo o grande giardino. Ottenere un tappeto d'erba lussureggiante e piacevole alla vista non è una meta impossibile, ma bisogna sapere cosa fare: nei prossimi passi troverete alcune regole...
Giardinaggio

10 consigli pratici per un prato perfetto

Sognate da sempre un prato come quelli che si vedono nei giardini delle case inglesi o americane? Avete provato più volte a far crescere nel vostro giardino un prato verde e brillante ma non avete ottenuto i risultati sperati? Allora questa è proprio...
Giardinaggio

Come allestire un prato a rotoli

Immaginiamo un'ampia dimora con giardino, in cui passare gradevoli momenti di relax. Il contesto ideale per chiunque volesse godere del tempo libero senza allontanarsi dalla sicurezza di casa. Respirare i profumi di una ricca vegetazione, su un rigoglioso...
Giardinaggio

Consigli per irrigare il prato

Se vuoi che il tuo giardino si conservi bene e che sia sempre di un verde brillante la cosa sicuramente più importante a cui dovrete prestare molta attenzione e un po' di tempo è l'irrigazione. Ovviamente se non irrighiamo il nostro prato con le giuste...
Giardinaggio

Consigli per realizzare un prato inglese

Un prato verde e rigoglioso, come quello inglese, in giardino non possiede solamente un valore estetico. Possiamo definire questo manto erboso il polmone verde della nostra casa: la nostra fonte di ossigeno. Nei mesi più caldi, inoltre, garantisce un...
Giardinaggio

Come tagliare il prato

Tutti noi abbiamo sognato, almeno una volta, di essere in possesso di una bella villa o di una casa con giardino; ad ogni modo, coloro che sono riusciti a coronare questo desiderio, sanno perfettamente che un giardino non curato e in disordine può trasformarsi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.