Come ristrutturare un mobile in ciliegio

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

I mobili specie se molto antichi sono di ottima qualità, come ad esempio di di mogano o di ciliegio, per cui volendoli ristrutturare è importante seguire delle specifiche linee guida, al fine di ottimizzare il risultato. In riferimento a ciò, ecco alcuni utili consigli su come ristrutturare un mobile in ciliegio con la tecnica del fai da te.

25

Occorrente

  • Carta vetrata
  • Occhiali e mascherina di protezione
  • Levigatrice (opzionale)
  • Vernice ad acqua
  • Pennelli
  • Diluente
  • Stucco per legno
  • Cera per mobili
  • Alcool e gommalacca
  • Tampone
35

Utilizzare della carta vetrata

Innanzitutto, prima di procedere, è necessario eliminare gli eventuali residui della vecchia verniciatura con l'utilizzo della carta vetrata. In un primo momento utilizzeremo quella a grana più spessa poi, quando lo strano più grosso di vernice sarà eliminato, si può continuare a rifinire il tutto con quella a grana più sottile. In questa fase bisogna fare molta attenzione alle polveri di legno che verranno sollevate inevitabilmente, perciò è consigliabile indossare degli occhiali e una mascherina di protezione.

45

Eseguire la tinteggiatura

Una volta sverniciato completamente il mobile, occorrerà assicurarsi che non ci siano crepe o fori nel legno. In caso contrario basterà richiuderli con dello stucco. Questa è una delle fasi in cui si dovrà porre più cura perché il legno di ciliegio ha delle particolari venature che sarebbe un peccato coprire. Dopo aver preparato l'anilina adeguata, quindi proprio della tonalità rossiccia del ciliegio, si può aggiungere del diluente, in modo che quest'ultima non sia particolarmente densa e tale da coprire l'effetto della caratteristica venatura. Sarà consigliabile eseguire l'operazione di tinteggiatura all'aperto anche se le vernici ad acqua non sono particolarmente tossiche. Questo consentirà tra l'altro una rapida asciugatura. Si può inoltre optare per l'applicazione di un eventuale secondo strato do colore. Fatto ciò, si può finalmente procedere con la finitura.

Continua la lettura
55

Proteggere il colore del legno

Dopo che il mobile si sarà completamente asciugato, possiamo decidere se fare o meno delle decorazioni con l'aiuto degli stencil oppure lasciarlo così com'è. In realtà il legno di ciliegio è un tipo di materiale molto particolare, che mantiene la sua bellezza al naturale. Infine, per proteggere il colore del legno, occorrerà ricoprirlo con della cera d'api. Sempre in tema di finitura, è altresì importante sottolineare che la bellezza del ciliegio viene esaltata moltissimo con la lucidatura a tampone (alcool e gommalacca), per cui avendo un po' di tempo a disposizione, conviene adottare questa tecnica poiché alla fine il risultato sarà a dir poco perfetto e degno dei migliori ebanisti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare un ciliegio ornamentale

Un giardino in fiore è uno spettacolo capace di lasciare sempre senza parole. Eppure la meraviglia della fioritura non è una prerogativa unica dei fiori, anche gli alberi infatti possono regalarci suggestivi spettacoli con le loro chiome in fiore. Per...
Giardinaggio

10 passi per piantare un ciliegio

Piantare alberi non è facile quanto piantare, per esempio, fiori o erbe aromatiche. Il ciclo vitale degli alberi è sensibilmente diverso da quello di altre piante e inoltre i tempi di sviluppo sono molto più lunghi. Sia che decidiate di partire dal...
Giardinaggio

Come coltivare un ciliegio

Il ciliegio è una scelta vincente come pianta da giardino per la bontà dei suoi frutti e per la bellezza delle sue infiorescenze. È un albero molto semplice da coltivare e che richiede pochissimi interventi nel corso della sua vita. Il ciliegio non...
Giardinaggio

Come coltivare l'albero di ciliegio

Il ciliegio è uno degli alberi più belli che esistano al mondo, e in Giappone è particolarmente amato e curato ed oggetto di molti testi antichi. La stagione più bella per ammirarne i fiori è certamente la primavera. Anche in Italia sono presenti...
Giardinaggio

Come salvare gli alberi di ciliegio dalle lumache.

Le lumache sono dei molluschi di terra che purtroppo causano danni ingenti alle coltivazioni. Questi graziosi animaletti infatti, essendo vegetariani si nutrono di foglie, di fiori e di tutte le parti tenere di una pianta, per cui diventano un problema...
Giardinaggio

Come piantare e curare il ciliegio

Il ciliegio è una pianta che siamo abituati a trovare solitamente in campagna, dove produce deliziosi frutti da gustare; la sua bellezza lo rende perfetto anche come albero ornamentale, adatto dunque anche ai giardini di città. Sicuramente non va coltivato...
Giardinaggio

Come piantare un ciliegio

Gestire il proprio orticello o il giardino nel migliore dei modi è uno degli obiettivi più perseguiti dalle persone. Solo i veri appassionati di giardinaggio, di orticoltura e di frutticoltura apprezzano i prodotti del loro lavoro senza recriminare...
Giardinaggio

Come effettuare l'innesto sul ciliegio

Il ciliegio un meraviglioso frutto rosso amaranto, succoso e dolce possiede proprietà organolettiche, ottenute grazie ai metodi di coltivazione a cui viene sottoposto. Infatti, per ottenere questi stupendi frutti che tutti conosciamo e abbiamo gustato,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.