Come Ritagliare Un Disegno Da Una Stoffa E Utilizzarlo Per Fare Decoupage

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Data la sua semplicità il deoupage non richiede particolari abilità o predisposizioni: consiste nel ritagliare disegni, illustrazioni da carta o stoffa e incollarle, tramite una determinata tecnica, sui più svariati oggetti e materiali. È possibile utilizzare come base materiali quali legni, marmi, pietre, plastica, ferro ecc. Sino ad arrivare a vere e proprie tele. Anche se solitamente si sceglie di utilizzare ritagli di giornale o comunque immagini in carta, in questo caso andremo a spiegare come ritagliare un disegno da una stoffa e utilizzarlo per fare decoupage.

25

Prima di tutto dovremo scegliere la stoffa dalla quale dovremo ritagliare il disegno che preferiamo. Inizialmente sarà necessario tagliare solo un rettangolo senza tener troppo conto dei margini del disegno in quanto andremo a scontornarlo in modo preciso una volta che sarà unito alla carta termoadesiva.

35

Giunti a questo punto, ottenuto il disegno in stoffa precisamente ritagliato e scontornato, potremo notare che la carta termoadesiva si staccherà da esso molto facilmente lasciando sul retro dell'immagine scelta la parte incollata. Adesso l'immagine risulterà compatta come fosse carta A questo punto, la carta si staccherà facilmente lasciando la parte incollata sul retro dell'immagine di stoffa che si presenterà compatto e utilizzabile come se fosse carta. La seconda operazione che dovremo eseguire sarà quella di incollare con molta pazienza la carta termoadesiva sul retro della stoffa facendo attenzione ad applicarla dalla parte ruvida. A questo punto è necessario passare sulla nostra stoffa il ferro da stiro ben caldo e a secco per pochi secondi. Una volta eseguita questa operazione si può procedere col ritagliare in modo preciso e netto, con forbici molto taglienti per evitare che si sfilacci il tessuto, i contorni del disegno che vogliamo utilizzare come decoupage che risulterà incollato alla carta termoadesiva.

Continua la lettura
45

Ottenuto il disegno in stoffa reso adesivo dalla carta termoadesiva avremo solo bisogno di incollarlo sulla superficie che abbiamo scelto. L'ideale, con questo procedimento, è il creare un vero e proprio quadro quindi scegliendo come base da decoupare una tela in lino, comunemente utilizzata dai pittori. Un'altra idea molto simpatica potrebbe essere quella di utilizzare gli "adesivi in stoffa" ottenuti per decorare borse o dare un tocco di originalità a un vecchio jeans. Se, al contrario, vorremo decorare delle superfici quali legno, plastica o simili sarà sufficiente procedere con l'incollaggio tramite la classica colla da decoupage, trattando la stoffa come della semplice carta.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come decorare una bottiglia di vetro con il decoupage

Il termine decoupage deriva da francese découper che significa ritagliare. Si tratta infatti di una tecnica decorativa che consiste nel ritagliare disegni o illustrazioni per utilizzarli come ornamenti da incollare ad uno specifico oggetto. Già nel...
Bricolage

Come rinnovare un vecchio tavolo con il Découpage

Il découpage è una tecnica decorativa che consiste nel ritagliare svariati pezzi di carta per abbellire gli oggetti. Oggi viene utilizzata per rinnovare oggetti in legno, vetro, tessuto e metallo. È accessibile a tutti perché è molto semplice e...
Bricolage

Come realizzare il decoupage su carta

Partiamo dalla considerazione che il decoupage può essere realizzato con tutti i tipi di carta! Ovviamente alcuni tipi di carta saranno più facili da lavorare mentre altri saranno complicati e più adatti a chi ha una certa esperienza. La carta più...
Bricolage

Come decorare un vaso di vetro a decoupage

Sicuramente, avrete già sentito parlare del decoupage, una tecnica decorativa che consiste nel ritagliare ed incollare delle immagini su un supporto. È possibile applicare questa tecnica su diversi tipi di supporti, dalle scatole di cartone, ai vasi...
Bricolage

Come fare il découpage su tessuto

L'arte del découpage sta tutta nell'abilità di rivestire i soliti normalissimi oggetti con materiali come la carta e la stoffa. Farlo è davvero easy! Abbellirete così un mobile, un angolo della casa, o persino l'intero appartamento. La stoffa può...
Bricolage

Come realizzare un quadro su legno con il decoupage

Realizzare un quadro, su una base di legno, con la tecnica del decoupage è piuttosto semplice.Il decoupage non richiede l'utilizzo di strumenti costosi o attrezzi complicati, è un lavoretto che si può fare anche utilizzando materiali di recupero. Se...
Bricolage

Tecniche di decoupage su vetro

Un’attività di bricolage, conosciuta oramai da secoli e piuttosto diffusa, è il dècoupage. Una tra le più note tipologie di decoupage è quella che prevede di decorare oggetti in vetro per ottenere soprattutto, ma non solo, soprammobili ed elementi...
Bricolage

Come decorare uno sgabello con il decoupage

La parola decoupage viene dal francese decouper che significa ritagliare. Si tratta di una tecnica per la decorazione di oggetti con ritagli di carta o di illustrazioni che vengono incollati e poi ricoperti con diversi strati di vernice o lacca. Il procedimento...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.